PROMO

La nascita del programma We Sea: Mare Aperto diventa modello di sostenibilità e responsabilità sociale

Il brand italiano del Gruppo Jealsa rilascia il suo logo di Responsabilità Sociale Corporativa. Il programma, formato da cinque pilastri fondamentali, mira a conquistare la fiducia di stakeholder e consumatori.

Mare aperto, uno dei principali attori del mercato delle conserve ittiche, da anni presente in Italia, ha pubblicato un programma che riassume l’impegno in materia di sostenibilità dell’azienda. Mare Aperto fa parte del Gruppo Jealsa Rianxeira, da sempre impegnato in prima linea nella tutela dell’ambiente e nella responsabilità sociale.

Per rafforzare il suo impegno ha concepito We Sea, il programma – con apposito logo – di Responsabilità Sociale Corporativa che interessa tutte le attività aziendali: dal reperimento e trattamento delle materie prime fino alla gestione delle risorse umane.

Il programma We Sea riassume impegni, obiettivi, valori che caratterizzano il Gruppo Jealsa. L’azienda spagnola, che opera da oltre 60 anni nel settore, nel 2015 ha acquisito Mare Aperto, uno dei principali brand di prodotti a base di pesce – in particolare tonno in scatola – in Italia.

La nascita del logo We Sea permette a Mare Aperto e quindi a Jealsa di stabilire le linee guida atte a comunicare in modo chiaro quali sono gli interventi corporativi in tema di sostenibilità e responsabilità sociale.

In quest’ottica, il programma si focalizza su cinque linee d’azione:

  1. We Buy & Sea: Pesca e Acquisti 100% responsabili
  2. We Control & Sea: Politica di Qualità
  3. We Care & Sea: Energie Rinnovabili ed Ambiente
  4. We Respect & Sea: Responsabilità Sociale
  5. We Invest & Sea: Economia Circolare

Ogni punto rappresenta un aspetto chiave su cui l’azienda ha investito concretamente per diventare un modello di impresa sostenibile e responsabile.

We Buy & Sea: Pesca e Acquisti 100% Responsabili

Il primo pilastro che costituisce il programma We Sea si riferisce alle materie prime.

In questo ambito, la società si impegna affinché tutte le materie prime utilizzate per la produzione di alimenti provengano unicamente da attività di pesca responsabile, che si contrappone a quella illegale, non dichiarata, né regolamentata (IUU, nella sigla inglese).

La tutela verso le risorse marine è dimostrata da diversi impegni presi nel corso degli anni. Tra questi spiccano l’adesione all’ISSF (International Seafood Sustainability Foundation) che svolge azioni mirate alla tutela dell’ecosistema marino, e il certificato MSC per il tonno yellowfin nell’Atlantico delle navi da pesca di proprietà Sant Yago, lo standard di valutazione di sostenibilità della pesca estrattiva più rigoroso al mondo. A questi si aggiunge la collaborazione con Sustainable Fisheries Partnership, al fine di raggiungere gli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite entro il 2030.

We Control & Sea: Politica di Qualità

Un ulteriore tassello che compone il programma è la qualità di prodotti e servizi.

In questo caso, il gruppo si affida all’adozione degli standard IFS (International Food Standard) e BRC (British Retail Consortium) da una parte, e delle certificazioni ISO 14001 e ISO 9001 dall’altra. Ciò consente di avere un Sistema di Gestione Integrato, mirato ad un duplice scopo: la soddisfazione del cliente e la tutela dell’ambiente.

We Care & Sea: Energie Rinnovabili ed Ambiente

Il gruppo non si preoccupa solo della tutela dell’ambiente marino, ma anche di quello atmosferico. Grazie ai parchi eolici propri e in compartecipazione, l’energia utilizzata nei centri produttivi proviene da fonti rinnovabili.

Ciò permette a Jealsa di generare 426 GWh all’anno da fonti pulite e sostenibili, che equivale al consumo annuo di elettricità di 122.000 famiglie. In questo modo, le strutture riescono a risparmiare l’emissione di 408.000 tonnellate di CO2 nell’ambiente, equivalenti al consumo annuo di 140 mila auto.

Un altro aspetto chiave dei processi di fabbricazione del Gruppo è la gestione dell’acqua; l’industria si adatta costantemente ai fini di ridurre o riutilizzare l’acqua nei processi produttivi stessi. Gli attuali metodi di gestione dell’acqua permettono di risparmiare 2.100 m3 al giorno, che equivarrebbero al consumo giornaliero di acqua di una popolazione di 15.900 persone.

We Respect & Sea: Responsabilità Sociale

Dagli abissi, all’atmosfera, fino ad arrivare alle persone: il programma di Responsabilità Sociale si focalizza anche sui lavoratori. Nella fattispecie, Jealsa si affida alla piattaforma Sedex per gestire le mansioni e garantire ai propri lavoratori diritti in tema di salute e sicurezza, ma anche etica commerciale.

Esistono inoltre numerose iniziative e politiche per aiutare le risorse umane in diversi ambiti della loro vita sociale e professionale: dall’organizzazione di attività culturali e sportive, al reinserimento lavorativo, fino al sostegno di dipendenti diversamente abili.

Inoltre, gli eccessi della produzione non vengono eliminati, ma donati ad associazioni benefiche come la Caritas o il Banco Alimentare.

Non manca il sostegno verso i gruppi sociali più in difficoltà. A ciò si riferisce la partnership con la Croce Rossa Spagnola o l’adesione al progetto “La Caixa” che ha come obiettivo ridurre la mortalità infantile nei paesi in via di sviluppo attraverso la vaccinazione. Queste sono solo alcune delle iniziative di carattere sociale a cui Jealsa, attraverso il programma We Sea, ha aderito.

We invest & sea: Economia Circolare e Sostenibile

Il Gruppo Jealsa è impegnato nello sviluppo di una economia circolare. Con questa espressione ci si riferisce ad un tipo di struttura produttiva che non ammette ed evita ogni tipo di spreco durante le diverse attività industriali.

Grazie a un ecosistema di recupero e all’applicazione di tecniche di bioraffineria marina, infatti, il Gruppo è capace di sfruttare il 100% del pescato che arriva alle sue strutture; gli scarti generati dalla produzione del tonno in conserva diventano la materia prima per altri processi produttivi, venendo destinati ad altre aziende del Gruppo che li trasformano in una vasta gamma di prodotti di alta qualità da distribuire all’industria dell’acquacoltura, dell’alimentazione per animali domestici, industria cosmetica o farmaceutica.

 

Riduzione della plastica e pulizia delle coste

Negli ultimi anni, il Gruppo Jealsa si è contraddistinto per due attività strettamente legate al We Sea: la riduzione della plastica nei processi aziendali e la pulizia delle coste.

L’azienda, in collaborazione con Ecomar, ha avviato un programma mirato alla pulizia delle spiagge galiziane, dove risiedono gli impianti produttivi. Il piano mira a salvaguardare i tratti di mare spagnoli e, in generale, l’ecosistema marino. Inoltre, si ripropone di sensibilizzare i consumatori sull’importanza di preservare l’ambiente marino e terrestre.

Di pari passo, il Gruppo si è impegnato per ridurre l’uso di materie plastiche nei processi e in tutte le sedi aziendali. Ciò ha permesso di raggiungere importanti risultati nell’ultimo anno: si è ridotto al 25% l’uso di plastica monouso proveniente da loins di tonno (più del 50% in meno rispetto alla media del settore).

Una fitta rete di collaboratori per sostenere i valori di We Sea

Per portare avanti il progetto We Sea, Jealsa si affida gruppi e associazioni in tutto il mondo. Sono tante le iniziative pensate per salvaguardare l’ambiente e aiutare gruppi sociali più bisognosi. Tra i tanti progetti attivati spicca Poción de Héroes, in collaborazione con la Fondazione Atresmedia, pensato per dare assistenza ai bambini ricoverati negli ospedali della Galizia. Ludi-educa, realizzato in collaborazione con la Croce Rossa Spagnola, mira a promuovere la prevenzione e il rispetto per l’ambiente.

Altre organizzazioni benefiche come La Obra Social La Caixa, COGAMI (Confederazione Galiziana di Persone con Disabilità), l’Associazione delle famiglie di persone con disabilità psicologiche o Gavi – the Vaccine Alliance, trovano nel programma We Sea un alleato di fiducia per lo sviluppo delle proprie attività.

Insomma, We Sea non è solo un progetto del Gruppo Jealsa, ma un vero e proprio percorso sociale pensato per sostenere attivamente diversi ambiti sociali e ambientali. Altre attività non strettamente attinenti ai processi di fabbricazione sono già stata intraprese dal gruppo Jealsa in Spagna: il prossimo passo sarà estenderle anche all’Italia e agli altri paesi in cui il gruppo opera.

Per maggiori informazioni:

https://wesea.es/it/

 

In collaborazione con Tonno Mare Aperto

 

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

La nascita del programma We Sea: Mare Aperto diventa modello di sosten...