Come lavorare con la Logistica di Amazon

Scopri qui come funziona Amazon Logistics, quanto costa e come lavorare nella logistica con Amazon.

In passato tutte le spedizioni di Amazon erano gestite attraverso corrieri e fornitori di servizi di consegna di terze parti. Attualmente, seppur molte delle sue consegne vengano effettuate ancora con questi servizi, l’azienda ha anche creato un servizio di spedizione proprio e che gestisce tutte le spedizioni in maniera autonoma.

Il nome del servizio è Amazon Logistics ed è possibile ad esempio leggere il nome di tale servizio ogni volta che effettuiamo un ordine Amazon a cui potrebbe essere associato, indicando quindi che è tale servizio ad effettuare la consegna.

Cosa caratterizza la logistica di Amazon

In molti aspetti Amazon Logistics è sicuramente simile agli altri servizi di spedizione tradizionale esistenti, offre ad esempio come questi ultimi pacchetti che utilizzano il trasporto terreste, come furgoni e camion. Ma la differenza fondamentale è che la logistica di Amazon effettua consegne anche di domenica, cosa che i servizi di logistica tradizionale non sono soliti fare. Questa possibilità rappresenta un’opportunità ed un servizio inimmaginabile fino a qualche anno fa.

Amazon Logistics è caratterizzata inoltre dal fatto che le consegne dell’azienda sono effettuate direttamente dai magazzini di Amazon, permettendo di ridurre ulteriormente i tempi di spedizione in quanto il corriere non dovrà attendere di ricevere il pacco presso la propria struttura prima di poterlo inviare al cliente. La spedizione avviene quindi in maniera immediata dal magazzino ai clienti ed è proprio questo fattore a rendere possibili servizi come la consegna gratuita in giornata o comunque in pochissimi giorni, e ciò è molto più facile da implementare per l’azienda vista la struttura del suo servizio di spedizione.

Come funziona

Se non sei ancora iscritto come venditore su Amazon per prima cosa dovrai registrarti come venditore compilando l’iscrizione con tutte le informazioni necessarie.

Aperto il tuo account venditore, pubblicando i tuoi articoli potrai selezionare l’opzione “Logistica di Amazon” e selezionando tale opzione verrai guidato nella procedura di spedizione dei tuoi prodotti al centro logistico di Amazon. Basterà seguire le linee guida per la spedizione e inviare i propri articoli in vendita al centro logistico Amazon. A questo punto si potrà scegliere un corriere a nostra scelta per spedire gli articoli ai centri logistici o selezionarne uno del “programma Corriere affiliato”, grazie al quale Amazon ha negoziato tariffe competitive con corrieri partner potrebbe quindi rivelarsi l’opzione più vantaggiosa.

Ricevuti gli articoli Amazon eseguirà la scansione del tuo inventario presso il centro logistico e lo aggiungerà allo stock. I prodotti inviati in questo modo saranno elencati sulla piattaforma come “Gestito da Amazon” ed inoltre le offerte idonee riceveranno l’etichetta “Prime”, che indica i prodotti che hanno la possibilità di essere ricevuti in un tempo di consegna molto ristretto, uno o due giorni di norma. In aggiunta tale servizio “Prime” permette, in molti casi, agli acquirenti di ricevere il proprio prodotto gratuitamente.

Ottenere l’etichetta “Prime” sui propri prodotti risulta essere un valore fondamentale per rendere le proprie offerte ancora più interessanti per i clienti, che attirati dalla spedizione rapida e gratuita acquisteranno il prodotto di buon grado.

Il servizio di Logistica Amazon provvederà non solo a spedire ai clienti in tutta Europa i prodotti, ma fornirà se disponibili anche codici di tracciabilità. Gestisce poi se necessario i rimborsi e le richieste di reso direttamente con il cliente e fornisce l’assistenza clienti nella lingua locale dell’acquirente, consentendo al venditore di espandere la propria attività in tutta Europa senza alcun problema.

Vantaggi e svantaggi di lavorare con la logistica Amazon

Lavorare con la logistica di Amazon permette di avvalersi della tecnologia, dei processi e dell’esperienza ultraventennale del noto e-commerce per gestire il proprio business. Amazon si occuperà quindi delle spedizioni, mentre il venditore si potrà occupare dello sviluppo della propria impresa. Inoltre, Amazon perché l’attività dei suoi venditori si svolga in maniera efficace è in costante supporto dei suoi venditori.

Il trasferimento dei pacchi dai centri logistici Amazon viene di solito effettuato tramite camion, che trasportano circa 2000 pacchi durante ogni viaggio. Nei centri di smistamento i pacchi sono poi organizzati in base alla posizione e alla velocità di consegna richiesta dall’acquirente. L’ultima fase della spedizione vede invece l’articolo giungere a casa del cliente in camion, furgone o moto.

Negli Stati Uniti è già disponibile un servizio innovativo, Amazon Prime Air, che vede aerei selezionati contenere 30 o più container riempiti completamente di pacchi.

Un aspetto molto positivo e da non sottovalutare del servizio Amazon Logistics è che questo gestisce anche il servizio clienti. Se si decide infatti di non utilizzare queste piattaforme, è possibile rimanere sopraffatti dai messaggi e dalle recensioni negative che a volte giungono da clienti insoddisfatti dai tempi di spedizione più lunghi di quelli che, ad esempio, vi sarebbero affidandosi ad Amazon Prime.

Vi sono però anche aspetti negativi, Amazon infatti pur avendo creato un’infrastruttura all’avanguardia e utilizzando le tecnologie migliori e più recenti per garantire il miglior servizio, non ha un controllo diretto sui veicoli e sul personale. Per questa ragione, spesso si verificano ugualmente guasti tecnici e/o problemi di consegna. Se in questo caso i pacchi non arrivano, arrivano in ritardo o se arrivano danneggiati i clienti riversano i loro giudizi negativi sul venditore e non sul servizio Amazon Logistics, rendendo così inutili i propri sforzi. I venditori di Amazon devono cioè tenere in considerazione che potrebbero giungere recensioni negative per qualcosa che in realtà non hanno fatto.

Come comportarsi dopo un errore nella logistica

Sebbene non è sempre possibile vigilare la logistica durante la spedizione, è possibile adottare degli accorgimenti per avvicinare i propri clienti:

  • Una comunicazione semplice e diretta con il cliente;
  • Inviare un messaggio di ringraziamento al cliente, alla ricezione di un ordine;
  • Inviare un messaggio all’acquirente per verificare la spedizione del prodotto ed allegare un link di tracciamento;
  • Se un cliente dopo diversi giorni non ha ricevuto ancora l’articolo ed in particolare quando questo risulta “consegnato”, contattare l’assistenza Amazon;
  • Evitare di incolpare Amazon in caso di errore e tentare di risolvere la situazione in maniera ragionevole, in caso di problemi o errori, anche se non è una propria colpa, inviare un messaggio di scuse. È possibile allegare a questo un codice sconto o offerte simili, per futuri acquisti.

Bisogna sempre tenere in considerazione che le recensioni su Amazon sotto i nostri prodotti hanno un’importanza fondamentale, e va evitato a tutti i costi di riceverne una negativa. Una recensione negativa infatti potrebbe far perdere decine di clienti senza rendercene nemmeno conto.

La rivoluzione di Amazon Logistics

Amazon è in costante evoluzione della sua logistica e non esita a introdurre nuove tecniche e tecnologie nella sua distribuzione. Ad esempio negli ultimi anni Amazon sta lavorando a due progetti cardine:

  • Amazon mira ad includere all’interno della sua offerta anche l’invio di pacchetti tramite droni. I test effettuati con alcune spedizioni sono andati piuttosto bene, ma il servizio non è stato ancora implementato ufficialmente. In questo speciale ed innovativo tipo di spedizione il drone non atterra, ma rimane in aria e fa cadere davanti alla porta del cliente il pacchetto grazie a un paracadute.
  • In aggiunta, emulando in parte molte delle aziende che consegnano cibo, pare che Amazon abbia condotto un esperimento a New York con i clienti di Amazon Prime per implementare un servizio per consegne rapide attraverso l’utilizzo di biciclette. Non si sa ancora se questo servizio sarà implementato o no in Europa.

Diventare un addetto della logistica

Amazon regolarmente, anche in vista delle nuove aperture di magazzini e centri logistici, avvia nuove selezioni di personale per la copertura di nuovi posti di lavoro o stage. Sono numerose ad esempio le opportunità di lavoro che spesso si aprono presso il centro logistico di distribuzione con non rare maxi campagne di recruiting che portano anche a oltre mille inserimenti di personale alla volta.

Tra le mansioni più richieste in questi centri vi sono sicuramente: operai, addetti alla ricezione dei prodotti, addetti alla movimentazione della merce, addetti all’imballaggio, addetti allo smistamento e addetti alle spedizioni. Ovviamente non mancano opportunità anche dal punto di vista manageriale o figure di responsabilità.

Gli annunci di lavoro sono sempre visionabili sul sito ufficiale di Amazon presso la pagina apposita “carriere e selezioni” dove sono appunto elencati tutti gli annunci di lavoro ed è possibile candidarsi agli annunci Amazon Logistcs di proprio interesse, inviando il proprio curriculum vitae.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Come lavorare con la Logistica di Amazon