Accordo ICE-Galaxus: il Made in Italy conquista la Svizzera

Vuoi far conoscere i tuoi prodotti Made in Italy anche all’estero? Partecipando al progetto lanciato da Galaxus in partnership con ICE potrai vendere gratuitamente in Svizzera

Si dice che siamo seduti su una miniera d’oro chiamata “Made in Italy“, uno dei marchi più riconosciuti al mondo. Il Made in Italy è il terzo brand menzionato al mondo e può contare su un giro d’affari di oltre 100 miliardi di dollari l’anno. Un marchio che è diventato sinonimo di qualità e ingegno, ma anche simbolo dell’italian life style, promessa di prodotti che incarnano la creatività e la maestria artigianale.

Far conoscere questa realtà d’eccellenza anche online significa non solo rafforzare il marchio, ma anche poter contare su una vetrina digitale internazionale: è questo l’obiettivo del Patto per l’Export, in cui rientra il progetto siglato tra Agenzia ICE e Galaxus, uno dei principali player del mondo dell’e-commerce e il primo marketplace in Svizzera per fatturato, col supporto promozionale di Italiaonline, principale media company italiana.

Attraverso l’accordo stipulato con Agenzia ICE, giunto alla seconda edizione, Galaxus intende promuovere i prodotti Made in Italy su tutti i canali digitali, creando vetrine virtuali e attuando strategie promozionali per incrementare l’interesse degli utenti svizzeri.

Quali sono i vantaggi della collaborazione?

L’accordo tra Agenzia ICE e Galaxus rappresenta un ottimo trampolino di lancio per tutti gli imprenditori che vogliono far conoscere il proprio brand al di fuori dei confini nazionali. Con 20 milioni di visite mensili, Galaxus può infatti contare su una base clienti stabile di circa 2 milioni di utenti attivi.

Attraverso una campagna di marketing realizzata ad hoc per i prodotti inseriti nella vetrina Made in Italy, le aziende potranno promuovere i loro prodotti sui canali web e social di Galaxus. L’assistenza dedicata affiancherà le aziende nel lancio del progetto, offrendo assistenza continua per tutta la durata della collaborazione.

La prima edizione ha permesso a 55 aziende italiane di entrare a far parte del Brand Hub “Design Made in Italy”, promosso da una campagna online che ha generato complessivamente 19 milioni di impression.

Come partecipare al progetto ICE-Galaxus: i requisiti da rispettare

La seconda edizione del progetto ICE-Galaxus è aperta a tutte le aziende in possesso dei requisiti di partecipazione, ovvero:

  • rispettare la conformità prevista dalla normativa per i prodotti Made in Italy, con stabilimenti produttivi in Italia e P.IVA italiana;
  • essere proprietari di un brand;
  • essere in grado di gestire le spedizioni in Svizzera;
  • far parte delle categorie gioielleria, cosmetica e accessori;
  • possedere un e-commerce attivo, su sito proprietario o esterno, corredato di foto promozionali di alto livello;
  • destinare al progetto un referente con competenze linguistiche in inglese almeno livello B2;
  • integrare il catalogo prodotti con Galaxus, in quanto è esclusa la possibilità di registrazione manuale dei prodotti.

Le candidature saranno valutate e selezionate da Galaxus, e l’adesione al progetto è completamente gratuita. Eventuali costi e oneri dovuti all’apertura della Partita IVA svizzera necessaria restano a carico dell’azienda partecipante.

Le aziende possono partecipare al progetto secondo due modalità:

  • Programma Merchant, tramite il quale è possibile utilizzare l’e-commerce di Galaxus per vendere direttamente al cliente finale;
  • Programma Supplier, con il quale è possibile diventare fornitori diretti della piattaforma. In questo modo Galaxus valuterà l’acquisto dei prodotti delle aziende e li metterà in vendita a proprio nome.

Chiunque voglia prendere parte al progetto può già registrarsi al webinair “La promozione del made in Italy in Svizzera: le opportunità del digitale per i settori beauty, gioielli ed accessori moda. L’accordo ICE – Galaxus” che si terrà mercoledì 1° febbraio 2023, con la collaborazione di Italiaonline, Agenzia ICE e Galaxus.