Età pensionabile: ecco come si allungherà a partire dal 2016

Dal 2016 occorrono 4 mesi di lavoro in più per effetto dell’incremento della speranza di vita. Dal 2019 ci vorranno 2 o 3 mesi in più per ogni biennio

L’età per andare in pensione è destinata ad aumentare sempre più a causa del legame con la cosiddetta “speranza di vita”. La Riforma Fornero nell’articolo 24 , comma 12, ha previsto che gli adeguamenti alla speranza di vita vanno applicati all’accesso delle diverse modalità di pensionamento modificando, in questo modo l’età pensionabile.

Il primo adeguamento è avvenuto nel 2013, con il decreto del 6 dicembre 2011 e ha portato ad un aumento del requisito anagrafico di 3 mesi. Il secondo adeguamento è avvenuto il 1 gennaio 2016 ed è stato pari a un aumento del requisito anagrafico di 4 mesi, con il decreto 16 dicembre 2014.

Il prossimo adeguamento è previsto per il 1 gennaio 2019 da quell’anno in poi gli adeguamenti avranno cadenza biennale e avverranno quindi nel 2021, 2023, 2025 e così via. L’aumento del requisito anagrafico stimato è di circa 2 o 3 mesi per ogni biennio.

Nel triennio 2016- 2018 sono previsti i seguenti requisiti anagrafici per accedere alle pensione di vecchiaia:

  • per i tutti i lavoratori e per le lavoratrici del pubblico impiego 66 anni e 7 mesi
  • per le lavoratrici dipendenti 65 anni e 7 mesi
  • per le lavoratrici autonome 66 anni e 7 mesi
  • Per lavoratori e lavoratrici con il solo sistema contributivo 70 anni e 7 mesi

Per il biennio 2019- 2020

  • Per tutti i lavoratori e le lavoratrici nel sistema misto e contributivo 67 anni
  • Per tutti i lavoratori e le lavoratrici con il solo sistema contributivo 71 anni

Per il biennio 2021-2022

  • Per tutti i lavoratori e le lavoratrici nel sistema misto e contributivo 67 anni e 3 mesi
  • Per tutti i lavoratori e le lavoratrici con il solo sistema contributivo 71 anni e 3 mesi

Per il biennio 2023-2024

  • Per tutti i lavoratori e le lavoratrici nel sistema misto e contributivo 67 anni e 5mesi
  • Per tutti i lavoratori e le lavoratrici con il solo sistema contributivo 71 anni e 5 mesi

Per il biennio 2025-2026

  • Per tutti i lavoratori e le lavoratrici nel sistema misto e contributivo 67 anni 9 mesi
  • Per tutti i lavoratori e le lavoratrici con il solo sistema contributivo 71 anni 9 mesi

Per il biennio 2027-2028

  • Per tutti i lavoratori e le lavoratrici nel sistema misto e contributivo 68 anni
  • Per tutti i lavoratori e le lavoratrici con il solo sistema contributivo 72 anni

 

Leggi anche:
Come leggere la busta arancione inviata dall’Inps per il calcolo della pensione
Pensione col calcolo controbutivo: la guida
Calcola pensione
In pensione a 75 anni. La proposta di Cameron anche per l’Italia

Aumenta ancora l’età per andare in pensione: tutti i requisiti
Boeri: “Sei italiani su dieci avranno pensioni più basse di quanto si aspettano”
Pensioni: 7 milioni di “buste arancioni” in arrivo. A chi e quando
Inps: ecco il simulatore per il calcolo della pensione
Pensione anticipata: come ottenerla riunficando i contributi

 

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Età pensionabile: ecco come si allungherà a partire dal 2016