Partita Iva: differenza tra persona fisica e persona giuridica

Per il Fisco esistono diversi tipi di contribuenti: ecco la differenza tra persona fisica e persona giuridica

Per il Fisco esistono diversi tipi di contribuenti, a seconda che una persona sia comune cittadino, titolare di una ditta o socio in una società o organizzazione.

In particolare, esistono tre tipi di contribuenti: c’è la persona fisica corrispondente al comune cittadino, c’è la persona fisica titolare di una ditta individuale e quindi libero professionista e c’è poi la persona giuridica, identificata in un’azienda o una società.

Se il primo tipo di contribuente, paga le tasse tramite busta paga e avrà un solo codice fiscale, gli altri due tipi di contribuenti possiedono partita Iva e sono sottoposti ad un regime Iva. La partita Iva è un codice di 11 cifre assegnato dall’Agenzia delle Entrate che identifica un soggetto tenuto all’imposizione fiscale indiretta. La partita Iva è destinata sia alla persona fisica libero professionista, sia alla persona giuridica.

La persona fisica indica un individuo identificato da nome e cognome, mentre la persona giuridica è l’insieme organizzato di persone e di beni che l’ordinamento considera un soggetto di diritto. La persona giuridica deve, per essere riconosciuta come tale, essere un elemento composto da una o più persone o da un capitale che hanno uno scopo e deve avere il riconoscimento formale dato da una normativa.

La partita Iva riservata a lavoratori autonomi e società organizzate consiste in un codice di 11 cifre, generato secondo alcune regole: 7 cifre corrispondono al numero di iscrizione al Registro delle Imprese, 3 corrispondono all’Ufficio, 1 è una cifra di controllo generata da algoritmo. La partita Iva è obbligatoria per chiunque svolga un lavoro autonomo, purché superi il reddito annuale di 5 mila euro. È necessaria per emettere fattura e pagare contributi al Fisco e all’Inps.

Nel caso in cui la partita Iva indichi una ditta individuale, si parla di una persona fisica in grado di svolgere l’attività e di rispondere di eventuali debiti. Anche le persone giuridiche, società, associazioni, organizzazioni e cooperative, sono tenute ad avere una partita Iva, sia in caso di persone giuridiche pubbliche o private. La persona giuridica pubblica corrisponde ad un’ente che persegue un interesse pubblico, come un ente statale. La persona giuridica privata invece indica la società unicamente il proprio interesse.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Partita Iva: differenza tra persona fisica e persona giuridica