Inps, stop ai servizi: fino a quando e perché il sito è inaccessibile

Attività di manutenzione straordinaria sul sito internet dell'Inps: fino a quando e perché i servizi del portale sono inaccessibili per utenti e intermediari

Foto di Federica Petrucci

Federica Petrucci

Editor esperta di economia e attualità

Laureata in Scienze Politiche presso l'Università di Palermo e Consulente del Lavoro abilitato.

A causa di operazioni di manutenzione straordinaria, il sito internet dell’Inps e i relativi contenuti e servizi potrebbero essere temporaneamente indisponibili: a comunicarlo è stato l’Istituto con una nota che interessa tanto gli utenti quanto gli intermediari (commercialisti, consulenti del lavoro, patronati etc.).

Sito Inps inaccessibile: quando riprendono le attività

Il sito internet dell’Istituto e i relativi contenuti e servizi potrebbero essere temporaneamente indisponibili a partire dalle ore 15 di sabato 11 febbraio fino alle ore 15 di domenica 12 febbraio. Tecnicamente, si tratta di giornate in cui i principali operatori del settore (consulenti e professionisti intermediari) non svolgono attività.

Tuttavia, come precisato dalla nota Inps, lo stop temporaneo dovrebbe interessare tutti i servizi, quindi anche quelli a cui hanno accesso contribuenti e utenti in generale, per cui bastano delle semplici credenziali di accesso.

Inps: i servizi inaccessibili

Le attività di manutenzione al sito Inps dovrebbero riguardare tutti i servizi online messi a disposizione dell’Istituto. I contenuti del nuovo portale sono suddivisi in orientamenti, schede prestazioni e approfondimenti.

Gli orientamenti danno delle informazioni introduttive su un argomento, proponendo le prestazioni e gli approfondimenti collegati, fungendo da guida all’interno del portale.

Le schede prestazioni invece descrivono un servizio fornendo indicazioni su accesso, requisiti, tempistiche e modalità di presentazione delle relative domande. Ogni scheda prestazione ha poi collegato all’interno il relativo servizio a cui si può accedere cliccando sul pulsante “Accedi al servizio”.

Gli approfondimenti raccolgono dettagli aggiuntivi su un determinato tema (aspetti normativi, tabelle e criteri di calcolo).

Tra i servizi online per il cittadino:

  • la visione del fascicolo previdenziale;
  • il nuovo servizio online per modificare l’ufficio pagatore;
  • le schede di prestazione per l’assegno nucleo familiare;
  • i servizi Inps e Comuni (variazioni anagrafiche, pagamenti in convenzione, servizi al cittadino, assistenza online etc.);
  • il sistema SIA (sistema inclusione attiva);
  • i servizi dedicati a comunicazione malattia e relative indennità;
  • l’area Naspi e disoccupazione;
  • il riscatto della laurea;
  • il cedolino pensione.

Area personale Inps: cosa fare in caso di problemi di accesso

In generale, il mancato accesso all’area personale “MyINPS” impedirà all’utente di consultare, variare o effettuare qualsiasi tipo di operazione che solitamente può essere fatta in qualsiasi momento da chi risulta in possesso di un profilo o è abilitato all’accesso.

Si tratta dell’area personale e personalizzabile che raccoglie e organizza le tue preferenze, scadenze e avvisi. Durante la navigazione del portale l’utente ha la possibilità di salvare notizie, moduli, contenuti (orientamenti, prestazioni, approfondimenti), termini di glossario e tanto altro ancora, cliccando sul simbolo a forma di cuore associato ai relativi elementi.

In base alle preferenze espresse, inoltre, il portale interpreta automaticamente gli interessi di chi naviga ripropone l’omonima area dedicata.

“I tuoi strumenti”, che è una voce che si trova anche in altre sezioni del portale, è il menu che consente invece di accedere rapidamente alle tipologie proposte, oltre a evidenziarti avvisi e scadenze personali. Tutti questi servizi, però, non se non disponibili possono essere consultati alla normale ripresa delle attività, che sarà tempestivamente comunicata dall’Inps.