Carlo Cottarelli: “Interspac potrebbe diventare un esempio per l’intero calcio italiano”

Il Professor Carlo Cottarelli racconta in esclusiva a QuiFinanza Interspac, l'iniziativa di azionariato popolare che sta portando avanti a favore del club nerazzurro.

>>Partecipa al sondaggio per dire la tua sull’azionariato popolare<<

“Vogliamo cercare di portare nel capitale dell’Inter i tifosi, che diventerebbero in parte proprietari della società”. È così che Carlo Cottarelli descrive a QuiFinanza il progetto Interspac, che lo vede coinvolto in prima persona. Economista e Direttore dell’Osservatorio sui Conti Pubblici Italiani dell’Università Cattolica di Milano, il Professor Cottarelli è infatti da poco diventato presidente di questa società che ha l’obiettivo di rilevare – attraverso l’aiuto dei tifosi, ai quali per il momento viene chiesto di compilare un questionario – alcune quote societarie per aiutare il club in questo momento di crisi.

L’iniziativa del Professor Cottarelli procede egregiamente: nei primi due giorni sono stati compilati 55 mila questionari, che permetteranno di raccogliere l’opinione dei tifosi e presentarle anche direttamente alla proprietà del Club. L’azionariato popolare crea infatti un legame molto stretto fra i tifosi e la società e, osservando gli esempi dei club tedeschi che già lo hanno messo in atto, le entrate sono state più forti e stabili.

Partecipare al sondaggio è semplicissimo: come ci ha spiegato il Professor. Cottarelli rimarrà attivo fino al 15 luglio ed è aperto a tutti i tifosi, non solo quelli dell’Inter.

>>Partecipa al sondaggio per dire la tua sull’azionariato popolare<<

 

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Carlo Cottarelli: “Interspac potrebbe diventare un esempio per l...