Quali saranno i superfood del 2023: dai funghi alle erbe

Cibi buoni e prodotti salutare per il nostro corpo: quali saranno i superfood del 2023 secondo le ricerche scientifiche e quelle di tendenza

Mentre non si placano le polemiche relative al via libera dell’Ue all’utilizzo della farina di grillo, decisione che ha sollevato le critiche di tanti Paesi europei, la cucina potrebbe subire un’altra piccola rivoluzione nel 2023. Sì, perché innovare e seguire i trend dietro ai fornelli non è mai banale e il web spesso sa essere fonte di ispirazione per i grandi chef. Ecco allora che, proprio dai social, potrebbero arrivare i nuovi cibi del futuro, quei superfood che potrebbero presto accomodarsi sulle tavole di tante persone in giro per il mondo che vogliono fare della propria alimentazione non solo cibo per lo stomaco, ma anche importanti nutrienti per il fabbisogno energetico e per la salute

Cos’è un superfood

Quando si parla di superfood, va specificato, si fa riferimento a una categoria di alimenti che vengono “lodati” per le capacità benefiche che hanno per la salute grazie a un’eccezionale densità di nutrienti. A dir la verità non si tratta di una categorizzazione che trova d’accordo esperti, dietisti e scienziati della nutrizione, è anzi un termine che spicca principalmente nel mondo del marketing e che spesso ha causato non poche critiche e polemiche nel panorama internazionale.

Il termine non ha una definizione ufficiale da parte delle autorità di regolamentazione nei principali mercati di consumo, come per esempio la Food and Drug Administration, ma anzi viene utilizzato come strumento di marketing per la vendita di alimenti specifici, integratori alimentari, alimenti con additivi alimentari selezionati e libri di auto-aiuto su diete alla moda, promettendo un miglioramento per la salute (qui vi abbiamo parlato della dieta mediterranea che è diventa “planeterranea”).

Superfood del 2023, quante novità

I superfood, quindi, sono alimenti che alla base promettono di avere in tavola cibi sani e… cool. I paladini di questa categoria di cibo sono principalmente le web star, i cosiddetti influencer che spesso basano le proprie alimentazioni su prodotti che sono sia sani, ma anche e soprattutto contengano nutrienti necessari per dare forza e vitalità nel corso della giornata. Sulla base dei trend dei social e su studi scientifici e i temi più studiati dagli esperti del settore, è stato il brand Cibocrudo a svelare quelli che potrebbero essere i superfood del 2023 da sperimentare per avere in tavola nuove pietanze.

Il brand, specializzato in cibo plant-based e crudista, ha consigliato quindi otto diversi tipi di alimenti. Tra i primi superfood da provare c’è la moringa, una pianta sub-himalayana, ricchissima di vitamine, tra cui la C e la E, beta-carotene e proteine, che si presenta in polvere. Si tratta di un alimento che può essere aggiunto semplicemente in frullati di frutta e verdura per ottenere gustosissimi smoothie capaci di dare importanti nutrienti al nostro organismo.

I semi di canapa, poi, sono un altro cibo in trend. Provenienti dalla pianta della cannabis sativa, sono perfetti da aggiungere in ogni piatto grazie al loro gusto che ricorda la nocciola. SiI tratta di un alimento che offre una riserva di acidi grassi omega-3 e vitamine che supportano la salute del cuore, le funzioni cerebrali e il sistema immunitario (qui vi abbiamo parlato dell’app del Governo che rivoluziona la spesa e fa mangiare sano).

Proteine vegetali in polvere e clorofilla sono poi altri due prodotti che fanno impazzire le celebrities. Le prime si apprestano ormai a diventare l’integratore alimentare ideale per gli sportivi per un recupero rapido delle forze. La seconda, invece, viene consigliata liquida o in acqua alla clorofilla per le sue proprietà antiossidanti, antimicrobiche, e depurative che favoriscono la digestione e riequilibrano la flora batterica dell’intestino.

Burro di cacao, burro di cocco e i burri di frutta secca, in quanto grassi buoni, sono super consigliati, così come i funghi shiitake che, grazie al ricco contenuto di vitamine, aminoacidi e beta-glucani, sono in grado di sostenere il sistema immunitario e di esercitare un’azione antivirale, immunostimolante e immunomodulante.

Tra i superfood del 2023 consigliati da Cibocrudo ci sono poi le erbe ayurvediche e le alghe Irish moss. Le erbe, secondo gli studi scientifici, hanno importanti proprietà benefiche su memoria e apprendimento e potrebbero essere presto alla base di “diete salva memoria” grazie agli acidi grassi omega-3 e magnesio. Le alghe, invece, sono molto utili per stimolare la produzione di collagene e per aiutare quindi l’organismo che di base, dopo i 25 anni di età, fatica e ne produce meno e con più difficoltà.