DTECTS, il dispositivo IoT italiano per combattere gli sprechi energetici

Realizzato dall’italiana Zerynth, può essere facilmente implementato su qualunque macchinario e connesso al cloud

Con i costi della materia prima gas e della materia prima energia destinati ad aumentare nel corso del 2022, l’ottimizzazione dei consumi è una priorità non solo per le famiglie italiane, ma anche per i milioni di imprese presenti nel territorio italiano. I costi della bolletta, infatti, rischiano di pesare non poco sui bilanci aziendali e ogni azione o strumento possono tornare utili per consumare meno.

Ne sono un esempio i dispositivi progettati e realizzati dall’italiana Zerynth e implementati nei processi industriali critici dalla statunitense Ergsense. L’azienda italiana, in particolare, ha sviluppato un device chiamato DTECTS – acronimo di Detection and Tracking of Energy and Condition Trends System  – che può essere integrato facilmente su diverse tipologie di macchinari e in grado di misurare e monitorare i consumi energetici e non solo.

DTECTS, il dispositivo italiano per ottimizzare i consumi energetici industriali

Grazie a DTECTS è possibile analizzare l’efficienza energetica dei macchinari industriali critici in tempo reale. Il dispositivo di Zerynth può essere infatti collegato alla rete aziendale e, grazie al supporto e all’implementazione nell’infrastruttura cloud di Ergsense, i dati sono consultabili da qualunque dispositivo in qualunque luogo ci si trovi. Insomma, a tutti gli effetti un device dell’industria 4.0 pensato per l’analisi e l’ottimizzazione dei consumi energetici.

“La collaborazione con Ergsense mostra le grandi possibilità offerte dall’Internet of Things e sottolinea l’importanza per le aziende di investire in questa direzione – spiega Gabriele Montelisciani, CEO di Zerynth -. Il nostro obiettivo è quello di semplificare le attività delle aziende che cercano non soltanto di ottimizzare i loro processi ma anche di renderli a basso impatto ambientale”.

Moduli DTECTS

DTECTS è un dispositivo modulare e può essere facilmente integrato in qualunque processo industriale già avviato

DTECTS, inoltre, può essere facilmente implementato in qualunque linea produttiva. Si tratta di un dispositivo modulare e non invasivo, che permette di monitorare consumi ed efficienza energetica dei macchinari e valutare, nel breve, medio e lungo periodo, il livello di raggiungimento degli obiettivi di produzione che l’azienda si prefigge. Il device IoT di Zerynth invia i dati tramite connessione Wi-Fi, cellulare o LoRA, garantendo allo stesso tempo la massima sicurezza. Le informazioni saranno così protette e non potranno essere “intercettate” e sfruttate da concorrenti o altre aziende.

I vantaggi di DTECTS nei processi industriale

Il dispositivo realizzato dall’azienda italiana è costituito da un misuratore di potenza a tre canali collegato direttamente al modulo Zerynth IoT e Zerynth Device Manager. Questa combinazione consente di collegare i macchinari a Ergsense Cloud e ricevere notifiche nel caso in cui dei parametri che si stanno monitorando mostrano anomalie.

In questo modo si avrà sempre sotto controllo tanto i livelli di consumo degli impianti quanto il raggiungimento degli obiettivi di produzione stabiliti a inizio anno. Dall’analisi di questi dati, le aziende potranno ricavare informazioni sull’efficienza dei processi, andando così a individuare (ed eliminari) eventuali sprechi.

“Circa tre anni fa Ergsense è passata da un ambiente di sviluppo basato sulla tecnologia di Arduino alla piattaforma industriale di Zerynth – racconta Tomm Aldridge, socio di Ergsense -. Questo progetto è stata una grossa sfida per noi e il supporto di Zerynth anche diretto attraverso i suoi ingegneri è stato fondamentale per il nostro successo”.

 

Contenuto offerto da Zerynth

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

DTECTS, il dispositivo IoT italiano per combattere gli sprechi energet...