Stefano Bonaccini

Stefano Bonaccini è un politico italiano, presidente del Pd.

Stefano Bonaccini
Fonte: IPA

Stefano Bonaccini è nato a Campogalliano, in provincia di Modena, il primo gennaio 1967. Si è diplomato al liceo scientifico e ha cominciato la sua carriera politica giovanissimo, come assessore nel suo Comune di nascita. È stato poi assessore a Modena e successivamente segretario regionale del Pd in Emilia Romagna. Nel 2014 è stato eletto presidente della Regione Emilia Romagna e nel 2019 ha cominciato il secondo mandato. È inoltre presidente del Pd. Sposato, ha due figlie.

Nome completo: Stefano Bonaccini
Nascita: 1 gennaio 1967
Luogo di nascita: Campogalliano (Modena)
Professioni: Politico, Presidente della Regione Emilia Romagna, Presidente del PD
Partner: Sandra Notari
Pagina Facebook
Pagina Instagram

BIOGRAFIA

Stefano Bonaccini è nato a Campogalliano, in provincia di Modena, il primo gennaio 1967. Suo padre era un camionista, sua madre un'operaia, entrambi legati al partito Comunista italiano. Si è diplomato al liceo scientifico, mostrando progressivamente un sempre maggiore interesse per la politica.

Al mondo della politica Bonaccini si è accostato per la prima volta negli anni Ottanta, frequentando i movimenti per la pace della sua città. Proprio nel suo paese nel Modenese ha ricoperto la carica di assessore comunale ancora giovanissimo, dal 1990 al 1995. È così diventato responsabile delle Politiche giovanili, della cultura, dello sport e del tempo libero.

CARRIERA

La carriera di Stefano Bonaccini è proseguita dal 1993 al 1995 come segretario provinciale della Sinistra giovanile. Proprio nel 1995 è stato eletto segretario comunale della sezione modenese del Pds, mentre dal 1999 al 2006 ha lavorato come assessore comunale a Modena, occupandosi in particolare di Lavori pubblici, patrimonio culturale e centro storico della città.

La sua adesione al Partito Democratico risale invece al 2007, quando è stato eletto segretario provinciale della sezione modenese del Pd che ha contribuito a fondare. Due anni più tardi è diventato consigliere comunale a Modena, mentre nel 2010 è stato eletto segretario regionale del Pd in Emilia Romagna.

Bonaccini è noto per il suo radicamento al territorio e per la sua attenzione alle persone. Ama, infatti, incontrare associazioni, amministratori, imprese e lavoratori. Caratteristica che lo ha sempre contraddistinto. La sua carriera è quindi proseguita con il ruolo di presidente della Regione Emilia Romagna, grazie alle prime elezioni vinte nel 2014. Nel 2019 si è candidato per il secondo mandato, prevalendo sui suoi concorrenti.

È stato candidato per la segreteria nazionale del Pd, ma è stato superato dall'ex collega in Regione Elly Schlein. Che però lo ha scelto come presidente del Pd.

VITA PRIVATA

Il 7 settembre 2003 Stefano Bonaccini ha sposato Sandra Notari, piccola imprenditrice modenese, conosciuta in occasione di un incontro fra il consiglio comunale di Modena, nel quale Bonaccini all’epoca ricopriva la carica di assessore, e gli imprenditori cittadini. La coppia ha avuto due figlie: Maria Vittoria e Virginia.

Sandra Notari ha studiato all’università degli studi di Modena e Reggio Emilia, per poi lavorare in una boutique. La passione per l’abbigliamento l’hanno spinta successivamente a disegnare i vestiti, una passione portata avanti attraverso la sua azienda SN54 Studio.

INCARICHI

Prima di essere eletto per la prima volta, nel 2014, presidente della Regione Emilia Romagna, Stefano Bonaccini ha svolto numerosi ruoli politici, soprattutto a livello locale. È infatti stato:

  • Segretario provinciale della Sinistra giovanile a Modena
  • Assessore comunale a Modena
  • Segretario provinciale della sezione modenese del Pd
  • Consigliere comunale a Modena
  • Segretario regionale del Pd in Emilia Romagna
  • Presidente della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Nel 2019 ha cominciato il suo secondo mandato come governatore dell'Emilia Romagna ed è diventato, a livello nazionale, presidente del Pd.


Le ultime notizie su Stefano Bonaccini