L’addio di Minniti alla politica: cos’è la Fondazione Med-Or di Leonardo che guiderà l’ex ministro

Minniti lascia la politica e si mette alla guida di Med-Or: cosa sappiamo sulla nuova Fondazione di Leonardo e quali sono i suoi obiettivi

Marco Minniti, ex ministro dell’Interno durante il Governo Gentiloni e deputato della Repubblica Italiana, sabato 27 febbraio ha annunciato le sue dimissioni irrevocabili come membro della Camera per mettersi alla guida di Med-Or, nuova fondazione di Leonardo che lo vedrà ai vertici decisionali (probabilmente affiancato da un general manager). Ma cosa sappiamo di questo nuovo progetto? Quali sono i fini e gli obiettivi che persegue?

Marco Minniti, carriera e addio alla politica

Marco Minniti nasce a Reggio Calabria il 6 giugno 1956. Inizia a muovere i suoi primi passi nel mondo della politica già nel 1998, quando gli viene affidato il ruolo di Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri con delega all’informazione e all’editoria durante il Governo D’Alema. Successivamente viene nominato Sottosegretario di Stato alla difesa nel secondo governo Amato. Nel 2001 viene eletto per la prima volta alla Camera dei deputati. Candidato ed eletto poi al Senato nel 2013, nello stesso anno viene nominato Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri con delega ai servizi segreti, incarico che verrà poi confermato nel successivo governo Renzi il 28 febbraio 2014.

Nel 2016 il Premier Gentiloni lo nomina ministro dell’Interno: sono gli anni che lo vedono protagonista del cd. “decreto Minniti, con il quale si addentra in temi come immigrazione, accoglimento dei rifugiati politici e sicurezza sociale.

L’addio alla politica, quindi, arriva dopo più di 20 anni di “militanza” e per prendere parte ad un nuovo progetto: la guida di Med-Or, Fondazione di Leonardo.

Cos’è Med-Or e di cosa si occupa la Fondazione Leonardo

Leonardo Spa è un’azienda italiana attiva nei settori della difesa, dell’aerospazio e della sicurezza, cui maggiore azionista è il Ministero dell’Economia e delle finanze italiano, che possiede una quota di circa il 30%. È la decima più grande impresa di difesa del mondo ed è la terza più grande in Europa.

Fondazione Med-Or nasce come progetto di Leonardo, col fine di confermare e favorire il ruolo dell’Italia nel mondo globalizzato, sia sotto il profilo del trasferimento di tecnologie tradizionali e innovative sia sotto il profilo dell’alta formazione e del trasferimento capacitivo in sinergia, attraverso la collaborazione e il confronto con prestigiose Istituzioni accademiche e della ricerca nazionali e corrispondenti nei Paesi in cui vengono svolte le attività.

Med-Or è stato presentato come “un ponte attraverso il quale fare circolare idee, programmi e progetti”, dal Mediterraneo allargato all’Estremo Oriente (da cui appunto il nome Med-Or). Il ruolo di Minniti, quindi, sarà quello di rappresentare l’Italia nelle aree di maggiore interesse strategico per il nostro Paese, guardando con particolare attenzione verso Oriente appunto. La scelta di puntare su un (ormai ex) uomo delle Istituzioni, che ha ben chiare le dinamiche interne e esterne sia a livello geopolitico che strategico, non è quindi un caso.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

L’addio di Minniti alla politica: cos’è la Fondazione Med...