Menù stellato sul Frecciarossa Milano-Parigi: quanto costa, chi è lo chef

Il nuovo treno transiterà anche per le stazioni di Torino e Lione: a deliziare il palato dei passeggeri saranno alcune specialità realizzate da un grande chef

Un vero menù d’autore, per una tratta che ha riacceso l’entusiasmo collettivo attorno ad un comparto, quello dei treni, e ad un’azienda (Trenitalia) che in Italia non godono di particolare stima (per usare un eufemismo).

I passeggeri che saliranno sul nuovo Frecciarossa che collega la città di Milano a Parigi in sole 7 ore potranno infatti approfittare di alcune prelibatezze pensate e realizzate da uno dei più rinomati e famosi chef italiani.

A firmare le rinomate pietanze che verranno servite a bordo sarà nientemeno che il cuoco stellato – ed ex star del programma televisivo Masterchef – Carlo Cracco (mentre il fortunato talent show culinario di Sky vedrà anche quest’anno la partecipazione del trio composto da Bruno Barbieri, Antonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli).

Frecciarossa, il menù ideato da Carlo Cracco

Il menù principale della proposta di Cracco è il cosiddetto Easy Gourmet e verrà servito sulle due coppie di treni giornalieri in servizio dallo scorso 18 dicembre. La selezione è già attiva da tempo sugli altri treni della compagnia per i clienti delle classi Business e Premium negli orari di pranzo e cena.

Come specificato sul sito di Trenitalia, Easy Gourmet è composto da “proposte d’eccellenza, pensate in modo specifico per le esigenze di chi ha poco tempo a disposizione e non vuole allontanarsi dalla propria poltrona”.

Il menù di prima scelta di Carlo Cracco avrà una composizione che vuole coniugare la necessaria leggerezza di un pasto consumato in viaggio con l’utilizzo di prodotti saporiti: Easy Gourmet propone un paio di sandwich, patatine San Carlo (di cui lo chef è da tempo testimonial), birra Nastro Azzurro o Coca Cola Zero, acqua e un piccolo dolce.

Frecciarossa, le altre proposte dello chef

Al ‘principal menù’ si aggiungono altre due proposte dello chef. La prima porta il nome di “Tradizione Italiana“: non manca la pasta al pomodoro e basilico, accompagnata sempre da birra Nastro Azzurro o Coca Cola Zero, biscotti e acqua.

La terza scelta vuole essere ancora più semplice ma allo stesso tempo nutriente: si chiama “Freschi Sapori” e permette di scegliere tra diversi piatti freddi (sempre con birra Nastro Azurro o Coca Cola Zero, biscotti e acqua).

Una proposta, quella di Carlo Cracco, che non aveva comunque mancato di suscitare polemiche alla luce del contenuto considerato da molti poco “gourmet”, appunto, per un costo totale di 18 euro (come riporta il sito Trenitalia).

Frecciarossa Milano-Parigi, orari e prezzi

Il collegamento tra Milano Centrale e Parigi torna attivo il 18 dicembre dopo 11 anni. Verrà operato con due Frecciarossa al giorno, andata e ritorno tra ‘Parigi Gare de Lyon’ e ‘Milano Centrale’, passando per ‘Lyon Part Dieu’, ‘Chambéry’, ’Modane’ e ‘Torino Porta Nuova’, uno al mattino e uno alla sera.  La prima corsa è fissata per la mattina alle ore 6.25 da Milano direzione Parigi, mentre alle ore 7.26 parte la corrispettiva dalla capitale francese verso Milano. Le altre due corse sono pomeridiane.

Tre Frecciarossa al giorno, andata e ritorno, tra Parigi e Lione completano l’offerta disponibile per i collegamenti in Francia. In tutto Trenitalia effettuerà 10 corse per quasi 5.000 posti al giorno tra Parigi e Lione. I biglietti sono in vendita a partire da 29 euro dalla mattina del 13 dicembre sul sito web http://www.trenitalia.com, e presso le biglietterie di tutte le stazioni italiane e in quelle di ‘Parigi Gare de Lyon’ e ‘Lyon Part-Dieu’.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Menù stellato sul Frecciarossa Milano-Parigi: quanto costa, chi è lo...