Dai decoder alle friggitrici: quali sono i prodotti più acquistati in Italia

Il 2022 è stato l'anno degli acquisti "di casa" per gli italiani che hanno investito i risparmi per migliorare la vita tra le mura domestiche

Il 2022 è stato l’anno della grande crisi economica, ma nonostante ciò gli italiani non hanno smesso di cercare occasioni sul web per poter rinnovare le proprie case e renderle più tecnologiche e non solo. È infatti difficile resistere allo shopping online, così come quello in store, con gli italiani che nell’anno appena trascorso non sono riusciti a tenere a bada le spese. Ma quali sono stati i prodotti più acquistati nel corso del 2022?

I prodotti più acquistati nel 2022

A dare un quadro generale sui prodotti più e meno acquistati nell’anno trascorso è stata la XXIX edizione dell’Osservatorio Findomestic sui consumi di beni durevoli, realizzato dalla società di credito al consumo del Gruppo BNP Paribas in collaborazione con Prometeia. Cercando di fotografare come gli italiani hanno investito il proprio denaro in questo anno di grande crisi, lo studio ha evidenziato che la maggior parte della spesa ha riguardato la dimensione domestica.

In particolare, infatti, rispetto al 2021 l’anno scorso gli italiani hanno comprato molte più friggitrici, elettrodomestico che ha fatto comodo a tante persone. Il balzo, rispetto al 2021, è del 49,5%, dato che testimonia come quasi un italiano su due ha in casa una friggitrice pronta all’uso.

Tra i grandi acquisti, poi, c’è da segnalare quello relativo ai filtri d’acqua. Infatti sempre più italiani hanno deciso di avere in casa un depuratore per cercare di abbattere quanto più possibile la plastica delle bottiglie acquistate nei supermercati. Nello specifico, nel 2022, i filtri hanno registrato un balzo del 26,4%.

Il 2022 è stato anche l’anno dello switch off (come vi abbiamo raccontato qui), motivo per il quale non è tanto sorprendente che tra i prodotti più acquistati ci siano i decoder per la tv , con un chiaro +62,6%. Nelle stime di Findomestic si registrano maggiori vendite anche per i mobili da ufficio (+40,4%), da soggiorno (+18,8%) e da cucina (+7,8%), così come i piani cottura (+14,1%) e i frigoriferi (+8,9%)

Passando all’ambito tecnologico, sono aumentati gli acquisti di dispositivi indossabili (+10,2%), di supporti per i device (+15,4%) e per il gaming (in crescita del 3,2%). Nella mobilità, le due ruote hanno fatto registrare vendite in crescita del 2,7%, a quota 2,12 miliardi, grazie al boom dei ciclomotori elettrici, ma anche di monopattini e bici elettriche.

Se sei interessato a sconti e offerte su prodotti tech, iscriviti al Canale offerte tecnologia per ricevere ogni giorno in tempo reale le migliori offerte su smartphone, smartwatch, smart TV e tutto il meglio della tecnologia

I prodotti meno acquistati

Guardando invece il rovescio della medaglia, diversi sono stati i prodotti che nel 2022 hanno registrato percentuali di vendita in negativo. Tra questi le asciugatrici, che dopo una cavalcata inarrestabile nel 2021 hanno visto frenare le vendite lo scorso anno con un -21,1%.

In perdita anche gli acquisti di computer fissi (-18,8%) e monitor (-13,1%). Per quanto riguarda gli smartphone, se ne comprano meno (-4,7% in volumi) ma si pagano di più (+7,3% di inflazione), per un giro d’affari in crescita del 2,2%. In calo anche le vendite dei televisori (-2,9% dopo i primi nove mesi). Il motivo è che la sostituzione delle tv è avvenuta in gran parte nella prima fase dello switch off, infatti non a caso nel 2021 il segmento aveva chiuso a +42,3%.