Al via in anticipo il pagamento delle pensioni di gennaio: ecco il calendario

Anche per il mese di gennaio 2022 le pensioni vengono erogate in anticipo da Poste seguendo un particolare calendario in base alle iniziali del cognome del titolare della prestazione

Come sappiamo, prosegue lo stato di emergenza almeno fino al 21 marzo 2022, e per questo prosegue anche lo scaglionamento di Poste Italiane nel pagamento delle pensioni, per agevolare i pensionati italiani ed evitare code e assembramenti agli sportelli.

Chi riceve prima la pensione di gennaio 2022

A ricevere per primi la pensione di gennaio saranno i titolari di:

  • Libretto di Risparmio
  • Conto BancoPosta
  • Postepay Evolution.

Potranno prelevare invece i contanti dagli oltre 8mila ATM Postamat collocati su tutto il territorio nazionale, senza bisogno di recarsi allo sportello, i titolari di:

  • carta Postamat
  • Carta Libretto
  • Postepay Evolution.

Quando vengono pagate le pensioni di gennaio

Sulla base dell’ordinanza n. 816 della Presidenza del Consiglio dei Ministri, anche a gennaio per coloro che riscuotono la pensione presso Poste Italiane è prevista l’anticipazione del pagamento che, rispetto alle normali scadenze, sarà distribuito su più giorni, dal 27 al 31 dicembre 2021.

Per chi si deve recare in un ufficio postale per ritirare la pensione, dunque, anche per il mese di gennaio 2022 le pensioni vengono erogate in anticipo da Poste seguendo un particolare calendario in base alle iniziali del cognome del titolare della prestazione:

  • A-C: 27 dicembre, lunedì;
  • D-G: 28 dicembre, martedì;
  • H-M: 29 dicembre, mercoledì;
  • N-R: 30 dicembre, giovedì;
  • S-Z: 31 dicembre, venerdì (mattina).

Ricordiamo che, trattandosi esclusivamente di un’anticipazione del pagamento, il diritto al rateo di pensione si matura comunque, per gennaio, il secondo giorno bancabile del mese. Di conseguenza, nel caso in cui, dopo l’incasso, la somma dovesse risultare non dovuta, l’INPS ne richiederà la restituzione.

Per i pagamenti accreditati direttamente su un conto presso Poste italiane o presso le banche, invece, il pagamento avverrà nel secondo giorno bancabile, e non il primo, con valuta 4 gennaio. Ricordiamo anche da gennaio arriveranno degli aumenti sulle pensioni (qui tutti gli aumenti previsti).

Cosa si trova nel cedolino della pensione

Per controllare la pensione potete sempre verificare il vostro cedolino, accessibile tramite servizio online, che consente ai pensionati appunto di verificare l’importo erogato ogni mese dall’INPS e di conoscere le ragioni per cui questo può variare.

Le principali funzionalità che si possono sfruttare sul servizio cedolino online dell’INPS sono queste:

  • cedolino pensione
  • ultimo cedolino
  • confronta cedolino
  • visualizza cedolini
  • visualizza elenco prospetti di liquidazione (Modelli TE08)
  • elenco deleghe sindacali
  • gestione deleghe sindacali su trattamenti pensionistici
  • comunicazioni
  • dettaglio recapiti
  • modifica dati personali
  • riepilogo dati anagrafici
  • riepilogo dati anagrafici e di pagamento
  • informazioni Posta Elettronica Certificata
  • variazione ufficio pagatore
  • visualizzazione e modifica dati anagrafici, indirizzo e recapiti
  • recupero Certificazione Unica
  • stampa Certificazione Unica.

Tutto ciò che trovate nel cedolino di gennaio lo vedete qui. Intanto, a gennaio arriveranno anche importanti novità sul fronte pensioni: qui per chi cambia e quando il requisito dell’età.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Al via in anticipo il pagamento delle pensioni di gennaio: ecco il cal...