Addio Banca Carige, benvenuta BPER: cosa cambia per i clienti (ma non per tutti)

Dal 28 novembre 2022 i clienti di Carige in tutta Italia, tranne in due regioni, sono migrati alla Banca BPER: cosa cambia per conti, carte di credito e servizi

Addio Banca Carige: da oggi diventa BPER, ma non per tutti. Dal 28 novembre addio a un altro pezzo di storia economica italiana, ma con qualche importante eccezione. I correntisti della vecchia banca genovese Carige sono “migrati” a BPER, dopo un lungo periodo di assestamento che ha portato proprio alla fusione con il colosso modenese.

A BPER sono approdati così 800mila correntisti Carige, che portano a 5 milioni i clienti totali. Tuttavia, l’insegna Carige continua a restare in vita per le filiali bancarie della Liguria e della Toscana. In tutto il resto d’Italia, invece, il marchio lascia il posto a BPER.

BPER procede comunque anche con il suo piano di razionalizzazione, che porterà alla chiusura di oltre 600 filiali in tutta Italia entro il 2024, con tagli al personale (più info qui).

Per quanto riguarda Carige, comunque, il primo giorno di migrazione ha visto il cambio di IBAN e credenziali per tutti i correntisti, che hanno subito non pochi disservizi per via delle tante richieste di informazioni.

Ma vediamo nel dettaglio cosa cambia adesso.

I clienti Carige passano a BPER: cosa cambia per il conto corrente

Come detto, dal 28 novembre per tutti i vecchi clienti Carige è cambiato l’IBAN: quello vecchio non potrà più essere utilizzato perché cessa di esistere.

Il nuovo codice Iban si può trovare all’interno della lettera che è stata inviata a ciascun cliente o in alternativa accedendo al proprio internet banking. I clienti possono comunque sempre richiedere le coordinate IBAN nella propria filiale. Assieme all’IBAN, di conseguenza cambia anche il numero di conto corrente.

Una domanda che molti di voi stanno facendo anche a noi di QuiFinanza è cosa succede se si ricevono bonifici e/o lo stipendio sul conto. C’è una buona notizia: i bonifici ricorrenti e l’accredito dello stipendio vengono trasferiti in automatico sul nuovo IBAN.

Per quanto riguarda i pensionati, anche l’accredito della pensione viene trasferito in automatico sul nuovo IBAN. Se l’ente che si occupa dell’accredito è diverso dall’INPS, vi raccomandiamo di comunicargli immediatamente il nuovo IBAN. In caso di pensione estera attenzione perché, oltre al nuovo IBAN, va comunicato anche il nuovo codice BIC.

Vi consigliamo comunque di comunicare subito il vostro nuovo codice IBAN a chi fa bonifici a vostro favore o pagamenti per vostro conto, come datori di lavoro, inquilini che pagano affitti, enti, associazioni, commercialisti, CAAF, Agenzia delle Entrate e così via.

Cosa cambia invece per i depositi a risparmio? In questi casi è prevista la sostituzione del vecchio libretto di risparmio all’effettuazione della prima operazione.

I clienti Carige passano a BPER: cosa cambia per le domiciliazioni bancarie

Per quanto riguarda le utenze e le domiciliazioni sul conto corrente, non bisogna fare perché BPER provvede a trasferirli in automatico sul nuovo IBAN.

I pagamenti automatici che avete autorizzato – ad esempio utenze luce, gas, ecc. – restano validi. Anche per il Telepass eventualmente collegato al conto nessun problema: il mandato SDD (addebito automatico sul conto corrente) riconducibile al Telepass viene migrato automaticamente sulle nuove coordinate IBAN di BPER, senza che dobbiate fare nulla.

I clienti Carige passano a BPER: cosa cambia per la carta di credito

Per quanto riguarda le carte di credito, potete continuare ad utilizzare la vostra carta di credito, ma solo fino alla data di scadenza riportata sulla plastica.

Prima della scadenza verrete contattati per la sottoscrizione di una nuova carta di credito BPER. Anche le carte prepagate Carige Pay Prepaid continuano a funzionare: si possono ricaricare online dalla sezione “Operazioni” del nuovo internet banking Smart Web da pc e app, oppure anche in filiale BPER.

Il saldo e i movimenti della carta di credito si possono vedere e controllare collegandosi al Portale Titolari di Nexi nexi.it/login-titolari. Sono necessarie e-mail associata alla carta e password (è possibile effettuare il recupero delle credenziali direttamente nella pagina del portale).

Le carte di debito verranno sostituite ma non subito: le Carige Cash entro il 30 giugno 2023, le Carige Pay Debit entro il 30 giugno 2024. Fino ad allora potrete continuare ad utilizzare le vostre attuali carte in continuità di servizio, salvo le funzioni di modifica pin, ricarica carta prepagata da ATM e pagamenti bollettini postali che invece non sono più disponibili.

Stop invece alle carte di versamento: dal 24 novembre non sono più operative, quindi dovete contattare la vostra nuova filiale BPER Banca per richiederne una nuova.

Per la gestione delle carte di credito e prepagate BPER, richieste dal 28 novembre 2022, potrete utilizzare l’area riservata BPER Card nel sito bper.it al menù Accesso Clienti o dall’app Smart BPER Card disponibile sui principali store. Le carte di debito invece saranno gestibili dall’internet Banking di BPER Banca Smart Web e dall’app BPER Banca – Smart Banking.

I clienti Carige passano a BPER: cosa cambia per l’Internet banking

Altra domanda che in molti ci fate è: si può continuare ad usare il vecchio internet banking Carige online? Purtroppo no. L’internet Banking Carige Online non è più disponibile. A partire dal 28 novembre si può utilizzare il servizio di Internet Banking di BPER Banca Smart Web, sia da PC che da App, richiedendo online le nuove credenziali di accesso.

E come si fa allora ad attivare e ottenere le credenziali del servizio di internet banking Smart Web di BPER? Semplice: basta accedere qui per il percorso guidato che vi permetterà di ottenere le nuove credenziali del servizio Smart Web, utilizzando le credenziali di accesso all’Internet Banking di Carige online.

I clienti continuano anche ad avere a disposizione lo storico degli estratti conto e dei pagamenti effettuati tramite Carige online, come pagamento di un F24 e altro.

All’interno della sezione “Documenti” dell’Internet Banking Smart Web trovate infatti un archivio con lo storico degli estratti conto e dei pagamenti eseguiti con Carige Online negli ultimi 5 anni. Inoltre, è possibile cercare tra diverse tipologie di pagamenti (Bonifici e Giroconti, Ricariche e Pagamenti, Deleghe F24 e Pagamenti RiBa) effettuati sui rapporti precedentemente collegati all’Internet Banking Carige Online e per ciascuno di essi è possibile generare la contabile in PDF.

Qui quali sono le banche più solide in Italia.