Maxi richiamo alimentare: i prodotti ritirati dai supermercati

Un numero molto alto di confezioni di semi di chia, venduti nei supermercati di tutta Italia, è stato segnalato dal ministero della Salute e ritirato dal mercato

Un numero molto alto di confezioni di semi di chia, venduti nei supermercati di tutta Italia, è stato segnalato dal ministero della Salute e ritirato dal commercio. Sono 14, in tutto, i richiami pubblicati da fine maggio al 10 giugno.

Vediamo, nello specifico, quali sono i prodotti interessati e i lotti coinvolti.

Semi di chia contaminati per presenza di allergeni: la segnalazione del ministero della Salute

In tutti gli avvisi pubblicati dal ministero della Salute, il ritiro dei semi di chia dai supermercati è avvenuto per rischio presenza di allergeni. Nello specifico, il motivo del richiamo, come si legge, è la “presenza dell’allergene soia non dichiarato in etichetta”.

I prodotti in questione, quindi, non comportano alcun rischio per i non allergici e possono essere consumati tranquillamente. A quelli allergici alla soia, invece, è stato raccomandato di non consumare i semi contenuti nelle buste segnalate e di provvedere alla restituzione degli stessi presso il negozio o il supermercato dove è avvenuto l’acquisto (qui come funziona il rimborso)

Semi di chia ritirati per presenza di allergeni: i lotti segnalati dal ministero della Salute

Visto il numero di richiami pubblicati da fine maggio a giugno, proprio come avvenuto con i casi di salmonella nel cioccolato (qui i prodotti segnalati), anche in questa occasione si può parlare di un maxi ritiro dal mercato.

Sono ben 14, infatti, gli avvisi del ministero della Salute riguardanti i semi di chia contaminati. Più di dieci documenti, quindi, che fanno riferimento ad un numero ancora più alto di confezioni già vendute o in vendita nei supermercati italiani.

Di seguito i lotti di semi di chia segnalati e ritirati:

  • Marchio OHI VITA, Semi di chia – biologico, prodotto da VeGè Retail S.r.l., lotto 09/06/23, scadenza 09/06/23, peso 200 grammi;
    Marchio Iper, Semi di chia, prodotto da Iper S.p.A., lotto 06/05/23 – 13/03/23 – 03/02/23, scadenza 06/05/23 – 13/03/23 – 03/02/23, peso 250 grammi;
  • Marchio DECO’ – BIO, Semi di chia da Agricoltura Biologica, prodotto da Deco’ Italia S.c.a.r.l., lotto 30/04/23 – 02/06/23 – 16/06/23, scadenza 30/04/23 – 02/06/23 – 16/06/23, peso 250 grammi;
  • Marchio Carrefour, Semi di chia, prodotto da GS S.p.A., lotto 16/04/23 – 04/03/23 – 27/01/23, scadenza 16/04/23 – 04/03/23 – 27/01/23, peso 250 grammi;
  • Marchio DBT, Semi di chia, prodotto da PEDON S.P.A, lotto 24/04/23 – 07/04/23 – 26/02/23 – 08/01/23, scadenza 24/04/23 – 07/04/23 – 26/02/23 – 08/01/23, preso 250 grammi;
  • Marchio I Naturali, Semi di chia (Salvia hispanica), prodotto da PEDON S.P.A., lotto 03/03/23, scadenza 03/03/23, peso 250 grammi;
  • Marchio I Biologici, Semi di chia (Salvia hispanica), prodotto da PEDON S.P.A., lotto 08/05/23, scadenza 08/05/23, peso 250 grammi;
  • Marchio Happy Harvest, Mix Insalata alla Mediterranea – Misto di semi con pomodori secchi e semi di chia (Salvia hispanica), prodotto da ALDI S.r.l, lotto 12/01/23 – 27/08/22 – 05/10/22 – 24/11/22 – 10/03/23 – 28/04/23, peso 140 grammi;
  • Marchio Happy Harvest, Mix Colazione – Misto di semi con bacche di goji e semi di chia (Salvia hispanica), prodotto da ALDI S.r.l, lotto 16/12/22 – 12/01/23 – 05/10/22 – 04/10/22 – 24/11/22 – 10/03/23 – 09/03/23 – 27/04/23, scadenza (tempo minimo conservazione) 16/12/22 – 12/01/23 – 05/10/22 – 04/10/22 – 24/11/22 – 10/03/23 – 09/03/23 – 27/04/23, peso 140 grammi;
    Marchio CUCINA E SAPORI, SEMI DI CHIA (Salvia Hispanica), prodotto da MD S.P.A., scadenza 11/06/23, lotto 11/06/23, peso 250 grammi;
  • Marchio DBT, SEMI DI CHIA (Salvia Hispanica), prodotto da PEDON S.P.A., lotto 19/06/23, scadenza 19/06/2023, peso 250 grammi;
  • Marchio DBT, SEMI DI CHIA (Salvia Hispanica), prodotto da PEDON S.P.A., lotto 18/06/23, scadenza 18/06/2023, peso 150 grammi;
  • Marchio NoiVoi, Semi di chia (Salvia hispanica), prodotto da Consorzio C3, lotto 07/05/23, scadenza 07/05/23, peso 250 grammi.

I rivenditori, già avvisati del rischio, sono comunque tenuti ad avvisare la propria clientela, se necessario ricorrendo ad apposita cartellonistica.