Non solo Lidl, a ruba anche i ravioli al cioccolato di Giovanni Rana

Il pastificio ha rilanciato il prodotto con una limited edition solidale per aiutare Banco Alimentare a distribuire cibo ai più bisognosi

Oltre alle scarpe della Lidl, l’altro prodotto andato a ruba in questi giorni sono stati indubbiamente i ravioli al cioccolato di Giovanni Rana. In edizione limitata, sono legati a un progetto di solidarietà a sostegno dei più bisognosi, in collaborazione con Banco Alimentare.

Ravioli al cioccolato, come sono fatti

Giovanni Rana, con il suo nuovo prodotto, ha immediatamente attirato su di sé l’attenzione. Il raviolo al cioccolato consiste in una sfoglia al cacao ripiegata a mezzaluna ripiena di cioccolato morbido e granella di nocciole. Si possono friggere in padella o cuocerli con burro e zucchero, quindi guarnirli con gelato o con una spolverata di zucchero a velo: una sezione dedicata del sito internet dell’azienda suggerisce diverse ricette.

Durante tutta la durata del progetto, il Pastificio Giovanni Rana documenterà e certificherà sul proprio sito web, attraverso terze parti, ogni confezione acquistata. Ogni settimana pubblicherà i dati di vendita presso la Grande distribuzione, certificati da IRI (Information Resources, Inc®).

In aggiunta, come già accaduto nelle precedenti attività in collaborazione con Banco Alimentare, verranno rese note tutte le bolle di consegna relative ai prodotti Rana donati e le relative bolle di trasporto di Banco Alimentare verso le strutture caritative, rendendo così possibile a ogni consumatore il tracciamento di ogni confezione.

Ravioli al cioccolato di Giovanni Rana, qual è lo scopo benefico

A spiegare l’iniziativa è stato l’amministratore delegato, Gian Luca Rana. L’idea è perché, in questo periodo storico, le famiglie italiane hanno necessità di sostentamento. Nella primavera del 2020, la metà ha subìto una forte riduzione del reddito familiare: in alcuni casi ha toccato il 50%, e oltre, del reddito complessivo.

Un dato che, insieme a quelli in possesso di Banco Alimentare, ha allarmato l’azienda: c’è stato un aumento del 40% del numero di persone bisognose aiutate attraverso le strutture accreditate alla Onlus. Tra le categorie più colite ci sono i giovani tra i 18 e i 34 anni, ma anche famiglie con figli minori a carico.

Per questi soggetti, Giovanni Rana ha rilanciato i ravioli dolci al cioccolato: per ogni confezione acquistata tra ottobre 2020 e febbraio 2021, il pastificio donerà due prodotti freschi Giovanni Rana a Banco Alimentare che, grazie ai suoi 2 mila volontari e alle sue 8 mila strutture caritative in tutta Italia, sostiene le persone in difficoltà proprio attraverso la distribuzione di generi alimentari.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Non solo Lidl, a ruba anche i ravioli al cioccolato di Giovanni Rana