Pensioni, Inps cambia il calendario fino a giugno: le nuove date di pagamento

L'INPS ha reso note le modifiche al calendario dei pagamenti delle pensioni: fino a giugno accesso "scaglionato" agli sportelli

Sin dalla sua comparsa, il Coronavirus sta cambiando le nostre abitudini, anche quelle radicate da più tempo nella nostra routine quotidiana. Da qualche settimana siamo costretti a centellinare le nostre uscite, a fare lunghe code per fare la spesa e acquistare generi di prima necessità, a non poter allontanarci dal comune di residenza e molto altro ancora.

I pensionati, inoltre, devono fare i conti con diverse modalità di pagamento da parte delle Poste e con un nuovo calendario. Il ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Nunzia Catalfo fa infatti sapere che, per evitare assembramenti all’interno degli uffici, il pagamento delle mensilità di aprile, maggio e giugno verrà anticipato per tutti coloro che hanno un conto BancoPosta, un libretto Postale o una carta PostePay Evolution. Chi, invece, ritira il proprio trattamento pensionistico dallo sportello, invece, dovrà attenersi a una diversa calendarizzazione rispetto a quanto già previsto dal calendario pensionistico annunciato dall’INPS a inizio anno.

Quando verranno pagate le pensioni di aprile 2020

In seguito alle comunicazioni del ministro, Poste Italiane ha reso noto che i trattamenti pensionistici, gli assegni e le pensioni e indennità di accompagnamento per gli invalidi civili verranno erogati in anticipo . Chi ha un conto BancoPosta, una libretto postale o una carta Postepay Evolution e ha attivato l’accredito della pensione, riceverà il corrispettivo del mese di aprile 2020 il prossimo 26 marzo. Chi, invece, ritira la pensione in contanti, dovrà seguire questa ripartizione dei cognomi:

  • 26 marzo 2020: dalla A alla B;
  • 27 marzo 2020: dalla C alla D;
  • 28 marzo 2020 (solo di mattina): dalla E alla K;
  • 30 marzo 2020: dalla L alla O;
  • 31 marzo 2020: dalla P alla R;
  • 1 aprile 2020: dalla S alla Z.

Quando verranno pagate le pensioni di maggio 2020

L’INPS, inoltre, fa sapere che l’anticipo del pagamento delle pensioni vale anche per i trattamenti pensionistici di maggio (pagamento ad aprile) e giugno (pagamento a maggio). L’Istituto di Previdenza ha già reso noto il calendario dei pagamenti, ma si dovrà attendere ancora un po’ di tempo prima di scoprire la ripartizione dei cognomi.

Le pensioni di maggio 2020 saranno pagate dal 27 aprile al 30 aprile, con divisione dei cognomi ancora da decidere. E’ facile immaginare, però, che il calendario proposto a marzo verrà di fatto stravolto: il pagamento delle pensioni di maggio è articolato su quattro giorni, contro i cinque giorni e mezzo previsti per i pagamenti di aprile. Ipotizzabile, quindi, che ci saranno diversi accorpamenti.

Quando verranno pagate le pensioni di giugno 2020

Il nuovo calendario diramato dall’INPS prevede che i pagamenti di giugno 2020 saranno effettuati dal 26 al 30 maggio 2020. In questo caso i giorni a disposizione sono cinque ed è ipotizzabile che venga confermata la calendarizzazione del trattamento di aprile 2020, con qualche piccolo aggiustamento.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Pensioni, Inps cambia il calendario fino a giugno: le nuove date di pa...