In vendita la villa di una delle più grandi attrici italiane: ecco quanto costa

La villa nella quale Anna Magnani ha vissuto tra gli anni '50 e gli anni '60 è adesso sul mercato

Foto di Luca Incoronato

Luca Incoronato

Giornalista

Giornalista pubblicista e copywriter, ha accumulato esperienze in TV, redazioni giornalistiche fisiche e online, così come in TV, come autore, giornalista e copywriter. È esperto in materie economiche.

Un gioiello tra il Colosseo e le Terme di Caracalla, costruita affinché ci battesse sempre il sole, la villa di Anna Magnani è adesso in vendita. L’abitazione, situata nel caratteristico quartiere Celio, nel centro della Capitale, conosciuto per la ricchezza storica e archeologica, è stata per 20 anni la casa dell’attrice simbolo della romanità.

In vendita la villa di Anna Magnani

All’apice della sua carriera, tra gli anni ’50 e ’60, la Magnani visse in questa splendida villa di mille metri quadri, con 5 camere e 4 bagni, distribuiti su due piani, in via della Navicella.

Progettata nel 1930 da Leonardo Ricci, fu costruita dal noto architetto in modo che fosse sempre esposta al sole, e con una terrazza panoramica di 400 metri quadri.

L’ingresso della villa conduce a un maestoso atrio colonnato con una galleria centrale che affaccia sulla reception, seguita da un’ampia sala riunioni e da un grande salone.

Il palazzo possiede sul piano nobile diversi saloni di alta rappresentanza, con sale decorate con affascinanti soffitti a cassettoni, affreschi e mosaici.

Al piano inferiore si trovano due grandi ambienti aperti, cinque sale, un magazzino, una sala tecnica e due bagni. Il tutto reso ancora più prezioso dai pavimenti in marmi policromi, soffitti a cassettoni, affreschi e mosaici illuminati dalle ampie finestre.

Il prezzo della villa di Anna Magnani

Tra queste stanze passava le sue serata colei che rappresenta una delle più grandi attrici italiane, tra le maggiori interpreti del neorealismo, nota per i capolavori come “Roma città aperta”, “Mamma Roma”, la prima vincitrice in lingua non inglese del premio Oscar come migliore attrice non protagonista nel 1956 per il film “La rosa tatuata”, di Daniel Mann, con Burt Lancaster.

In sua compagnia i principali protagonisti della storia del cinema italiano, come, per fare un altro nome emblema della romanità, Alberto Sordi.

All’esterno un bellissimo giardino, con due punti di accesso e magnifici alberi, che si sviluppa tutto attorno al palazzo. Adesso tutto il complesso è stato messo in vendita da Italy Sotheby’s International Realty per 8 milioni e 400mila euro.

Per la sua bellezza durante gli anni ha fatto da sfondo a diversi eventi privati e mondani come, ad esempio, le sfilate di Fendi, Bulgari, Dolce e Gabbana, Gucci. Per un periodo ha ospitato anche la sede degli atelier del Gruppo Moschino.