Alfa Romeo, via Giovinazzi: in F1 arriva pilota cinese con sponsor milionari

In Formula 1 arriva il primo pilota cinese della storia. Guanyu Zhou è il nuovo pilota del team Alfa Romeo. Ecco quanto guadagna

In Formula 1 arriva il primo pilota cinese della storia. Guanyu Zhou è il nuovo pilota del team Alfa Romeo.

Già considerato dal Biscione un pioniere in grado di scrivere una pagina fondamentale della storia degli sport motoristici del suo Paese, viene visto da Alfa come una grandissima opportunità da sfruttare per un mercato chiave – la F1 – per il futuro della casa automobilistica, che ha l’obiettivo di diventare il global premium brand di Stellantis.

“Riporteremo l’Alfa in Formula 1 perché un marchio con una storia così non può non esserci. Sarà anche una palestra per i giovani piloti della Ferrari e sarà un importante alleato” aveva detto Sergio Marchionne, che aveva voluto Antonio Giovinazzi come terzo pilota a Maranello.

Perché Giovinazzi è andato via da Alfa Romeo

Ma ora, Giovinazzi, unico pilota italiano fra i 20, è stato declassato per dare spazio proprio al giovane cinese Guanyu Zhou.

Secondo diverse indiscrezioni, Giovinazzi sarebbe stato allontanato perché non in grado di competere contro la cifra monstre portata all’Alfa da Zhou attraverso un gruppo di sponsor e di investitori messi insieme dalla Federazione automobilistica di Pechino proprio per inaugurare questa nuova “era cinese” in F1.

Dopo il rinnovo del GP di Cina fino al 2025 – Pechino era fuori da due stagioni causa pandemia – la Formula 1 aumenterà gli ascolti nella Repubblica Popolare. “La scelta del pilota è stata presa in pieno accordo con il team Alfa Romeo Racing ORLEN ed è il risultato di un obiettivo preciso e di una strategia chiara, che intende far diventare Alfa Romeo un marchio premium globale” ha commentato il CEO Alfa Romeo Jean Philippe Imparato.

Chi è Zhou e quanto guadagna in F1

Vincitore di varie gare nel campionato FIA F2, Zhou farà il suo debutto accanto a Valtteri Bottas in Formula 1 nella gara di apertura della prossima stagione in Bahrain. Avendo già ottenuto successi in tutte le categorie, Zhou, 22 anni, è stato per diverso tempo nel mirino di molti team di Formula 1.

È arrivato secondo nella F4 italiana nel 2015, prima di collezionare vittorie in gara nelle F3 e F2 Europee, le serie che rappresentano il trampolino di lancio per la F1. Il 2021, in particolare, è stato un anno di svolta per il pilota, che si trova attualmente al secondo posto nella classifica di F2 ed è pronto alla sfida per il titolo negli ultimi due appuntamenti della stagione in Arabia Saudita e Abu Dhabi.

Con una rinnovata line-up per il 2022, la squadra di Alfa Romeo si dice pronta a dare il via a questa nuova avventura. Quanto guadagna Zhou all’Alfa Romeo? 26 milioni l’anno, più tanti altri bonus.

“Da sempre ho sognato di salire più in alto possibile in questo sport che mi appassiona così tanto. Ora il sogno è diventato realtà. È un privilegio per me iniziare la mia carriera in Formula 1 con una squadra così iconica, che ha introdotto così tanti giovani talenti in Formula 1 in passato” ha detto Zhou. “Essere il primo pilota cinese in Formula 1 è una svolta per la storia degli sport motoristici nel mio Paese”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Alfa Romeo, via Giovinazzi: in F1 arriva pilota cinese con sponsor mil...