Come funziona e se conviene investire su Amazon

Investire su Amazon: quali sono gli aspetti da considerare, dove e come acquistare le azioni

Se sei alla ricerca di un investimento redditizio acquistare azioni Amazon potrebbe essere la soluzione ideale. Si tratta infatti di un titolo quotato in Borsa che ha ottenuto i migliori risultati negli ultimi 20 anni. Stando alle recenti analisi fornite dagli esperti del settore, le azioni Amazon si confermano come un ottimo investimento a lungo termine anche per il 2020.

Sul podio ci sono Disney, Netflix e al terzo posto il colosso americano dell’e-commerce. Per investire in Borsa bisogna conoscere bene il mercato ed in particolare l’azienda sulla quale si decide di puntare. In questo articolo forniamo una panoramica sull’azienda e sull’andamento del titolo in Borsa negli ultimi anni prima di affrontare l’argomento saliente: come acquistare le azioni Amazon.

Storia di Amazon

Amazon è considerato il miglior sito per gli acquisti online al mondo, basta pensare che soltanto nel 2018 i clienti Amazon Prime hanno raggiunto i 95 milioni! L’azienda nasce nel 1994 da un’idea di Jeff Bezos che nel suo piccolo garage a Seattle crea un e-commerce per vendere libri con l’intento di offrire ai suoi clienti un catalogo molto più ampio di qualsiasi altra libreria.

L’obiettivo è stato ampiamente raggiunto e superato dato che oggi Amazon copre tantissime altre categorie di prodotti oltre i libri: elettronica, abbigliamento, prodotti per la casa, gioielli etc. L’azienda oltre ad offrire il più vasto catalogo di prodotti al mondo (per numero e tipologia) è entrata anche in mercati diversi come quelli dell’intrattenimento (Amazon Prime Video e Musica) e Amazon Web Services (servizi di cloud computing).

Punti di forza dell’azienda Amazon

L’analisi dei punti di forza (e di debolezza) dell’azienda è un aspetto imprescindibile quando si decide di acquistare le relative azioni in Borsa. Permette di valutare l’investimento in sè e di comparare i titoli di diverse aziende, scegliendo in conclusione quella che offre maggiori garanzie nel lungo periodo. Amazon rispetto ai suoi concorrenti resta ancora oggi il portale che offre il maggior numero di prodotti.

A ciò si aggiunge la semplicità di utilizzo della piattaforma e dell’app che in pochissimi click consentono di concludere l’acquisto. I prezzi dei prodotti sono nella maggior parte dei casi più bassi rispetto alla media e laddove siano più alti c’è da dire che con le spedizioni gratuite acquistare su Amazon è comunque più conveniente rispetto ad altri rivenditori online. Il Servizio clienti facile da contattare (numero verde ma anche online con live chat) e veloce nella risoluzione delle richieste ne fa un rivenditore serio ed affidabile.

Altri punti di forza sono servizi come Amazon Prime e Now, quelli per l’intrattenimento e la piattaforma cloud. La strategia di diversificazione dei ricavi, l’elevato numero di clienti (con trend crescente) ed il relativo fatturato (nel primo trimestre del 2019 ha generato un utile di 3 miliardi di dollari) fanno sì che Amazon venga considerata un’azienda stabile e sulla quale dunque conviene puntare.

Punti di debolezza e concorrenza di Amazon

Per completare l’analisi è necessario tenere in considerazione anche i punti di debolezza dell’azienda e la concorrenza. Amazon pur essendo il leader attuale nel mercato dei rivenditori online risulta essere “debole” in alcuni Paesi e segmenti di business. A destare maggior preoccupazione è poi la concorrenza asiatica in particolare Alibaba e Wish che si stanno espandendo molto velocemente in tutto il mondo.

In merito ai bilanci della società c’è da puntualizzare che i profitti realizzati non sono stati così significativi nell’ultimo anno. Molti esercizi hanno chiuso in perdita o comunque con fatturati non del tutto appaganti. Ciò è dovuto principalmente ai margini di profitto piuttosto bassi e dagli obiettivi primari dell’azienda che punta all’espansione e al rafforzamento delle vendite e riserva di fatto poca attenzione e cura all’aumento dei profitti. Il mercato azionario per il momento ha premiato la crescita dell’azienda ma non è detto che l’aspetto dei profitti ottenuti non diventi un problema e possa cambiare le regole del gioco. Ad oggi le azioni Amazon sono quotate 200 volte gli utili e 3,5 il fatturato.

Andamento del titolo in borsa: la storia ed il valore attuale

Amazon è stata quotata in Borsa nel 1995 ed incide sul calcolo dell’indice borsistico statunitense NASDAQ 100. Il grafico dell’andamento delle azioni Amazon mostra come nell’arco dei primi 10 anni di quotazione in Borsa, il valore delle azioni sia triplicato.

Si sono verificate poi due importanti ondate rialziste. La prima dal 2009 fino al 2015 e la seconda dal 2015 ad oggi. Dai 40 dollari iniziali il valore delle azioni ha raggiunto i 300 dollari arrivando nei primi giorni del 2020 a 1898 dollari (fonte NASDAQ, 02/01/2020). Stando agli ultimi dati condivisi dagli esperti del settore le azioni Amazon potrebbero raggiungere un obiettivo di prezzo (Target price) pari a 2000 dollari già nella prima metà dell’anno in corso.

Come comprare le azioni Amazon

Vi sono due alternative per comprare (e vendere) le azioni di Amazon:

  • dare mandato alla propria banca/ufficio postale oppure usufruire dei servizi di trading online offerti dalle stesse;
  • utilizzare una piattaforma di trading online (certificata).

Tra le due soluzioni la più conveniente è la seconda in quanto le piattaforme di trading online nella maggior parte dei casi non applicano costi per l’acquisto e la vendita delle azioni grazie alle numerose promozioni offerte o sono comunque più bassi. Se invece opti per la tua banca di fiducia ti consigliamo di consultare i costi previsti per l’acquisto e la gestione delle azioni dei mercati internazionali.

Ciò è importante per valutare la buona riuscita dell’operazione: si tratta di capire quanto incidono i costi di commissione sul rendimento finale dell’operazione. Se da un lato le piattaforme di trading online risultano essere maggiormente convenienti è anche vero che richiedono maggiore preparazione. Una cosa è infatti affidarsi ad un operatore bancario specializzato nel mercato azionario altra è preoccuparsi personalmente dei propri investimenti. Ciò vuol dire impiegare tempo per analizzare il mercato, verificare costantemente l’andamento delle azioni Amazon in Borsa per decidere quando è più conveniente acquistare o vendere le azioni.

Altri aspetti da considerare

Acquistare le azioni Amazon affidandosi ad istituto bancario richiede in primo luogo l’apertura di un deposito titoli che risulta essere piuttosto lunga ed ha costi solitamente elevati. Spesso inoltre l’utilizzo dei servizi di home banking per il trading online non sono semplici da settare e difficilmente un utente con poca esperienza riesce a completare l’operazione senza l’aiuto di un operatore esperto.

Le piattaforme di trading online sono invece solitamente più semplici da utilizzare ed aprire un conto richiede nella maggior parte dei casi pochi passaggi. Inoltre permettono di investire sia in trend rialzista che ribassista in modo piuttosto semplice mentre quando si dà mandato alla banca per l’acquisto delle azioni l’unica cosa che resta da fare è sperare che il valore delle stesse aumenti. Altro vantaggio di utilizzare le piattaforme di trading online è dato dalla possibilità di aprire un conto con un deposito minimo abbordabile ai più (a partire dai 100 euro) e dal Conto demo gratuito grazie al quale si dispone di un capitale virtuale da utilizzare per esercitarsi prima di investire i propri risparmi.

Consigli utili per acquistare azioni Amazon

Le azioni di Amazon sono piuttosto volatili ossia sono soggette ad oscillazioni di prezzo rilevanti nel breve periodo. Non di rado capita che ciò si verifichi anche nella medesima giornata. Ciò fa delle azioni Amazon un investimento di lungo periodo. Se l’intento è quello di acquistare titoli per poi rivenderli nel breve, Amazon molto probabilmente non è l’investimento adatto a te. Certo la fortuna potrebbe assisterti e magari potresti riuscire a guadagnare qualcosa, ma non è detto che ciò accada e basterebbe il minimo errore di valutazione per incorrere in perdite considerevoli. Per lo stesso motivo ricorda di investire importi che dovrai considerare vincolati per periodi di tempo medio-lunghi.

Se dovessi avere bisogno di liquidità saresti infatti costretto a vendere le tue azioni anche in momenti sfavorevoli. Se la scelta è quella di giocare in Borsa senza ricorrere ad intermediari ricorda che sì è un’attività semplice ma richiede studio ed impegno. Come per qualsiasi investimento anche in Borsa non esistono facili guadagni. L’ultimo consiglio riguarda le vendite: qualsiasi titolo finanziario non è destinato a crescere per sempre. Per tale motivo è importante imparare a guadagnare sia quando il titolo sale (acquistando le azioni) sia quando scende (vendendo allo scoperto). In conclusione nonostante si tratti di un investimento a lungo periodo, metti in conto che per ottenere un rendimento prima o poi ti converrà vendere le tue azioni Amazon.

In conclusione conviene investire in azioni Amazon?

Sicuramente i maggiori rendimenti sono stati ottenuti dagli azionisti che hanno acquistato i titoli quando Amazon è stata quotata in Borsa nel lontano 1995. Attualmente infatti è difficile ipotizzare che il valore del titolo possa aumentare in modo esponenziale come è accaduto in passato, soprattutto alla luce di diverse considerazioni. Come la questione dei bassi margini di profitto che potrebbe cominciare ad essere mal tollerata dal mercato azionario (nel penultimo trimestre del 2019 i profitti hanno subito un calo annuo del 28% rispetto al 2018) e la crescente concorrenza asiatica. Attualmente comprare azioni Amazon risulta essere comunque conveniente in ottica di investimento di lungo periodo.

Soprattutto se ti tiene conto del fatto che l’azienda è sempre orientata a creare nuove divisioni, sviluppare partnership ed investire in nuove acquisizioni. Tutte attività che impattano in modo positivo sul mantenimento della leadership di mercato e sulla stabilità dell’azienda. L’importante come anticipato è considerare che le azioni Amazon, come tutte le altre, sono volatili e che per ottenere un rendimento soddisfacente è necessario non soltanto acquistarle nel momento giusto ma anche venderle.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Come funziona e se conviene investire su Amazon