Bill Gates ha perso la sfida per il gioiello italiano? Cosa è successo

Il magnate Bill Gates non ha acquistato l'hotel Danieli di Venezia, come ha spiegato il gruppo proprietario della struttura

Nei giorni scorsi vi abbiamo parlato di un accordo per acquistare uno degli hotel di lusso più famosi di Venezia, il Danieli, a opera del magnate Bill Gates, fondatore di Microsoft e conosciuto per essere uno degli uomini più facoltosi del mondo. La notizia era già stata riportata erroneamente, considerando che l’albergo non sarebbe entrato in possesso diretto dell’imprenditore, ma del suo gruppo Four Seasons Hotels and Resorts.

Oggi è stata però smentita. Vediamo dunque cosa c’è di vero e quale sarà il futuro di quella che ormai è diventata la struttura ricettiva più famosa della Laguna.

Bill Gates perde la sfida per l’hotel di Venezia? Cosa è successo

Nel 2022 l’Hotel Danieli, che si trova sulla Riva degli Schiavoni di Venezia, al civico 4196, ha festeggiato i 200 anni di attività. Si tratta dell’albergo più antico della Serenissima, e nel corso dei due secoli di apertura ha ospitato nelle sue lussuose camere personaggi dal sangue blu, celebrità, politici e alcuni tra i più famosi imprenditori del mondo.

Da tempo si parla di un suo passaggio di proprietà, e per le sue caratteristiche è effettivamente uno degli esercizi turistici più ambiti in Italia. A soli 200 metri da Piazza San Marco, è composto da tre edifici separati, risalenti al Trecento, all’Ottocento e al Novecento, collegati da ponti coperti.

Le camere del 5 stelle extra lusso sono accessoriate di tutto, con bagni in puro marmo italiano. Alcune, le più richieste e costose, hanno le finestre che si affacciano proprio sulla Laguna. Gli ospiti possono poi usufruire del ristorante panoramico Terrazza Danieli e del sofisticato Bar Dandolo.

Bill Gates perde la sfida per l’hotel di Venezia? Cosa è successo

Oggi l’albergo fa parte del portafoglio del Gruppo Statuto, che lo ha acquistato nel 2005 da Starwood per 242 milioni di euro, con un prestito di 170 milioni divisi tra tre banche.

Il debito era in scadenza nel 2022, ma a causa dei contraccolpi subito con il lockdown del 2020, sono stati emessi nuovi bond che permetteranno un rifinanziamento da 330 milioni di euro tramite l’emissione di un prestito obbligazionario. L’operazione prevede tra l’altro la ristrutturazione degli edifici dell’hotel Danieli con 30 milioni di euro.

Bill Gates perde la sfida per l’hotel di Venezia? Cosa è successo

Ma cosa c’entra allora Bill Gates con il futuro del 5 stelle veneziano? Sappiamo che la Four Seasons Hotels and Resorts gestisce già diverse strutture italiane, anche di proprietà del Gruppo Statuto. Che ha però spiegato che il contratto di management con il Gruppo Mariott, che ha inserito il Danieli nella sua Luxury Collection, “è pienamente operativo, e continuerà regolarmente fino alla sua scadenza”.

Insomma, se delle trattative effettivamente ci sono state con la società di Bill Gates, non sono andate in porto. E comunque non hanno mai riguardato la proprietà dell’albergo, ma solo la gestione. Che però rimane ancora salda nelle mani della concorrente americana Mariott, almeno fino alla chiusura degli accordi.

Se avete la curiosità di sapere quanto costa soggiornare nel super albergo di Venezia, qua il tariffario dell’Hotel Danieli, con i prezzi delle suite e delle camere ordinarie. Ma il magnate di Windows non è rimasto totalmente a bocca asciutta. Qua i dettagli dell’accordo di Bill Gates con l’Europa e qua i suoi progetti milionari sulla carne sintetica.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Bill Gates ha perso la sfida per il gioiello italiano? Cosa è success...