Bonus alberghi, domande al via: come usufruire dello sconto del 65%

Bonus alberghi, domande dal 9 al 13 giugno 2022: come richiedere il credito d'imposta del 65% fino a 200mila euro di spesa

Bonus alberghi, parte la corsa al credito d’imposta del 65% per la riqualificazione e il miglioramento delle strutture ricettive turistico-alberghiere per le spese sostenute dal 1° gennaio 2020 al 6 novembre 2021.

L’agevolazione è riconosciuta fino all’importo complessivo massimo di 200.000 euro. Le domande vanno presentate dalle ore 12:00 del 13 giugno 2022 alle ore 12:00 del 16 giugno 2022: saranno valutate dal Ministero del turismo secondo l’ordine cronologico di presentazione e fino ad esaurimento delle risorse disponibili, pari a 380 milioni di euro.

Bonus alberghi, a chi spetta

Il bonus è rivolto alle strutture ricettive esistenti alla data del 1° gennaio 2012:

  • alberghi
  • agriturismi
  • villaggi turistici
  • residence
  • alberghi diffusi
  • stabilimenti termali
  • campeggi.

Bonus alberghi, quali spese copre

L’agevolazione consiste in un credito d’imposta nella misura del 65% delle spese sostenute, entro il massimo di 200.000 euro, per interventi di:

  • manutenzione straordinaria
  • restauro e di risanamento conservativo
  • ristrutturazione edilizia
  • eliminazione delle barriere architettoniche
  • incremento dell’efficienza energetica
  • adozione di misure antisismiche
  • acquisto di mobili e componenti d’arredo
  • realizzazione di piscine termali, per i soli stabilimenti termali
  • acquisizione di attrezzature e apparecchiature necessarie per lo svolgimento delle attività termali, per i soli stabilimenti termali.

Il credito d’imposta è riconosciuto nei limiti delle risorse disponibili pari a 380 milioni di euro.

Bonus alberghi, come fare domanda

Le domande possono essere compilate e presentate dalle ore 12:00 del giorno 9 giugno 2022 alle ore 17:00 del giorno 13 giugno 2022, accedendo alla piattaforma dedicata.