Irpef 2019: scaglioni, aliquote e novità relative all’Imposta sul reddito delle persone fisiche

Guida alle aliquote Irpef 2019 per la tassazione sui redditi: ecco la tabella co i cinque scaglioni con le relative aliquote

Nonostante l’annuncio di una riforma Irpef – con una possibile riduzione delle aliquote e degli scaglioni – sia stata più volte oggetto di argomentazione da parte del Governo, anche per quest’anno non sono previste novità a riguardo.

E anche per l’avvio definitivo della flat tax – imposta sostitutiva dell’Irpef – sarà necessario attendere ancora. Al momento infatti, riguarda solo ed esclusivamente chi è titolare di partita Iva ma rientra nel regime forfettario, cioè un regime agevolato dove la tassazione dei redditi seguirà un’aliquota del 15%

L’Irpef, ovvero l’Imposta diretta, personale e progressiva che tutti i pensionati, i lavoratori e i possessori di partita Iva in regime ordinario devono pagare, viene calcolata tenendo presente il reddito del contribuente. È strutturata in cinque scaglioni di reddito con relative aliquote che vanno dal 23% al 43%. Non ci sono grandi cambiamenti rispetto al 2018 e anche per quest’anno è prevista una detassazione dei redditi minimi, ovvero una tax area applicabile con un reddito che arriva fino a 8.140€. La tabella si compone così come segue:

Primo scaglione Irpef 2019

Reddito tra 0 e 15.000€
Questo scaglione riguarda coloro che nell’anno 2019 percepiranno un reddito che arriva fino a 15.000€. L’aliquota prevista è del 23%, che corrisponde (nel caso in cui si avesse il reddito massimo), ad una tassazione pari a 3.450€.

Secondo scaglione Irpef 2019

Reddito tra 15.001€ e 28.000€

Questo secondo scaglione comprende i contribuenti con un reddito che va da 15.001€ a 28.000€ e l’aliquota è del 27%. In caso di reddito massimo, la tassazione sarà di 6.960€. A partire da questo scaglione in poi, le aliquote vengono applicate soltanto sulla parte eccedente di reddito rispetto allo scaglione precedente.

Terzo scaglione Irpef 2019

Reddito tra 28.001€ e 55.000€

Riguarda i redditi compresi tra 28.001€ e 55.00€. L’aliquota Irpef è del 38% e viene applicata solo per la quota di reddito che supera i 28.000€, ai quali invece si applica l’aliquota del 27%. In caso di reddito massimo, la quota Irpef da pagare sarà di 17.220€.

Quarto scaglione Irpef 2019

Reddito tra 55.001€ e 75.000€

Questo scaglione riguarda invece i contribuenti che hanno un reddito compreso tra i 55.001€ e i 75.000€. In questo caso sarà necessario applicare l’aliquota Irpef del 41% sulla parte eccedente il precedente scaglione e in caso di reddito più alto, l’onere fiscale ammonterà a 25.420€.

Quinto scaglione Irpef 2019

Reddito sopra i 75.000 euro

Il contribuente con un reddito superiore ai 75.000€, deve pagare un’aliquota pari al 43% sul reddito eccedente, più 25.420€ di imposta dovuta.

 

Irpef 2019: scaglioni, aliquote e novità relative all’Imposta s...