Poste italiane, segnalata nuova truffa tramite SMS: come funziona

Un nuovo tentativo di truffa ai danni degli utenti, Poste Italiane avverte: "Si tratta di di phishing"

Foto di Luca Incoronato

Luca Incoronato

Giornalista

Giornalista pubblicista e copywriter, ha accumulato esperienze in TV, redazioni giornalistiche fisiche e online, così come in TV, come autore, giornalista e copywriter. È esperto in materie economiche.

Una nuova truffa ai danni dei clienti di Poste Italiane è stata segnalata a QuiFinanza. L’inganno, questa volta, punta a sottrarre dati agli utenti tramite l’invio di un SMS fraudolento.

Ecco come funziona e come riconoscere il tentativo di raggiro.

Poste Italiane, la nuova truffa tramite SMS

La nuova truffa tramite sms che sfrutta il nome di Poste Italiane è un classico tentativo di phishing, un tipo di attacco informatico spesso utilizzato per rubare i dati sensibili degli utenti, compresi i numeri delle carte di credito e le credenziali di accesso ai conti correnti, che puntualmente vengono svuotati. Si verifica quando un utente malintenzionato o un hacker, mascherato da entità affidabile, induce una vittima ad aprire un’e-mail, un messaggio istantaneo o un messaggio di testo, invitandolo a cliccare su un link, che poi risulta essere contraffatto.

Ai clienti di Poste Italiane, arriva questo SMS: “Gentile cliente, a seguito di vari controlli di sicurezza effettuati, il suo account è stato manomesso”. Il messaggio poi continua con un “Accedi ora a…” che rimanda a un link (compromesso) e spinge i malcapitati a cliccare per risolvere il problema.

Poste Italiane, tentativo di truffa tramite sms
Fonte: SMS personale, fonte interna
Poste Italiane, tentativo di truffa tramite sms

Il destinatario si firma come “Poste Info”, spacciandosi in questo modo per un account ufficiale, o comunque facendo credere di esserlo.

Poste Italiane mette in guardia i clienti: come riconoscere il nuovo tentativo di truffa tramite SMS

La comunicazione fraudolenta, portata all’attenzione dell’account di Poste Italiane, è stata subito segnalata come truffa dal customer service.

Alla domanda se si trattasse di una comunicazione ufficiale, infatti, Poste Italiane ha risposto:

“Probabilmente si tratta di un SMS fraudolento, cioè di un tentativo di phishing. Ricordiamo che Poste Italiane non chiede i dati ai suoi utenti attraverso l’invio di email o SMS, ma invia le proprie comunicazioni ufficiali nello spazio ‘Bacheca’, l’area riservata del sito Poste.it. Ti invitiamo dunque a non cliccare sui link contenuti, né a scaricare il suo contenuto. Per approfondire la conoscenza del fenomeno e degli accorgimenti per proteggersi, puoi consultare il nostro sito dedicato”, alla sezione “Vademecum antitruffa”.

Poste Italiane, segnalazione tentativo di truffa tramite sms
Fonte: Screen post Facebook, fonti interne
Poste Italiane, segnalazione tentativo di truffa tramite sms

In generale, bisogna ricordare, che qualsiasi richiesta di informazioni o di dati sensibili tramite link o collegamenti che rimandano a collegamenti esterni devono essere prima verificate accuratamente dagli utenti. Sempre meglio infatti rivolgersi ai siti ufficiali per apprendere comunicazioni, facendo attenzione a non fornire credenziali e notizie personali con troppa facilità.