Come funziona Google Home, l’assistente vocale

Le funzioni dell'assistente vocale Google Home, gli smart speaker migliori e i device compatibili

L’assistente vocale di Google è la principale alternativa ad Amazon Alexa, il voice assistant dell’azienda di Seattle integrato negli smart speaker Amazon Echo. Attraverso gli altoparlanti intelligenti Google Home e Google Assistant è possibile gestire la smart home, utilizzando i comandi vocali per controllare tutti i dispositivi connessi compatibili. Vediamo come funziona Google Home, cosa è in grado di fare e quali sono i dispositivi disponibili da acquistare.

Cos’è Google Home e come funziona

I device Google Home sono apparecchi intelligenti che integrano al loro interno Google Assistant, l’assistente vocale sviluppato da Google per gestire la domotica residenziale. In particolare, l’azienda di Mountain View propone una gamma di dispositivi che comprende sia i classici smart speaker con l’opzione di solo audio, sia degli apparecchi più completi e avanzati con altoparlante e schermo touchscreen per un’esperienza audiovisiva ottimale.

Il funzionamento dell’assistente Google è piuttosto semplice e del tutto simile a quanto avviene con Alexa e Amazon Echo, infatti basta collegare il dispositivo a una presa di corrente ed effettuare la configurazione iniziale attraverso l’app Google Home. Si tratta di un’applicazione per smartphone Android, compatibile anche con device iOS, con la quale realizzare tutte le impostazioni come il collegamento alla rete internet di casa e le varie personalizzazioni.

Una volta effettuata questa operazione preliminare è possibile cominciare a sfruttare le potenzialità di Google Assistant, un assistente virtuale molto efficiente in grado di eseguire tantissimi comandi. Si tratta di un vero e proprio assistente personale digitale con cui interagire in modo naturale, per ascoltare le ultime notizie della giornata, conoscere le previsioni del tempo, riprodurre i propri brani musicali preferiti, oppure azionare a distanza i dispositivi connessi come le luci smart e il termostato Wi-Fi.

Come attivare l’assistente vocale Google Home

L’attivazione dell’assistente vocale di Google richiede innanzitutto la configurazione di Google Home, scaricando l’omonima app nel proprio smartphone da Google Play Store. Per l’accesso è possibile utilizzare il proprio account Google, quindi bisogna soltanto seguire la procedura guidata per realizzare le impostazioni iniziali. L’app consente di creare una casa virtuale e scegliere un nome personalizzato, in questo modo tutti i dispositivi verranno inseriti all’interno della medesima abitazione virtuale.

Successivamente è necessario configurare i vari dispositivi presenti in casa, aspettando che l’app rilevi i device in modo automatico, indicando in quali stanze dell’abitazione si trova ogni apparecchio (camera da letto, bagno, cucina, salotto, ecc…). Infine, non rimane che connettere Google Home alla rete Wi-Fi della casa, procedere con il riconoscimento della propria voce per consentire al dispositivo di identificare il proprio timbro vocale, quindi si possono aggiungere dei servizi multimediali collegando app come Spotify, Netflix e YouTube.

Funzionalità e comandi vocali di Google Home

Dopo aver concluso le impostazioni è possibile iniziare ad usare Google Home interagendo con Google Assistant, basta pronunciare il comando vocale Google relativo all’azione che vogliamo far compiere all’assistente virtuale. Ogni frase deve cominciare con il comando principale “Ok Google” oppure “Hey Google”, attraverso il quale il microfono integrato nello smart speaker attiva l’assistente digitale ed è pronto a realizzare le nostre richieste.

Ecco cosa può fare Google Home:

  • riprodurre contenuti audio e video multimediali tramite le app compatibili “Ok Google, riproduci Albachiara di Vasco Rossi su Spotify”;
  • ricercare informazioni online per rispondere alle domande “Ok Google, quanti anni ha Cristiano Ronaldo?”;
  • leggere le ultime notizie grazie all’integrazione con i servizi di informazione dei principali organi di stampa “Ok Google, dimmi le ultime notizie”;
  • tradurre parole o intere frasi in altre lingue tramite Google Traduttore “Ok Google, come si dice tramonto in inglese?”;
  • effettuare calcoli matematici e convertire valute diverse “Ok Google, quant’è il 30% di 1.200?”;
  • segnalare le calorie presenti negli alimenti “Ok Google, quante calorie ha 200 grammi di melone?”;
  • informare sui risultati degli ultimi eventi sportivi e i prossimi incontri in programma “Ok Google, dimmi la classifica di basket NBA”;
  • impostare allarmi, promemoria e liste di cose da fare “Ok Google, imposta la sveglia domattina alle 5”;
  • fornire informazioni sui viaggi e i biglietti aerei “Ok Google, quanto costano i voli per New York?”;
  • creare una lista della spesa personalizzata “Ok Google, aggiungi i latte alla lista della spesa”;
  • indicare ricette e mostrarle nello schermo tramite video su YouTube nei modelli Google Home con display integrato “Ok Google, qual è la ricetta della carbonara”;
  • gestire i dispositivi connessi nella smart home “Ok Google, accendi le luci in salotto”.

Inoltre, con Google Home è possibile anche utilizzare comandi brevi, ad esempio “Ok Google, stop” per interrompere un film al quale si sta assistendo in quel momento, oppure “Ok Google, alza il volume del 50%” per aumentare l’audio della musica in riproduzione in quel momento. Con il tempo l’assistente vocale diventa sempre più efficiente, migliorando le sue capacità e riconoscendo la voce delle persone in modo più accurato e immediato, trattandosi di una tecnologia di intelligenza artificiale in grado di imparare attraverso l’esperienza diretta.

I migliori smart speaker Google Home

L’assistente vocale di Google è presente nativo negli smart speaker Google Home, altoparlanti che consentono di ascoltare la musica, gestire lo streaming TV e i dispositivi connessi come gli elettrodomestici smart, attraverso i comanci vocali mediante l’assistente vocale Google Assistant. Ecco quali sono i dispositivi Google Home migliori in vendita che si possono acquistare oggi.

Google Nest Mini (2nd gen)

Lo smart speaker Google Home più economico e compatto

Non disponibile.

Il prodotto entry level della gamma è Google Nest Mini di seconda generazione, uno smart speaker piccolo e compatto in grado di fornire un suono potente e tante funzionalità smart per la casa domotica. Il device presenta l’assistente vocale Google integrato al suo interno, inoltre è realizzato in tessuto ad alta resistenza e sostenibile ricavato da bottiglie di plastica riciclate. Funziona con tantissime app come YouTube e Spotify, si può installare anche a parete per ottimizzare lo spazio, dispone del modulo Wi-Fi incorporato e supporta la connettività Bluetooth 5.0.

Perché comprarlo? È lo smart speaker più economico e compatto per la casa intelligente.

Caratteristiche principali

  • Grigio chiaro o antracite
  • Peso 177-183 grammi
  • Diametro 98 mm
  • Bluetooth 5.0, Wi-Fi dual band
  • Chromecast built-in
  • Potenza 15W
  • Driver da 40 mm
  • Processore quad-core 64 bit da 1,4 GHz

Google Nest Hub (2nd gen)

Lo smart speaker Google Home più completo con display

Offerta

Lo smart speaker Google Home top di gamma è Google Nest Hub, un dispositivo dotato di diffusore audio e uno schermo touchscreen da 7 pollici. Il device dispone di un sensore di temperatura, ambientale EQ e di movimento, mette a disposizione una potenza audio di 15W e possiede una struttura realizzata con il 54% di materiali riciclati. Al suo interno ha un modulo Wi-Fi dual band per il collegamento wireless alla rete internet di casa, oltre al supporto della connettività Bluetooth, con un potente processore quad-core da 1,9 GHz.

Perché comprarlo? Permette di ascoltare i contenuti audio e vedere film, serie TV e ricette dallo schermo touchscreen.

Caratteristiche principali

  • Peso 558 grammi
  • Bluetooth, Wi-Fi dual band
  • Schermo touchscreen da 7 pollici
  • Potenza 15W
  • Processore quad-core 64 bit da 1,9 GHz
  • Sensori movimento, temperatura e ambiente

I dispositivi compatibili con Google Home

Oltre agli smart speaker esistono tantissimi dispositivi compatibili con Google Home e Google Assistant, con i quali è possibile creare una vera e propria casa domotica e utilizzare l’altoparlante intelligente come hub per il controllo della smart home. Ecco alcuni dei device compatibili con Google Home più interessanti.

Lampadine smart TP-Link Tapo

Lampadine Wi-Fi a LED per la smart home

Offerta

Google Home permette di controllare anche molti modelli di lampadine smart, tra cui le TP-Link Tapo con modulo Wi-Fi integrato, attacco E27 e tecnologia LED a basso consumo. Si tratta di lampadine da 8,7W con luce gialla calda dimmerabile, per regolare l’intensità luminosa attraverso i comandi vocali utilizzando lo smart speaker Google o Amazon Echo con Alexa. Non sono necessari hub esterni, basta connettere le lampadine alla rete internet di casa e controllarle con la voce o l’app mobile.

Perché comprarle? Lampadine Wi-Fi a basso consumo e dimmerabili perfette per la casa domotica.

Caratteristiche principali

  • Lampadine Wi-Fi a LED
  • Potenza 8,7W
  • Luce gialla calda
  • Dimmerabili dall’1% al 100%
  • Attacco E27

Telecamera Google Nest Cam Indoor

La videocamera smart ufficiale per Google Home

Offerta

Nella gamma di prodotti smart proposti dall’azienda americana c’è anche Google Nest Cam Indoor, una telecamera di sicurezza Wi-Fi per monitorare gli ambienti interni della casa. Il dispositivo permette di visualizzare sul proprio smartphone le immagini dell’abitazione in tempo reale, con un angolo di visione di 130° e una qualità di risoluzione HD a 1080p, anche in condizioni di buio grazie alla visione notturna. Si può collegare con Google Home e comandare con la voce attraverso Google Assistant, oppure dal telefono tramite l’app Nest.

Perché comprarla? Telecamera smart Wi-Fi per la sicurezza della casa, compatibile con Google Home e l’app Nest.

Caratteristiche principali

  • Telecamera smart Wi-Fi
  • Risoluzione HD a 1080p
  • Angolo di visione di 130°
  • Video in diretta 24/7
  • Visione notturna

Termostato Wi-Fi Netatmo

Termostato Wi-Fi intelligente per caldaia

Un dispositivo che supporta Google Home è il termostato Wi-Fi per la caldaia Netatmo, compatibile anche con Alexa e Amazon Echo. Il device è facile da installare e si può controllare tramite smartphone o comandi vocali, per monitorare la caldaia a distanza e ottimizzare i consumi di energia in casa. Dispone anche della funzionalità Auto-Adapt, con la quale è in grado di rilevare le condizioni atmosferiche esterne e regolare automaticamente l’impianto di riscaldamento in base a questo parametro.

Perché comprarlo? Termostato Wi-Fi intelligente per ridurre i consumi di energia e gestire la caldaia con la voce o lo smartphone.

Caratteristiche principali

  • Termostato Wi-Fi per caldaia
  • Installazione rapida e semplice
  • Funzione Auto-Adapt
  • Supporto Google Assistant e Alexa
  • Monitoraggio dei consumi tramite app

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Come funziona Google Home, l’assistente vocale