Assegno unico, come funziona e a chi spetta in caso di genitori separati

Assegno unico, importo divisa a metà o interamente ad un genitore: come funziona per figli di genitori separati

È entrato in vigore il 1° gennaio 2022 l’assegno unico e universale, il sostegno economico alle famiglie per ogni figlio minorenne a carico e fino alla maggiore età e, al ricorrere di determinate condizioni, fino al compimento dei 21 anni.

Le domande per l’agevolazione possono già essere inviate da uno dei due genitori esercenti la responsabilità genitoriale, ma le erogazioni delle prime somme inizieranno a marzo. Cosa succede in caso di genitori separati? A chi spetta l’assegno unico?

Registrati per continuare a leggere GRATIS questo contenuto