Assegno unico, le date dei pagamenti di settembre

Arriveranno nella seconda metà del mese i pagamenti di settembre relativi all’assegno unico: le date e come verificare gli accrediti

Arriveranno nella seconda metà del mese i pagamenti di settembre relativi all’assegno unico. Come di consueto ci saranno diverse date, a seconda di quando è stata inoltrata la domanda e anche a chi percepisce il Reddito di cittadinanza.

Ricordiamo che l’assegno viene erogato con diverse modalità: tramite accredito su conto corrente bancario, conto corrente postale, carta di credito o di debito e libretto di risparmi, consegna di contante presso uno sportello postale o accredito sulla carta Rdc per i già beneficiari del sussidio.

Assegno unico, le date dei pagamenti di settembre

Il pagamento dell’assegno Unico per figli a carico, per la mensilità di settembre 2022, è previsto:

  • a partire dal 16 settembre 2022se le domande sono state inviate nei mesi di gennaio e febbraio 2022. Se invece le domande sono state inviate dal 1° marzo 2022, il pagamento avverrà a partire dalla fine del mese successivo a quello di presentazione delle stesse;
  • il prossimo 27 settembre per i genitori che hanno diritto anche al Reddito di cittadinanza.

Per le domande presentate dal 1° marzo in poi il pagamento viene effettuato a partire dalla fine del mese successivo a quello di presentazione della domanda. Per chi ha presentato la domanda entro giugno 2022, i pagamenti terranno comunque conto delle mensilità arretrate dal mese di marzo.

Assegno unico, come verificare i pagamenti

Per visualizzare la lista dei pagamenti disposti, suddivisi per competenza mensile e con la modalità di pagamento utilizzata occorrerà accedere all’applicazione dell’assegno unico dal sito Inps seguendo il percorso “Prestazioni e servizi – Prestazioni – Assegno unico e universale per i figli a carico”, utilizzando le credenziali SPID, CIE, CNS.
Dopo avere effettuato l’accesso al dettaglio della domanda (tramite l’apposito pulsante posto a destra degli estremi identificativi della domanda) basterà cliccare sulla tab “Pagamenti”.

Assegno unico, come calcolare gli importi

Per calcolare l’importo dell’assegno unico, l’Inps ha messo a disposizione un simulatore per il calcolo, da compilare con alcuni dati fondamentali: la composizione del nucleo familiare, l’indicatore Isee e la maggiorazione transitoria, ovvero la componente fiscale eventualmente spettante per coloro che hanno un Isee fino a 25mila euro. I

Il servizio è accessibile liberamente, senza credenziali di accesso: il calcolo fornito è puramente indicativo, l’importo effettivo dell’assegno sarà quello definito a seguito della domanda dell’utente.