I documenti e il rilascio del passaporto per i minorenni

Tutto quello che c'è da sapere per ottenere il rilascio del passaporto per i minorenni

Da alcuni anni anche per i minori per andare all’estero è diventato obbligatorio avere un documento valido per l’espatrio. Per poter passare le frontiere sarà quindi necessario il passaporto per i minorenni, mentre per recarsi nei paesi dell’Unione Europea è sufficiente la carta d’identità valida per l’espatrio. Se un tempo i bambini venivano aggiunti sui passaporti dei genitori, oggi invece il passaporto per i minorenni è un documento a sé.

Nell’ambito dei documenti che si utilizzano per espatriare molto è cambiato negli ultimi anni, tanto che oggi il classico passaporto è stato soppiantato dal passaporto elettronico o passaporto biometrico. Per la verità, il passaporto elettronico, entrato in vigore in modo sperimentale dal 2006 e in via definitiva dal 2010, è del tutto simile e quello tradizionale: l’unica differenza è la presenza di un microchip in cui sono registrati i dati.

Che cos’è il passaporto per i minorenni

Il passaporto per i minorenni è un documento del tutto simile a quello che viene rilasciato agli adulti ed è indispensabile al minore per uscire dai confini dell’Unione Europea. Tuttavia, può essere presentato come documento d’identità anche all’interno dei confini europei. Per viaggiare all’interno dell’Europa è invece sufficiente la carta d’identità valida per l’espatrio, così come già avviene per gli adulti. Attualmente il passaporto elettronico è formato di 48 pagine dotate di microchip, nel quale sono contenute le fotografie del titolare, le informazioni anagrafiche, le impronte digitali e la firma autografa. Per i minori le impronte digitali vengono rilevate solo dopo i 12 anni.

Per quanto riguarda la durata, dipende dall’età del bambino. Infatti, per garantire la massima corrispondenza con le fotografie inserite nel documento e la massima riconoscibilità, sono previste due scadenze diverse. Fino ai 3 anni del minore, il documento ha una validità di tre anni, mentre dai 3 ai 18 anni deve essere rinnovato ogni cinque anni.

Come e a chi richiedere il passaporto per minori

Anche le modalità secondo le quali fare la richiesta del passaporto per i minorenni sono del tutto simili a quelle che si devono seguire per fare il passaporto da adulti. Mentre la carta d’identità si può richiedere direttamente al Comune di residenza, il passaporto sia per i maggiorenni sia per i minorenni deve essere richiesto alla Questura. Oggi per velocizzare le pratiche è possibile fissare online un appuntamento attraverso il portale della Polizia di Stato. Il giorno fissato per l’incontro si dovranno presentare in Questura entrambi i genitori con il bambino e fare domanda, presentando tutti i documenti necessari.

Dovranno inoltre firmare davanti a un pubblico ufficiale la dichiarazione di consenso all’espatrio. Nel caso in cui uno dei due genitori non potesse presenziare per cause di forza maggiore, potrà rilasciare all’altro genitore una dichiarazione scritta attraverso la quale certifica il proprio consenso. Assieme a questa dichiarazione deve comunque essere allegato il documento del genitore firmato in originale per in confronto delle firme. Nel caso in cui, invece, uno dei due genitori non fosse consenziente, potrebbe subentrare il parere del giudice tutelare.

Quali sono i documenti da presentare

Tra i documenti per il passaporto dei minorenni ci sono documenti di identità del minore ma anche attestazioni di pagamento. Infatti per poterlo ottenere, i costi sono fissi e ammontano a un totale di 116,00€. Dal 2014 è stata invece soppressa la tassa annuale che doveva essere pagata con l’apposizione di una marca da bollo. Per fare domanda si devono quindi presentare:

  • 2 fotografie del bambino nel formato fototessera;
  • un documento di riconoscimento in corso di validità e una fotocopia del documento stesso;
  • un valore bollato (ex marca da bollo) da 73,50€, da acquistare da un rivenditore autorizzato prima di recarsi in Questura;
  • la ricevuta di versamento di 42,50€ sul conto corrente del Ministero dell’Economia e Finanze – Dipartimento del tesoro, da effettuarsi prima di recarsi in Questura;
  • il modulo, da firmare in presenza del pubblico ufficiale, in cui i genitori richiedono il passaporto per il proprio figlio. Entrambi i genitori dovranno avere con sé un documento d’identità in corso di validità.

Dopo quanto tempo viene consegnato il passaporto per minorenni

Il tempo per rilasciare un passaporto non è fisso, ma può variare dalla quantità di domande. In linea di massima dal momento della presentazione della domanda al rilascio del passaporto per i minori ci vogliono tra i 10 e i 15 giorni. Si possono però frequentemente verificare casi in cui i tempi siano molto più brevi, soprattutto nei piccoli centri, oppure un po’ più ampi, in particolare nei periodi di partenze estive o a ridosso delle feste.

C’è però da considerare che dal momento in cui si fa richiesta di appuntamento per la presentazione della domanda all’appuntamento stesso può passare anche un mese. Di conseguenza, per non rischiare di non riuscire ad avere il documento pronto in tempo per la partenza, si consiglia di fissare l’appuntamento almeno due mesi prima.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

I documenti e il rilascio del passaporto per i minorenni