Salmonella: nuovi prodotti contaminati, stop a un settore

Continua l'allarme per le infezioni da salmonella legate ai prodotti con cioccolato, e in un'area adesso è vietato raccogliere le vongole

Ci sono nuovi richiami alimentari che riguardano il rischio salmonella. Dopo i tanti casi segnalati a ridosso di Pasqua e che hanno riguardato Ferrero e le famose uova Kinder, nel mirino c’è un altro prodotto a base di cioccolato. Ma non solo. Le autorità sanitarie hanno messo al bando un’attività in una vasta area per il ritrovamento di batteri nel pescato. Vediamo i dettagli dei due differenti provvedimenti decisi dal Ministero della Salute e dall’Ausl Romagna, e in che modo si ripercuoteranno sui consumatori.

Che cos’è la salmonella, come si trasmette e quali sono i sintomi dell’infezione

La salmonella è un genere di batteri che causano salmonellosi. Si tratta di infezioni che in genere si prendono con cibo poco cotto o non adeguatamente trattato. I sintomi più comuni sono i seguenti.

  • Dolori gastrici.
  • Addominali.
  • Aerofagia.
  • Cattivo sapore in bocca.
  • Vomito.
  • Dolori articolari.
  • Crampi.
  • Febbre.
  • Allucinazioni.
  • Diarrea alternata a stitichezza.

In genere la malattia ha un decorso breve, ma in presenza di manifestazioni particolarmente gravi o fastidiose, è bene rivolgersi al medico. L’infezione da salmonella può anche provocare febbri enteriche e sepsi, cioè una risposta immunitaria sistemica che può essere fatale.

Gallette di riso e biscotti al cioccolato ritirati per rischio salmonella: i lotti

Sono tre i prodotti ritirati dal mercato, tutti a marchio Elite. Si tratta di gallette di riso e di biscotti al cioccolato. Il Ministero della Salute ha rilevato la presenza di batteri del genere salmonella all’interno dei lotti prodotti prima della fine del mese scorso.

  • Elite Rice Cakes – Gallette di riso al cioccolato fondente (articolo KLP1192), confezione da 70 grammi con data del lotto di produzione antecedente al 29 aprile 2022.
  • Elite Rice Cakes – Gallette di riso al cioccolato al latte (articolo KLP1166), confezione da 70 grammi con data del lotto di produzione antecedente al 29 aprile 2022.
  • Elite Biscotti con gocce di cioccolato (articolo KLP1128), confezione da 180 grammi con data del lotto di produzione antecedente al 29 aprile 2022.

I tre prodotti oggetto richiamo sono commercializzati dalla Bet Kosher Sas di Alberto Terracina e sono prodotti dalla Strauss Elite con sede in Israele. Le confezioni sono ritirate dai supermercati. Se ne avete già acquistato una, meglio non consumarla e riportarla nel punto vendita.

Bloccata la raccolta di vongole a Ravenna: batteri della salmonella nei molluschi

L’altro provvedimento per scongiurare le infezioni da salmonella è quello preso dall’azienda sanitaria della Romagna e riguarda le vongole della Pialassa della Baiona, area naturale protetta situata nel territorio del Comune di Ravenna. Il 4 maggio l’Unità operativa di Igiene degli alimenti di origine animale ha siglato un’ordinanza che ferma le attività di raccolta dei molluschi.

La decisione è stata presa in base ai rapporti di prova emessi dalla sezione di Forlì dell’IIstituto zooprofilattico sperimentale della Lombardia e dell’Emilia Romagna, da cui è emersa la presenza di salmonella in 25 grammi di vongole veraci prelevate il 26 aprile nelle stazioni di monitoraggio della zona.

Gli operatori del settore alimentare che da quella data hanno raccolto o commercializzato molluschi devono attivare le procedure per il ritiro e il richiamo dal mercato del prodotto finito. L’ordinanza è stata inviata anche alle cooperative di pescatori e alla Polizia provinciale, deputata ai controlli, che ha già effettuata le attività di volontinaggio e informazione nel Ravennate.

Non è la prima volta che viene trovata la salmonella nelle vongole. Qua un altro caso. Vi abbiamo parlato a lungo, anche qua, della salmonella nei prodotti Kinder. Potete invece trovare in questo articolo l’ultimo richiamo alimentare, che riguarda la pasta.