Al via il cambio residenza online in tutta Italia: come si fa

È ora possibile in tutta Italia effettuare il cambio di residenza online e il rimpatrio dall'estero attraverso il portale web dell'Anagrafe

Il cambio di residenza è a portata di un click. A partire dal 27 aprile è infatti possibile richiedere online il cambio di residenza da un comune all’altro in tutta Italia, e non solo, direttamente dal portale dell’Anagrafe nazionale della popolazione residente, l’Anpr. Il servizio è partito ufficialmente per tutta la Penisola dopo una prima fase sperimentale iniziata a febbraio con solo una trentina di amministrazioni. Fino al 30 giugno mancherà però un’importante città sulla piattaforma.

Cambio di residenza online “è solo l’inizio della rivoluzione”: parla Brunetta

In una nota Renato Brunetta, ministro della Pubblica amministrazione, ha espresso soddisfazione per il nuovo servizio online offerto ai cittadini, parlando di un “altro risultato importante” dei colleghi Vittorio Colao, titolare dell’Innovazione tecnologica e della Transizione digitale, e Luciana Lamorgese, capo del Viminale.

“È solo l’inizio della rivoluzione in corso nella Pubblica amministrazione”, ha dichiarato ancora il forzista, spiegando che si continuerà con la linea della formazione dei dipendenti pubblici e il potenziamento delle loro competenze digitali, per consegnare agli italiani “una Pa più efficiente, amica di cittadini e imprese e più inclusiva”.

Cosa è possibile fare e scaricare sul portale dell’Anagrafe nazionale

Sul portale dell’Anagrafe nazionale della popolazione residente sono disponibili diversi servizi all’interno dell’area personale riservata al cittadino, a cui è possibile accedere attraverso la propria identità digitale, con Carta d’identità elettronica, Spid o Carta nazionale dei servizi.

  • Profilo personale. Serve a indicare il proprio recapito a cui ricevere i certificati richieste e le notifiche del sistema.
  • Visura e autocertificazione. Serve per consultare i propri dati anagrafici e quelli della famiglia di appartenenza. In questa sezione è possibile anche stampare autocertificazioni sostitutive dei certificati anagrafici.
  • Certificati. Serve per richiedere certificati per il cittadino o per un componente della sua famiglia anagrafica. Qua l’elenco dei certificati che è possibile scaricare.
  • Rettifica dati. Serve a inviare una richiesta di rettifica dei dati anagrafici in caso di errori sulle informazioni presenti nella scheda anagrafica, dovuto a errori materiali o a trascrizioni errate rispetto a quanto riportato nei documenti.
  • Richiesta cambio di residenza.

Come si richiede il cambio di residenza online sul sito dell’Anagrafe

Con il nuovo servizio operativo dal 27 aprile tutti i cittadini maggiorenni registrati all’Anagrafe nazionale possono fare richiesta direttamente sul web per cambiare residenza, come spiegato qui, in un’altra abitazione dello stesso comune, trasferirsi da un qualsiasi comune a un altro sul territorio nazionale e portare avanti le pratiche burocratiche per il rimpatrio dall’estero se iscritti all’Anagrafe degli italiani residenti all’estero.

Dopo aver effettuato l’accesso al sito dell’Anagrafe attraverso la propria identità digitale, è possibile compilare la richiesta anagrafica per sé e per i componenti della propria famiglia anagrafica, inviandola in automatico al comune competente e seguendo le indicazioni pubblicate nell’area di servizio. Nella nuova residenza possono essere già presenti persone con cui non si hanno vincoli di parentela o affettivi.

Dall’area riservata è inoltre possibile consultare in tempo reale lo stato di avanzamento della richiesta presentata, indicando, come già spiegato, un indirizzo email al quale ricevere gli aggiornamenti sulla pratica. Solo per il Comune di Roma, in attesa del completamento degli interventi tecnici, bisognerà fare riferimento fino al 30 giungo 2022 al portale dell’amministrazione. Potete trovare qua la nostra guida al cambio di residenza.