Bonus zanzariere 2021: come funziona, chi può richiederlo e a quanto ammonta

Il bonus zanzariere è attivo anche nel 2021, ma per richiederlo bisogna rispettare alcuni requisiti

È stato confermato anche per il 2021 il bonus zanzariere. Sarà valido per spese effettuate fino al 31 dicembre 2021 e avrà un limite massimo di spesa detraibile di 60 mila euro. I materiali acquistati però dovranno rispettare specifici requisiti. Questa detrazione fa parte del pacchetto dell’Ecobonus 50% e permette di usufruire di uno sgravio fiscale corrispondente a metà della spesa. Lo scopo è tuttavia l’efficientamento energetico, e per queto le zanzariere devono anche schermare la casa, l’ufficio o l’impianto dalla luce solare, per limitarne i consumi.

Bonus zanzariere 2021: chi lo può richiedere

Il bonus zanzariere riguarda immobili registrati in qualsiasi categoria al catasto. La condizione è che siano già esistenti e regolarmente accatastati, e non devono avere tributi e oneri in sospeso. Dunque non è possibile usufruire di questa detrazione fiscale, ad esempio, per un appartamento in costruzione. Possono farne richiesta i proprietari di unità immobiliari, sia persone fisiche che persone giuridiche, ma anche chi può far valere un diritto di godimento reale sull’immobile, come gli affittuari, a patto che sostengano interamente la spesa e che ci sia un accordo con il padrone di casa.

Bonus zanzariere 2021: quali comprare

Per poter accedere al bonus zanzariere, è necessario che queste rispettino i seguenti requisiti.

  • Devono essere fissate stabilmente, e non devono dunque essere smontabili.
  • Devono essere installata su una superficie vetrata, come una finestra o una porta a vetri.
  • Devono essere regolabili in base all’intensità della luce del sole.
  • Devono rispettare le norme internazionali di efficienza energetica e avere il marchio di conformità CE.
  • Devono avere un gTot inferiore a 0,35.

Bonus zanzariere 2021: cos’è il valore gTot

Per isolare termicamente la casa anche nei mesi più caldi, è necessario calcolare un fattore che misura il modo in cui le radiazioni solari si propagano attraverso il solo vetro delle finestre o la combinazione del vetro e delle schermature solari, come le zanziariere che possono essere acquistate con l’ecobonus. Più questo valore gTot è basso, più è difficile per i raggi solari compromettore l’isolamento termico di un edificio.

Bonus zanzariere 2021: come viene rimborsato

Le spese effettuate per l’acquisto delle zanziere e per la consulenza con l’agenzia Enea che gestisce le detrazioni fiscali, sono rimborsate del 50% con una riduzione delle imposte Irpef o Ires in un arco di tempo di 10 anni e fino a massimo 60 mila euro. Spendendo ipoteticamente 5 mila euro per i dispositivi a schermatura solare, si avrà diritto a un bonus zanzariere di 2.500 euro erogato in detrazioni annue da 250 euro.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Bonus zanzariere 2021: come funziona, chi può richiederlo e a quanto ...