Come pagare una multa online

Scopri in questo articolo come pagare una multa online entro i limiti della scadenza. Leggi di più!

Una volta presa una multa c’è poco da fare. Che sia “spuntata” sul proprio parabrezza o che sia arrivata a casa per posta dentro l’inconfondibile busta verde degli atti giudiziari, se non si ha intenzione di procedere con il ricorso, non si può fare altro che pagarla. Se si è trovata la multa sul parabrezza, almeno si ha la possibilità di pagarla in forma ridotta (in genere con uno sconto del 30%) ma solo entro massimo 5 giorni dalla notifica. Se si lasciano passare quei 5 giorni, scatta il termine ai 60 giorni, lo stesso di una multa notificata per posta. Superati i 60 giorni l’importo della multa raddoppia e questo occorre aggiungere anche gli interessi di mora, dovuti al ritardo. Vediamo ora nel dettaglio dove e come potete pagare le vostre multe, si spera prima che scada il termine dei 60 giorni!

Come pagare una multa online

Ormai il pagamento di una multa può essere effettuato anche online, evitando così di perdere tempo in coda alla posta o alla ricerca della più vicina tabaccheria che sia anche ricevitoria convenzionata. Una multa si può pagare online:

  • sul sito del Comune nel quale avete preso la multa, se questa è stata emessa dalla polizia municipale. Una volta effettuato l’accesso ai servizi online del portale web comunale, basta seguire la procedura prevista inserendo i dati richiesti, ovvero targa del veicolo, numero verbale, data infrazione (a volte anche l’ora, indicata sempre sul verbale) e i dati della carta di debito/credito o prepagata attraverso la quale effettuare il pagamento;
  • sul sito di Poste Italiane, se questa è stata emessa dai Carabinieri o dalla Polizia di Stato. In questo caso bisogna creare un account registrandosi sul sito. Il sistema crea automaticamente una casella di posta dedicata sul quale riceverete un codice necessario alla conferma della registrazione. Una volta confermata, nella sezione Paga Online esiste una voce Multe (Carabinieri o Polizia). La procedura prevede l’inserimento delle vostre generalità, il numero e la data del verbale, il codice di obbligazione a 16 cifre riportato sul bollettino postale allegato al verbale e, infine, i dati della vostra carta;
  • sul proprio Home Banking tramite bonifico bancario. Accedendo online al proprio conto corrente potrete selezionale il sistema di pagamento delle sanzioni previsto dalla vostra banca. Nel caso si debba eseguire un bonifico bancario fate attenzione alla data di valuta, in quanto solitamente i bonifici prevedono 1 o 2 giorni di tempo per eseguire materialmente l’operazione. Se vi trovate proprio a ridosso della scadenza per pagare la multa in misura ridotta, potrebbe essere un problema: meglio andare in posta oppure a una ricevitoria aperta. Proprio per evitare che ciò accada, è stato recentemente stabilito un margine di tolleranza nel pagamento pari a 7 giorni e non più 5 per la forma ridotta e di 62 giorni, e non 60, per il termine ultimo.

Come pagare una multa offline

Solitamente sul verbale sono riportate tutte le informazioni relative alle modalità di pagamento previste (contanti, carta o bonifico) e i luoghi “fisici” presso i quali effettuarlo. Anche se può sembrare ovvio, di seguito riepiloghiamo tutte le modalità di pagamento, per così dire offline, delle multe, ovvero:

  • Tabaccherie/ricevitorie LIS-Lottomatica. Sul territorio italiano sono ormai oltre 50.000 le ricevitorie di questo tipo, presso le quali basta presentare la multa al gestore. Tramite un lettore di codice a barre o digitando a video i dati della violazione (targa del veicolo, codice Istat del comune, identificativo dell’avviso, importo della multa, data di violazione e data di notifica) è possibile effettuare il pagamento della multa. Attenzione però. Nelle ricevitorie Lottomatica si accettano solo contanti o carte prepagate Lottomatica per importi non superiori a 1.500€. All’importo della multa verrà aggiunta una commissione di circa 2€;
  • Ricevitorie SISAL. Valgono le stesse modalità applicate dalle ricevitorie Lottomatica, a parte il fatto che vengono accettate comunemente tutti i tipi di carte di credito/debito o prepagate;
  • Uffici postali e banche. Per effettuare il pagamento di una multa tramite bonifico presso le poste o in qualsiasi istituto bancario occorre conoscere l’IBAN del Comune o della sezione provinciale della Polstrada. Di solito è riportato sul retro del verbale all’interno delle modalità di pagamento;
  • Uffici della Polizia municipale del Comune in cui si è commessa l’infrazione o alla sede provinciale della Polstrada. Presentandosi presso l’ufficio competente è possibile effettuare il pagamento della multa. Ricordarsi di portare anche i contanti, perché negli uffici dei piccoli centri potrebbe non esserci il POS.

Come verificare notifiche e pagamenti di una multa

Oltre alla possibilità di pagare una multa online, a disposizione degli utenti della strada esiste oggi un comodo strumento sempre telematico per verificare e consultare online verbali e relative notifiche. Possono capitare infatti durante un viaggio alcune circostanze per le quali non si ha la certezza di aver preso o no una multa, almeno non prima di ricevere la notifica del verbale. La notifica, infatti, può essere fatta entro massimo 90 giorni dall’accertamento dell’infrazione. Per togliersi, diciamo, il dubbio oggi è possibile accertare se abbiamo ricevuto una multa con un paio di semplici clic.

Alcuni grandi comuni italiani, tra cui Milano e Roma, hanno attivato sugli spazi web dell’amministrazione servizi idonei a queste verifiche. Esistono inoltre alcuni siti che permettono la consultazione generica dei verbali. Se la presunta infrazione comporta la decurtazione dei punti dalla patente, infine, una valida alternativa è quella di verificare il saldo dei punti sul Portale dell’Automobilista. Altrimenti non rimane che attendere, con le dita incrociate, l’arrivo o meno della notifica.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Come pagare una multa online