Come cambia l’ISEE da aprile per richiedere i bonus sociali

Dal 1° aprile cambia la soglia ISEE per richiedere e ottenere i bonus sociali, gli aiuti del Governo destinati a contrastare il cd. fenomeno "caro-bollette"

Per contrastare il fenomeno caro bollette, con i costi di luce e gas sempre più alti, il Governo ha deciso di cambiare la soglia ISEE per richiedere e ottenere i cd. bonus sociali, gli aiuti statali destinati a chi oggi si trova maggiormente in difficoltà. Con il Decreto Ucraina bis approvato dal Consiglio dei ministri, oltre 5 milioni di famiglie in Italia potranno accedere alle agevolazioni e ricevere lo sconto in bolletta.

Vediamo, nello specifico, che cosa cambia.

Nuova soglia ISEE per richiedere e ottenere i bonus sociali

Per ricevere lo sconto in bolletta attraverso l’accesso ai bonus sociali (gas, elettricità e acqua) non serve presentare domanda. Il riconoscimento è infatti automatico, grazie al Sistema Informativo Integrato nazionale (SII), una banca dati che contiene l’elenco completo dei punti di prelievo nazionali e dei dati fondamentali per la gestione dei flussi informativi relativi ai mercati dell’energia elettrica e del gas.

Sarà dunque sufficiente presentare la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) e ottenere così un’attestazione ISEE per essere riconosciuti come beneficiari dei bonus. La Dichiarazione va presentata online sul sito ufficiale dell’INPS (accedendo alla propria area personale MyINPS) oppure tramite il supporto di un Centro Assistenza Fiscale (CAF). Si ricorda che attraverso il servizio online “ISEE precompilato” è anche possibile acquisire la DSU precompilata (qui la guida completa).

Il meccanismo di ottenimento dello sconto, come abbiamo visto, rimane quindi lo stesso, quello che cambia è il requisito reddituale. Nello specifico, con il Decreto Ucraina bis è stata innalzata a 12mila euro la soglia ISEE per accedere al bonus sociale elettricità e gas, così da ampliare la platea di beneficiari.

“Sono state fatte delle scelte molto coraggiose, decidendo di tassare chi ha avuto profitti ingiustificati a causa dell’aumento del costo di gas e petrolio – ha detto il ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Andrea Orlando – e le risorse raccolte verranno così utilizzate per dare sollievo alle famiglie che versano in maggiori difficoltà, alle imprese più esposte e ai cittadini in generale. Siamo intervenuti sui destinatari del bonus sociale elettricità e gas, innalzando la soglia ISEE di riferimento, riducendo così sensibilmente i costi delle bollette a carico dei cittadini. Siamo andati nella direzione giusta dell’equità e della difesa dell’interesse e della produzione nazionali”.

Per non perderti le ultime notizie e ricevere i nostri migliori contenuti, iscriviti gratuitamente al canale Telegram di QuiFinanza: basta cliccare qui.

Bonus sociali: a quanto ammonta lo sconto sulle bollette di luce, gas e acqua

Il valore dei bonus sociali elettrico e gas è determinato e periodicamente aggiornato dall’Autorità, in base ai criteri previsti dalla normativa.
In genere, all’inizio dell’anno l’Autorità aggiorna i valori dei bonus sociali elettrico e gas da riconoscere nel corso di tutto il medesimo anno.

Come riporta ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente), il valore del bonus sociale elettrico dipende dal numero di componenti del nucleo familiare ISEE indicati nella DSU. Lo sconto approvato nel I trimestre 2022 (1° gennaio – 31 marzo 2022) è pari a:

  • circa 165 euro per una famiglia di 1-2 componenti;
  • circa 200 euro per una famiglia di 3-4 componenti;
  • circa 235 euro per famiglie con oltre 4 componenti.

Per il 2022 l’Autorità ha ritenuto opportuno rinviare tale adeguamento ai trimestri successivi, in considerazione di quanto previsto dalla legge di Bilancio 2022 in materia di rafforzamento dei bonus sociali elettrico e gas al fine di minimizzare gli incrementi della spesa per la fornitura previsti per il I trimestre 2022 sui clienti domestici svantaggiati (analogamente a quanto già disposto nel IV trimestre 2021), e tenuto conto dell’attuale andamento dei prezzi di mercato e della loro volatilità.

Anche il valore del bonus sociale gas dipende dal numero di componenti del nucleo familiare ISEE, dalla categoria d’uso associata alla fornitura agevolata (solo uso acqua calda sanitaria e/o cottura cibi, solo uso riscaldamento, entrambi i tipi di utilizzo) e dalla zona climatica in cui è localizzata la fornitura.

Infine, per il bonus sociale acqua, per individuare quale sia il valore dell’agevolazione, gli utenti dovranno consultare il sito del proprio gestore idrico, verificare quali siano le tariffe applicate per il servizio idrico e calcolare l’importo del bonus a cui hanno diritto.