Postepay Green, cos’è e cosa si può fare con la nuova carta di Poste per i ragazzi

È già arrivata negli oltre 12.800 uffici postali italiani la nuova carta di Poste Italiane pensata per i più giovani, con un'attenzione particolare alla biosostenibilità

È già arrivata negli oltre 12.800 uffici postali italiani la nuova carta di Poste Italiane pensata per i più giovani, con un’attenzione particolare alla biosostenibilità. Si tratta della nuova carta di pagamento ricaricabile e contactless Postepay Green, realizzata in collaborazione con Visa, dedicata ai ragazzi da 10 a 17 anni e prodotta in materiale biodegradabile (l’obiettivo di Poste è tagliare il traguardo di 20 milioni di carte biodegradabili entro il 2025).

La gestione della nuova carta è ottimizzata dall’app Postepay: i giovani possono fare acquisti e pagamenti quotidiani in autonomia, in modalità fisica e digitale, o scambiare piccole somme di denaro con i propri amici. I genitori possono utilizzare l’app per personalizzare l’uso della carta in base alle necessità di spesa del momento.

Postepay Green, cosa possono fare i ragazzi

Dopo aver scaricato l’app Postepay, con cui ricordiamo si può partecipare anche al Cashback di Stato, i ragazzi possono accedere a servizi innovativi e smart, come:

  • pagamenti online
  • pagamenti nei negozi convenzionati con “Codice Postepay”: basta inquadrare con la fotocamera dello smartphone il codice QR esposto
  • pagamenti con lo smartphone tramite Google Pay: per pagare contactless o online, utilizzando uno smartphone Android, basta avvicinare lo smartphone al POS Contactless con schermo acceso oppure pagare in tutte le app che accettano Google Pay
  • trasferimenti di denaro “p2p” da una carta Postepay all’altra: con l’app Postepay si può pagare senza dover ricordare il numero della carta dell’amico
  • acquisto del biglietto dei mezzi di trasporto: è possibile viaggiare sulle reti della metropolitana abilitate utilizzando tutte le carte di debito BancoPosta e le carte prepagate Postepay con tecnologia contactless su circuito VISA, senza più la necessità di avere con sé il biglietto cartaceo. Per entrare in metropolitana è sufficiente avvicinare la carta ad uno dei POS NFC con il simbolo contactless presenti sui tornelli delle stazioni di metro. Al momento del primo accesso in metro verrà bloccato sulla carta un importo stabilito dalla banca che gestisce il servizio di accettazione dei pagamenti per conto della società di trasporto pubblico locale, che potrebbe essere superiore a quello della singola corsa. Il costo effettivo del biglietto viene calcolato successivamente dall’azienda di traporto e addebitato secondo le tempistiche previste dal circuito, in base alla miglior tariffa applicata alle corse effettivamente fruite e di conseguenza potrà essere addebitato sulla carta un importo inferiore o uguale a quello inizialmente bloccato. Se il controllore chiede il biglietto, basta mostrare la carta utilizzata per accedere ai tornelli o lo smartphone Android se si è pagato con la Carta Postepay Green utilizzando il servizio Google Pay.
  • partecipare al programma ScontiPoste: si possono ricevere sconti in cashback accreditati direttamente sulla carta presso i numerosi negozi convenzionati
  • ricaricare la carta Postepay Green attraverso tutti i canali messi a disposizione da Postepay
  • quando si diventa maggiorenne, la carta resta attiva e il ragazzo ne prende il pieno controllo.

Postepay Green, cosa possono fare i genitori

I genitori possono:

  • dare la paghetta direttamente sulla carta anche attraverso la ricarica automatica a tempo (ad esempio ogni settimana) o a soglia (ogni volta che scende al di sotto della soglia prescelta)
  • tramite il servizio di parental control si possono tenere sotto controllo le spese del proprio figlio con il servizio “Le mie Carte”. In particolare, si può:
    impostare i limiti di prelievo e spesa: impostare i limiti di prelievo ATM Postamat e bancari e i limiti dei pagamenti (POS) effettuabili con la carta
    abilitare o disabilitare la carta agli acquisti online sui siti convenzionati Visa in ogni momento e scegliere se limitare l’operatività della carta sul web a singole categorie merceologiche
    impostare limiti di utilizzo all’estero: si può scegliere se operare nella sola “Area Europa” o in tutto il mondo.

Il controllo si può fare con le notifiche, informative e alert. Per attivare il servizio di notifiche via SMS basta andare nella propria area personale e scegliere quali notifiche ricevere. Il servizio non prevede alcun costo di attivazione, mentre il costo per ogni SMS ricevuto o inviato dipende dal tuo operatore di telefonia mobile.

Postepay Green, cos'è e cosa si può fare con la nuova carta di Poste per i ragazzi

Postepay Green, cos’è e cosa si può fare con la nuova carta di Poste per i ragazzi

Come richiedere la Postepay Green

La Postepay Green si può richiedere solo presso un ufficio postale. È sufficiente che il genitore/tutore si rechi in un qualsiasi ufficio di Poste e non è necessaria la presenza del minore.

Come si ricarica la Postepay Green

La Postepay Green si può ricaricare attraverso tutti i canali disponibili per altre carte Postepay:

  • online sul sito poste.it o postepay.it (da postepay.it si può ricaricare la carta Postepay anche con una carta di pagamento aderente al circuito Visa, Visa Electron, VPay e Mastercard)
  • tramite smartphone o tablet grazie alle app gratuite Postepay o BancoPosta (con l’app Postepay si può ricaricare anche da un’altra Postepay o con una carta di pagamento aderente al circuito Visa, Visa Electron, VPay e Mastercard)
  • presso un ufficio postale (con versamento in contanti, con un’altra carta Postepay, con una carta Postamat Maestro o con un’altra carta Bancoposta abilitata)
  • presso gli sportelli automatici ATM Postamat (con Postepay o carta di pagamento aderente al circuito Postamat, PagoBancomat o ai circuiti internazionali Visa, Visa Electron, Vpay, Mastercard e Maestro)
  • tramite le tabaccherie e i punti vendita convenzionati della rete Lottomatica Servizi PuntoLIS (la ricarica è disponibile anche per i titolari di conto corrente del Gruppo Banca BPM Banca Popolare di Milano)

Postepay Green, quanto costa e limiti

La carta Postepay Green ha un costo di emissione di 5 euro e può essere richiesta dal genitore o tutore in qualsiasi ufficio postale senza la necessità della presenza dei ragazzi (basta avere con sé i propri documenti di identità e quelli del figlio).

  • Quota rilascio carta: 5 euro
  • Ricarica minima all’acquisto: 5 euro
  • Plafond massimo: 1.000 euro
  • Rimborso plafond: Sì
  • Prelievo giornaliero massimo da ATM: 100 euro da ATM bancario o ATM Postamat
  • POS di negozi: 150 euro
  • Ricarica online da poste.it e postepay.it tramite servizio BancoPosta Online e/o conto BancoPosta Click e/o con altra Postepay: limite singola operazione 500 euro (giornaliero 1.000 euro)
  • Limite invio P2P: 200 euro
  • Sostituzione: 5 euro
  • Ricariche cellulari: gratuite.

Postepay Green, le commissioni per prelievi e pagamenti

Commissioni per i prelievi:

  • 1 euro da ATM Postamat e da POS Postamat;
  • 1 euro da da uffici postali abilitati (POS);
  • 1,75 euro da ATM bancario abilitato, in Italia e Paesi Euro;
  • 5 euro per prelievo in valuta diversa dall’Euro da ATM Visa all’estero + 1,10% dell’importo del prelievo.

Commissioni per i pagamenti:

  • gratuite da uffici postali abilitati (POS)
  • gratuite su POS (Circuito VISA/payWave)
  • gratuite per le ricariche dei cellulari
  • gratuite tramite collegamento telematico dai siti internet di Poste Italiane
  • gratuite su POS virtuali (esercenti online)
  • gratuite su terminali (POS) di esercenti aderenti al circuito VISA/VISA payWave, in Italia e all’estero, con dispositivo mobile e carta Postepay Green abilitati ai pagamenti
  • 1,10% dell’importo del pagamento in valuta diversa dall’euro su terminali (POS) di esercenti aderenti al circuito VISA.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Postepay Green, cos’è e cosa si può fare con la nuova carta di...