Passaporto elettronico: i documenti da presentare

Scopri quali sono tutti i documenti necessari per richiedere il passaporto elettronico

Quali sono i documenti per il passaporto elettronico? Scopri in questo articolo cosa devi presentare per avere il tuo passaporto.

Richiesta del passaporto elettronico

Il passaporto elettronico è un libretto di 48 pagine che ha sostituito nel 2006 il tradizionale passaporto cartaceo. La differenza principale consiste nel fatto che la copertina contiene un microchip che memorizza i dati anagrafici, la foto e le impronte digitali del titolare. Questo consente l’identificazione immediata della persona semplicemente passando la pagina di copertina sotto un lettore ottico. I documenti per il passaporto elettronico richiesti sono diversi, facili da reperire e consentono di ottenere il documento in poche settimane.

Altra caratteristica distintiva del passaporto elettronico è che la pagina 2 riporta la firma digitalizzata del titolare, salvo i minori di 12 anni. I passaporti elettronici rilasciati tra il 2006 e il 2010 non hanno le impronte digitali memorizzate nel microchip, tuttavia sono egualmente validi per viaggiare in paesi dalle norme sull’immigrazione anche molto restrittive, come ad esempio gli Stati Uniti.

Passaporto elettronico: documenti necessari

Per richiedere il passaporto elettronico occorre recarsi personalmente in Questura per la consegna dei documenti necessari, per la rilevazione delle impronte digitali e per la firma dei documenti. È consigliabile però prenotare online sul sito della Polizia di Stato tramite il servizio “Agenda Passaporto“. Dopo la registrazione, è possibile fissare un appuntamento per la presentazione della documentazione, prenotando luogo, data e ora secondo le disponibilità mostrate in tempo reale. Non si tratta di una prassi obbligatoria, ma che può velocizzare molto l’iter ed evitare lunghe code, quindi altamente raccomandata. Per quanto riguarda il passaporto elettronico, i documenti necessari da presentare in Questura sono questi:

  • modulo di richiesta passaporto compilato e firmato: questo documento è disponibile online, in modo da dare la possibilità di compilarlo in anticipo e presentarsi in Questura con il modello già pronto. Esistono due moduli distinti per il rilascio del passaporto a maggiorenni e a minori;
  • documento di riconoscimento, come ad esempio la carta di identità, non scaduta in originale e preferibilmente una fotocopia (presso la Questura normalmente non è possibile richiedere la fotocopia, bisogna presentarsi con una copia);
  • 2 fototessere a colori, che devono essere identiche, con sfondo bianco e viso scoperto. E’ possibile fare le foto con gli occhiali da vista ma non con quelli da sole o con lenti scure;
  • ricevuta del pagamento di 42,50 euro da effettuarsi tramite bollettino postale, disponibile presso gli uffici postali (precompilato); in alternativa è possibile compilarne uno vuoto con i seguenti dati: conto corrente n. 67422808 intestato a: Ministero dell’Economia e delle Finanze – Dipartimento del tesoro, causale “importo per il rilascio del passaporto elettronico”;
  • 1 contrassegno amministrativo da 73,50 euro, che può essere acquistato presso un qualsiasi tabaccaio (imposta dovuta solo in fase di richiesta di un nuovo passaporto elettronico);
  • stampa della ricevuta e prenotazione effettuata attraverso il sito Agenda Passaporto

Il giorno della consegna dei documenti vengono comunicati i tempi per il ritiro.

Il rilascio del passaporto elettronico

Il passaporto è un documento obbligatorio per viaggiare in diversi paesi che non accettano la sola carta di identità. Tuttavia è un documento che può essere utilizzato in ogni circostanza come documento di riconoscimento, anche in Italia. Il passaporto elettronico è più sicuro, più resistente all’usura e permette controlli di identità molto più rapidi della carta di identità.

Il rilascio del passaporto elettronico avviene personalmente in Questura o presso l’ufficio passaporti del Commissariato di Pubblica Sicurezza del proprio comune di residenza. È possibile richiedere il passaporto anche in un luogo diverso da quello di residenza, ma ciò comporterà tempi più lunghi, perché:

  • è necessario giustificare il motivo per cui non ci si è recati alla Questura di residenza per richiedere il passaporto;
  • il rilascio del passaporto è subordinato al nulla osta al rilascio che viene emesso solo dalla Questura di residenza, un ufficio diverso dovrà quindi richiedere il nulla osta alla Questura, aggiungendo un passaggio alla procedura.

Il rilascio del passaporto elettronico avviene personalmente ma se non è possibile ritirarlo di persona si può richiedere la consegna a domicilio del passaporto tramite il servizio a pagamento di Poste Italiane. Il servizio va richiesto direttamente alla Questura dove viene consegnata una busta di Poste Italiane da compilare con il proprio indirizzo e contestualmente una ricevuta con il riferimento per il tracciamento del plico.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Passaporto elettronico: i documenti da presentare