Digitale terrestre, dal 3 gennaio arrivano nuovi canali tv

Novità per la numerazione dei canali del digitale terrestre da inizio gennaio: cosa fare per vederne di nuovi e in quali regioni

Il 2022 sarà un anno di cambiamento profondo per la tv in Italia, dato che si completerà lo switch-off del digitale terrestre: entro il prossimo dicembre, infatti, il segnale in bassa qualità (Mpeg-2) uscirà definitivamente di scena, lasciando spazio alla codifica Mpeg-4. In sostanza, in tutte le case degli italiani arriverà l’alta definizione. Ma i primi cambiamenti ci saranno già dal 3 gennaio 2022: ecco quali sono.

Digitale terrestre e switch-off: come ricevere il bonus decoder

Proprio per la necessità di dover cambiare uno strumento che risulterà obsoleto, il Governo ha previsto un bonus decoder: sino a 50 euro per comprarne uno nuovo (o un nuovo televisore) per le famiglie con Isee inferiore a 20 mila euro. Basterà fare richiesta e andare in negozio con il codice fiscale. La detrazione potrà essere inserita nella dichiarazione dei redditi per ottenere un credito di imposta.

Per verificare che una TV o un decoder rientrino tra i prodotti per i quali è possibile usufruire del bonus è a disposizione dei cittadini una lista di prodotti “idonei” qui.

Qui potete scaricare il modulo in pdf per la domanda da presentare al rivenditore.

Digitale terrestre, nuovi canali tv da gennaio

L’avvento del nuovo digitale terrestre porta in dote cambiamenti già da gennaio. In attesa del completamento dello switch-off, infatti, dall’inizio del 2022 prenderà il via il passaggio delle trasmissioni sulle nuove frequenze. In gergo, questo processo viene definito ‘refarming’.

Fondamentalmente, in tutta Italia, i possessori delle televisioni dovranno via via risintonizzare i propri apparecchi per non perdere i canali nella loro nuova numerazione definitiva. Il processo, una volta terminato, consentirà di avere canali con maggiore qualità e, in alcuni casi, con contenuti aggiuntivi.

Tutto questo prenderà il via il 3 gennaio, a partire dalla Sardegna (come spiegato dalla Regione Sardegna sul proprio sito ufficiale), dove i canali interessati saranno:

  • Rai1;
  • Rai2;
  • Rai 3;
  • RaiNews24.

Nel Nord Italia, invece, si registra che in Valle d’Aosta si procederà con un parziale switch-off dal 3 al 7 gennaio. Dopodiché toccherà a Piemonte, Emilia-Romagna e Lombardia. A seguire, da febbraio, province di Bolzano e Trento, oltre a parte del Veneto.

E proprio per il Veneto lo switch-off proseguirà anche a marzo, lo stesso mese in cui saranno coinvolte il Friuli-Venezia Giulia, la Sicilia, la Calabria, la Puglia, la Basilicata, l’Abruzzo, il Molise e le Marche. Tra maggio e giugno, infine, il Lazio, la Campania, la Toscana, l’Umbria e la Liguria.

Digitale terrestre, i migliori decoder per continuare a vedere la Tv

QuiFinanza ha analizzato le offerte più interessanti sul mercato: ciò che abbiamo trovato è una gamma piuttosto ampia di prodotti, ma uno in particolare ha catturato la nostra attenzione, perché si tratta di un decoder con un ottimo rapporto qualità-prezzo. Ecco quali sono i migliori decoder per continuare a vedere la tv.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Digitale terrestre, dal 3 gennaio arrivano nuovi canali tv