Come proteggere il tuo conto corrente

Il nostro conto online sarà effettivamente sicuro?

I risparmiatori italiani, sempre più amanti della comodità e della convenienza, si orientano in numero continuamente crescente verso l’home banking; secondo Wired i conti correnti online rappresentano il 65% dei contratti in essere, mediamente più di uno per nucleo familiare. Ma il nostro conto online sarà effettivamente sicuro?

Tutti noi ricordiamo l’attacco informatico di alcuni mesi fa che ha colpito in contemporanea ben 99 paesi di tutto il mondo e che ha dimostrato in modo netto quanto siamo vulnerabili.
Ma allora come possiamo difenderci?

Dobbiamo prestare molta attenzione perché gli hacker sono in possesso di numerose armi informatiche per mettere sotto scacco i nostri dispositivi (computer, tablet, smartphone) in più, spesso involontariamente, siamo proprio noi a dar loro una mano a mettere a segno i loro attacchi.

Per non dover vivere l’incubo di essere stati truffati scoprendo che mancano soldi dal nostro conto online, è bene mettere in pratica una serie di accorgimenti.

Dispositivi di sicurezza del conto

Accertatevi che il conto disponga di dispositivi di sicurezza:

  • per i più tecnologici il token, generatore di password temporanee
  • password dispositiva, codice inviato dalla banca per eseguire operazioni come i bonifici
  • invio, in tempo reale, di notifiche via SMS di ogni operazione
  • invio email che riepilogano i movimenti appena effettuati

 

Rendete sicuro il vosto pc

Che sia computer, tablet o smartphone abbiate a cuore la sicurezza del vostro dispositivo:

  • installate un buon antivirus e aggiornatelo frequentemente
  • utilizzate sempre lo stesso computer e lo stesso browser per collegarvi al conto online
  • non accedete al conto da computer di uso pubblico e tramite reti wi-fi pubbliche che rappresentano i primi obiettivi degli hacker

Maneggiate con cura le vostre credenziali

  • controllate che la piattaforma utilizzi il protocollo https e che ci sia il lucchetto sulla barra degli indirizzi ad indicare che il sito web è protetto
  • dopo il primo accesso cambiate subito la password con una molto complessa e ripetete l’operazione periodicamente
  • non inserite le credenziali su siti internet non sicuri
  • non utilizzate le stesse credenziali altrove, per esempio email o social
  • non spedite mai via email dati sensibili, password, dati della carta di credito

 

Phishing e malware sempre in agguato

  • non fate clic su link sospetti spediti via email e non aprire lo spam, diffidando anche di messaggi “strani” spediti da amici e persone conosciute o di email che vi indicano come unico vincitore della lotteria

Infine controllate periodicamente il vostro conto e monitorate le operazioni per poter correre ai ripari nel più breve tempo possibile.

Leggi anche:
Fisco, arriva il Risparmiometro: controllerà i soldi sul conto
Controlli fiscali sui conti correnti: le novità
Banche e risparmi: è partita la rivoluzione Mifid II. Come cambiano le regole?
Banca: arriva il conto corrente senza spese
I conti in banca non saranno più protetti, rischio corsa agli sportelli
Carte di credito: stop a pagamenti extra
Banche, arriva il bonifico istantaneo: trasferire denaro costa di più
Soldi in banca, tutti i rischi che si corrono
Le banche più sicure e quelle più a rischio: la classifica aggiornata

Come proteggere il tuo conto corrente