Pensioni, quando arrivano i pagamenti di febbraio: le date

Le date dei pagamenti delle pensioni di febbraio 2023 per le quali erano previste le rivalutazioni degli assegni (che arrivano a marzo)

Prenderanno il via il prossimo mercoledì pagamenti delle pensioni relativi al mese di febbraio 2023. I pensionati che ritirano le somme in contanti dovranno recarsi negli uffici postali fino al 7 febbraio seguendo la consueta turnazione alfabetica, mentre gli accrediti presso Banche ed Istituti di Credito avverranno il primo giorno bancabile del mese.

Pensioni, le date dei pagamenti di febbraio

Tutti i pensionati che intendono ritirare i contanti allo sportello potranno presentarsi in uno dei 12.800 Uffici Postali su tutto il territorio nazionale dal 1º al 7 di febbraio, secondo la turnazione alfabetica affissa all’esterno di ciascun Ufficio Postale. Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito di Poste o contattare il numero verde 800 00 33 22.

Ecco, nel dettaglio, il calendario per il pagamento delle pensioni di febbraio 2023:

  • dalla A alla B: 1º febbraio 2023;
  • dalla C alla D: 2 febbraio 2023;
  • dalla E alla K: 3 febbraio 2023;
  • dalla L alla O: 4 febbraio 2023 (solo la mattina);
  • dalla P alla R: 6 febbraio 2023;
  • dalla S alla Z: 7 febbraio 2023.

Pensioni, le date dei pagamenti di febbraio in banca

Per i pensionati che ricevono l’accredito sul conto corrente bancario, la data di pagamento della pensione è fissata al 1° febbraio, il primo giorno bancabile nel mese.

Pensione febbraio, gli aumenti slittano a marzo

L’Inps ha fatto sapere in una nota che erogherà a marzo la rivalutazione e gli arretrati per le pensioni superiori a 2.101,52 euro (pari a quattro volte il minimo).

Dal primo gennaio, si legge in una nota, l’Inps ha provveduto ad attribuire la rivalutazione delle pensioni e delle prestazioni assistenziali nella misura del 100% a tutti gli utenti che abbiano ottenuto in pagamento, nell’anno 2022, rate di pensione per un importo inferiore o uguale a € 2.101,52 (quattro volte il trattamento minimo). Per tutti gli altri pensionati, nel mese di marzo 2023, l’Inps procederà ad attribuire la perequazione in percentuale in base all’importo annuale in pagamento, come previsto dall’art. 1 comma 309 della legge di bilancio. Nel mese di marzo saranno inoltre posti in pagamento anche gli arretrati riferiti ai mesi di gennaio e febbraio 2023″.

Pensioni, come consultare il cedolino online

Nel mese di febbraio, per conoscere l’importo della propria pensione occorre controllare il cedolino online.

L’Inps ha messo a disposizione l’anteprima del pagamento del cedolino della pensione. Consultarlo è molto semplice: basta recarsi sul sito Inps e cliccare sull’apposito servizio nel quale sono presenti anche le notifiche di pagamento della pensione.
Per accedere al servizio è necessario disporre delle credenziali digitali Spid, Cie o Cns. Una volta entrati sul sito Inps, è quindi necessario cliccare su “MyInps” e poi recarsi su link “Prestazioni e Servizi”, quindi aprire “Cedolino pensione e servizi collegati”.