Bonus pc 500 euro e bonus internet 200 euro: come fare domanda

L'Ue ha dato l’ok ai voucher previsti dall’Italia per sostenere le famiglie più deboli destinando al nostro Paese un totale di 200 milioni per l’acquisto di pc, tablet e connessione internet. Ecco come averli

AGGIORNAMENTO: Per poter richiedere il bonus pc e internet i cittadini dovranno rivolgersi ai propri operatori internet. Saranno gli operatori a doversi preventivamente registrare al portale Infratel

Dopo l’annuncio, alcuni mesi fa, da parte della ministra per l’Innovazione Paola Pisano, e dopo il via libera della Commissione europea, ecco che finalmente il cosiddetto “bonus pc” prende forma.

L’Ue ha dato l’ok ai voucher previsti dall’Italia per sostenere le famiglie più deboli destinando al nostro Paese un totale di 200 milioni per l’acquisto di pc, tablet e connessione internet. 

Chi ha diritto al bonus

Il bonus pc è destinato alle famiglie con un reddito Isee inferiore ai 20mila euro, che in Italia sono circa 2,2 milioni. Mentre per le famiglie con un Isee inferiore ai 50mila euro è riconosciuto un voucher, di diverso importo, per connettersi a Internet. Se non ci saranno ulteriori modifiche, sarà strutturato così:

  • famiglie con Isee inferiore a 20mila euro: 500 euro (200 euro per la connettività e 300 euro per tablet o pc in comodato d’uso);
  • famiglie con Isee inferiore a 50mila euro: 200 euro per la connettività ad almeno 30 Mbps (tutte le tecnologie incluso satellite).

Le prime avranno la precedenza sulle seconde nell’erogazione dei contributi.

Bonus pc e internet, come fare domanda

La domanda per il bonus pc si dovrà fare seguendo la procedura stabilita dal Ministero dello Sviluppo Economico attraverso i propri operatori internet, che dovranno preventivamente registrarsi al portale Infratel. Gli utenti finali beneficiari del voucher dovranno interfacciarsi quindi direttamente con i propri operatori utilizzando i consueti canali di vendita. La domanda potrà essere inoltrata a partire dal 20 settembre.

Tutte le informazioni relative all’attuazione della misura, in particolare l’elenco degli operatori accreditati e le offerte a cui i beneficiari possono aderire, saranno pubblicate sui siti infratelitalia.it e bandaultralarga.italia.it all’esito della pubblicazione del decreto ministeriale relativo alla misura.

Riguardo al bonus pc, Infratel gestirà le richieste e fornirà un’applicazione tramite la quale gli operatori potranno registrarsi.

Cosa fa Infratel

Infratel Italia (Infrastrutture e Telecomunicazioni per l’Italia S.p.A.) è una società in-house del Ministero dello Sviluppo Economico e fa parte del Gruppo Invitalia. Operativa dal 2005, è il soggetto attuatore dei Piani Banda Larga e Ultra Larga del Governo.

Il MISE, attraverso Infratel Italia S.p.A., implementa le misure definite nella Strategia Nazionale per la Banda Ultralarga con l’obiettivo di contribuire a ridurre il gap infrastrutturale e di mercato esistente, attraverso la creazione di condizioni favorevoli allo sviluppo integrato delle infrastrutture di telecomunicazione. In pratica, interviene nelle aree a fallimento di mercato, attraverso la realizzazione e l’integrazione di infrastrutture a banda larga e ultra larga azioni capaci di estendere le opportunità di accesso a internet veloce per cittadini, imprese e Pubbliche Amministrazioni.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Bonus pc 500 euro e bonus internet 200 euro: come fare domanda