PROMO

Cos’è il cloud computing e perché usarlo nello Studio Professionale

Sono sempre di più gli studi professionali che si affidano a questa tecnologia per gestire dati, documenti e clienti. Ecco quali sono i vantaggi e le migliori soluzioni sul mercato

La trasformazione digitale è un processo che interessa tutti gli ambiti della società. Nonostante molte aziende si siano avvicinate a digitale e nuove tecnologie già da diversi anni, è proprio durante la pandemia che si è verificato un vero e proprio boom.

In questa occasione, molti professionisti hanno utilizzato per la prima volta tecnologie innovative per lavorare da remoto. Naturalmente, il cambiamento interessa anche gli studi professionali, dai commercialisti ai consulenti del lavoro. Tali professionisti hanno trovato nel cloud la migliore tecnologia per lavorare in smart working e non solo. In effetti, è una soluzione che consente di lavorare ovunque, senza limiti di tempo e spazio, assicurando protezione e privacy. Ecco come funziona e quali sono le migliori soluzioni sul mercato.

Cos’è il cloud computing e quali sono i vantaggi per gli studi

Con il termine cloud computing ci si riferisce all’insieme di software, servizi e piattaforme on demand che possono essere utilizzati senza essere installati sul computer o altro dispositivo.

Infatti, tutto viene archiviato in un server esterno, chiamato comunemente “nuvola” (da qui il termine cloud). Il professionista non è più ancorato al suo ufficio, alla postazione di lavoro, né ad unico computer. Perché tutto ciò che serve è accessibile da qualsiasi dispositivo utilizzando semplicemente una connessione internet.

In questo contesto, il lavoro del consulente o commercialista può essere svolto ovunque e a qualsiasi ora.

Il cloud si è rivelato una vera e propria salvezza durante la pandemia: molti professionisti che già lo avevano adottato in studio hanno potuto trasferire tutte le attività a casa, senza problemi. Coloro che hanno deciso di acquistarlo durante la crisi hanno adattato l’organizzazione in poche settimane, anche grazie alle numerose soluzioni costruite su misura in base alle esigenze del professionista e dei suoi clienti.

Quindi, grazie a questa tecnologia anche consulenti del lavoro, commercialisti e professionisti di qualsiasi settore hanno potuto lavorare senza bloccare le attività a causa del Covid-19.

Inoltre, il gestore del servizio cloud non solo si occupa di fornire tutte le soluzioni al professionista, ma offre un’assistenza professionale e continua e soprattutto è specializzato nella conservazione e protezione dei dati da eventuali intrusioni esterne. Quindi scegliere con accuratezza il proprio fornitore è a dir poco fondamentale.

Perché è un sistema sicuro negli studi professionali

Nonostante le tecnologie siano ormai avanzate ed efficaci, molti professionisti non si fidano ancora del cloud: hanno paura che i dati vadano persi mettendo a repentaglio la sicurezza dell’azienda e la privacy dei clienti. Ancora oggi il computer dell’ufficio è considerato più sicuro rispetto ai server di ultima generazione mirati esclusivamente alla conservazione e protezione di dati in cloud.

In realtà, le macchine che conservano i dati in cloud sono di ultima generazione e lavorano su server molto potenti e continuamente sorvegliati. L’obiettivo è proteggere tutti i dati tramite le migliori tecnologie in circolazione.

Spesso, ciò non si può dire di un server “locale” a meno che il professionista o l’azienda non si affidi in modo sistematico a una ditta specializzata in sicurezza. E non si parla dell’informatico o del sistemista, ma un security manager che si occupi di conservare i dati, effettuare le copie di backup con regolarità, verificare la loro integrità, eliminare i file temporanei e aggiornare il sistema, tra cui l’antivirus.

Solo con un’attenzione costante verso la sicurezza dei sistemi si possono evitare brutte sorprese lato sicurezza. E le società specializzate in cloud computing lavorano costantemente per offrire ai clienti privacy e protezione, fattori cruciali e regolamentati anche dalla normativa europea. Ecco perché i dati all’interno di piattaforma di cloud sono al sicuro. Naturalmente, occorre affidarsi a un provider affidabile ma anche flessibile e adattabile alle esigenze del professionista.

studio minisito

 

Soluzioni cloud per studi professionali: le migliori sul mercato

Tra le varie proposte presenti sul mercato, spicca TeamSystem Studio Cloud, il gestionale in cloud che consente allo Studio di proseguire le proprie attività lavorative letteralmente ovunque, senza necessità di recarsi in ufficio.

Il sistema è pensato proprio per i commercialisti e i consulenti del lavoro: permette loro di trasferire lo Studio sul digitale senza alcun disagio o perdita di dati. Anzi, permette di avere un vantaggio competitivo ed è sicuramente un valore aggiunto per i clienti finali.

La piattaforma è intuitiva e facile da usare, mette al centro il cliente e le sue necessità. Consente al professionista di gestire le pratiche in modo facile, avendo sempre tutto sotto controllo. TeamSystem Studio Cloud mette a disposizione diversi strumenti, dalla gestione di contabilità e bilanci, alla dichiarazione dei redditi e la gestione del personale, fino a strumenti per collaborare e fidelizzare i clienti. I professionisti possono anche decidere di integrare le estensioni digitali, come TeamSystem Digital Box, pensata proprio per migliorare la collaborazione quotidiana con il cliente.

Insomma, non solo il cloud computing è perfettamente in linea con le esigenze dello studio professionale e con TeamSystem Studio Cloud si ha a disposizione una piattaforma pensata esattamente per commercialisti e consulenti del lavoro. Non rimane che scoprire tutte le caratteristiche e richiedere maggiori informazioni sul sito ufficiale di TeamSystem.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cos’è il cloud computing e perché usarlo nello Studio Professional...