Che differenza c’è tra bancomat e carta di credito

Qual è la differenza fra bancomat e carta di credito? Ecco una guida completa per conoscere meglio questi strumenti di pagamento.

Qual è la differenza fra bancomat e carta di credito? Quando non si hanno a disposizione i contanti spesso si utilizza la moneta elettronica, divenuta un metodo di pagamento molto diffuso.

Il bancomat e la carta di credito sono due sistemi di pagamento utilizzati per effettuare acquisti, transazioni e pagamenti. Nonostante siano molto simili hanno delle sostanziali diversità. Ma andiamo con ordine. Queste due carte offrono sostanzialmente due servizi: il pagamento senza l’uso di contanti e il prelievo di denaro presso gli sportelli automatici.

La differenza sostanziale consiste nella disponibilità del denaro nel conto corrente. Per quanto riguarda il bancomat le transazioni si possono effettuare solamente se si hanno a disposizione dei soldi, mentre la carta di credito consente di pagare anche se il conto ha disponibilità. In questo caso infatti le somme spese non verranno addebitate al momento del pagamento, ma all’inizio oppure a metà del mese successivo. Ovviamente per quella data i soldi dovranno essere sul conto per coprire quanto speso, in caso contrario la Banca contatterà il titolare della carta per avere chiarimenti.

Ogni carta di credito presenta un limite, denominato plafond. Si tratta di un tetto massimo oltre cui non è possibile effettuare nessuna spesa, indipendentemente dalla presenza o meno di denaro sul conto. Un’altra differenza sostanziale si può individuare nel momento in cui la carta viene emessa: il bancomat viene solitamente concesso gratuitamente con l’apertura del conto corrente, mentre per la carta di credito è necessario pagare una cifra aggiuntiva e i prelievi presentano una commissione da pagare.

Non solo: la carta di credito non viene concessa a tutti, ma è necessario presentare una documentazione e garantire uno stipendio (o una pensione). Sarà la Banca a valutare la vostra situazione finanziaria e a decidere o meno se darvi la carta. Oltre al bancomat e alla carta di credito troviamo anche la carta prepagata.

Denominata anche pay before e divenuta molto diffusa, è uno strumento che consente di “caricare” dei soldi e in seguito spenderli come si preferisce. Non possiede un plafond, ma solamente un limite massimo di capienza e non accede direttamente al conto corrente.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Che differenza c’è tra bancomat e carta di credito