Covid, nuovo strano sintomo in aumento: cos’è il Telogen Effluvium

Telogen Effluvium, un nuovo strano sintomo in aumento tra i pazienti affetti da Covid-19

Il 30% dei positivi al Covid-19, a distanza di tre mesi, soffre di caduta di capelli: è questo l’ultimo strano sintomo associato al virus. A denunciare quanto testimoniato da una recente ricerca dell’Indiana School of Medicine anche Alfredo Rossi, Professore associato presso la Clinica dermatologica Università di Roma “la Sapienza” e Medico dermatologo presso l‘Istituto Ortodermico Italiano della Capitale.

Perdita dei capelli associata al Covid: lo studio

Tra i sintomi a lungo termine associati al Covid-19 ne spunta ora uno nuovo, ovvero: la caduta dei capelli. Come riporta uno studio condotto dall’Indiana University School of Medicine: “I nuovi sintomi identificati includono forti dolori ai nervi, difficoltà di concentrazione, difficoltà a dormire, visione offuscata e persino perdita di capelli”.

Dei 1.500 pazienti positivi intervistati, quasi un terzo ha riferito ha riferito di aver perso i capelli a causa della malattia. Secondo l’American Academy of Dermatology, che sta monitorando il fenomeno, la perdita dei capelli sarebbe infatti da inserire tra le “manifestazioni dermatologiche” del Coronavirus.

Covid, quando e come si manifesta la perdita dei capelli

A fare chiarezza sul nuovo strano sintomo della perdita dei capelli è intervenuto anche il Professor Alfredo Rossi: “C’è un fenomeno che si chiama Telogen Effluvium che avviene dopo la infezione da Covid”, ha dichiarato a l’Ansa. Un disturbo questo che, ha spiegato lo stesso, non si manifesta solo nei pazienti positivi al Coronavirus sintomatici ma anche tra quelli che risultano essere asintomatici, perché il virus aggredisce direttamente il follicolo pilifero attraverso i recettori che mediano l’infezione.

Nel peggiore dei casi, inoltre, il manifestarsi di questo evento potrebbe scatenare patologie sottostanti, come la antropatia androgenetica ovvero: la calvizie.

Cos’è il Telogen Effluvium

Il Telogen Effluvium è una forma di perdita di capelli diffusa, senza cicatrici e senza evidenza clinica o istologica di infiammazione, che può interessare fino al 50% dei capelli del cuoio capelluto.

Chi è affetto di Telogen Effluvium perde molti più capelli di quanti – solitamente – un essere umano ne perde in un giorno (dai 50 a 100). A causa del normale ciclo capillare del cuoio capelluto, per una persona sana è normale perdere fino a circa 100 capelli nell’arco di una giornata. Se si verifica però uno shock nel sistema, persino chi è in salute rischia di accelerare questa caduta.

La caduta dei capelli some sintomo del Coronavirus, può essere legata al Telogen Effluvium. La perdita dei capelli, in questi casi, inizia a verificarsi diversi mesi dopo l’evento traumatico o un’esperienza stressante. Per questo motivo, molti dei medici che stanno assistendo all’aumento dei pazienti Covid che hanno perso quantità anormali di capelli, ritengono si tratti di un sintomo correlato allo stress di chi si ammala.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Covid, nuovo strano sintomo in aumento: cos’è il Telogen Effluv...