Vaccino Covid per via aerea riduce il contagio. La svolta

La mucosa delle alte vie respiratorie è il primo ingresso Sars-CoV-2, il test su criceti mostra il potenziale di questo tipo di immunità.

Un vaccino anti-Covid somministrato per bocca o naso può aiutare ad alzare la barriera contro il contagio da Sars-CoV-2? Per un team di scienziati è una strategia praticabile, in grado di ridurre sia la malattia che la trasmissione per via aerea. E’ la conclusione a cui approdano gli autori di uno studio pubblicato su ‘Science Translational Medicine’ e visibile online, nel quale si riportano i risultati di un test condotto su animali con un candidato vaccino a vettore adenovirale.

Registrati per continuare a leggere GRATIS questo contenuto