Ferrari, un fisico come nuovo ad: chi è Benedetto Vigna

La casa di Maranello ha annunciato il nuovo ad che entrerà in carica dal prossimo settembre

Il nuovo amministratore della Ferrari sarà un fisico lucano. Classe 1969, Benedetto Vigna è un laureato in fisica subnucleare di Potenza con grande esperienza internazionale nel campo delle tecnologie. La casa automobilistica di Maranello ha svelato il nuovo ad che entrerà in carica a partire dal prossimo 1 settembre.

Ferrari, chi è Benedetto Vigna: la carriera

Vigna proviene dalla STMicroelectronics, dove attualmente è responsabile del Gruppo Analogici, Mems (Micro-electromechanical Systems) e Sensori, che nel 2020 è stato il ramo più grande e fruttuoso dell’azienda di componenti elettronici.

Nato 52 anni fa a Pietrapertosa, piccolo comune in provincia di Potenza, dopo la laurea con lode conseguita all’Università di Pisa nel 1993 entra subito in ST nel 1995, dove fonda le attività Mems.

Ferrari, chi è Benedetto Vigna: le invenzioni

Vigna è l’inventore di un sensore di movimento tridimensionale, inizialmente applicato agli airbag delle automobili, utilizzato poi dalla Nintendo nei controller wireless della console Wii, dopo essere stato ridotto in dimensioni e costi.

L’idea gli è valsa la candidatura al premio “Inventore europeo del 2010”, promosso dall’Organizzazione europea dei brevetti, nella lista insieme ad altri 12 concorrenti.

Il sensore di movimento non è stato però l’unica invenzione di Vigna che nella sua carriera di brevetti ne ha registrati oltre 200. Ha infatti raggiunto importanti risultati nel campo dei microfoni, e-compass e controllori per touch screen oltre che per sensori ambientali, micro-attuatori, sensori per auto e industriali e radio a basso consumo di energia per “internet of things”.

Ferrari, chi è Benedetto Vigna: i commenti

“È un onore straordinario entrare a far parte della Ferrari come amministratore delegato e lo faccio in egual misura con entusiasmo e responsabilità. Entusiasmo per le grandi opportunità che potremo cogliere.” è il commento di Vigna sulla sua nomina.

“E con un profondo senso di responsabilità nei confronti degli straordinari risultati e delle capacità degli uomini e delle donne di Ferrari, di tutti gli stakeholder della società e di coloro che, in tutto il mondo, provano per Ferrari una passione unica” ha dichiarato ancora.

Grazie anche alle sue competenze che i compiti del nuovo ad di Ferrari, come comunicato dall’azienda in una nota “sono state ampliate alla connettività e soluzioni di imaging e power management. Ha inoltre guidato una serie di iniziative di successo in nuove aree di business, con un focus particolare nei segmenti del mercato industriale e automotive”.

“Siamo felici di dare il benvenuto a Benedetto Vigna come nostro nuovo amministratore delegato. La sua profonda conoscenza delle tecnologie che guidano gran parte del cambiamento della nostra industria, le sue comprovate capacità di innovazione, l’approccio imprenditoriale e la sua leadership rafforzeranno ulteriormente Ferrari scrivendo nuovi capitoli della nostra storia irripetibile di passione e performance nell’era entusiasmante che ci attende” ha dichiarato il presidente di Ferrari John Elkann in merito alla nomina come nuovo amministratore delegato di Benedetto Vigna.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Ferrari, un fisico come nuovo ad: chi è Benedetto Vigna