Quanto valgono i gettoni d’oro dei quiz e come si cambiano?

Nelle ultime ore, stanno tenendo banco le continue vincite con cui Andrea Saccone sta sbancando il quiz "L'Eredità". Ma quanto valgono i gettoni d'oro e come si fa a trasformarli in denaro?

Andrea Saccone è un giovane studente 18enne, nato e cresciuto ad Arezzo. Negli ultimi giorni, il suo nome è sulla bocca di tutti: a L’Eredità, il celebre quiz tv in onda su Rai Uno e condotto da Fabrizio Frizzi, sta vincendo una gara dopo l’altra, eliminando gli altri concorrenti e accumulando, sera dopo sera, un bel gruzzoletto. Attualmente, la cifra raggiunta è di circa 50.000 euro. Ma in gettoni d’oro. Cosa significa? E, soprattutto, qual è il valore in Euro che realmente questi gettoni hanno?

I gettoni d’oro sono stati introdotti nel 1955, proprio come forma di pagamento per i quiz televisivi italiani. Si tratta di veri e propri gettoni, che hanno un peso variabile e che hanno su una delle due facce il logo dell’azienda commissionante (e quindi della rete televisiva). A distanza di massimo 6 mesi dalla vincita (sebbene i ritardi riscontrati negli anni siano stati molteplici), il concorrente vittorioso riceve i suoi gettoni d’oro, il cui valore corrisponde a grandi linee alla cifra effettivamente gudagnata, ma al netto del 22% dell’IVA. Sarà il banco metalli, a contattarlo, per comunicargli il numero di gettoni che gli saranno corrisposti: il concorrente potrà quindi scegliere di ricevere il pacchetto di gettoni, o di rivenderli direttamente al banco metalli per farsi accreditare sul suo conto corrente il corrispettivo in denaro. In questo secondo caso, ecco che avviene un’ulteriore svalutazione: il premio perde un ulteriore 5%, che è comunque una percentuale minore di quella che si perderebbe rivendendo i gettoni – ad esempio – alla Banca d’Italia, o ad una delle poche gioiellerie autorizzate a operazioni di questo tipo (indicate nel documento di trasporto che accompagna il “bottino”). Anche facendoseli spedire, però, si assiste ad una svalutazione, più o meno del 3.5%.

Sono quindi diversi i fattori che determinano la reale vincita in denaro. A cominciare dalla valutazione dell’oro al momento della riscossione (rispetto al momento della vincita), e fino alla modalità scelta per incassare il premio. Attualmente, in Italia, diversi sono i quiz che mettono in palio gettoni d’oro: oltre a “L’Eredità”, tra i più famosi troviamo “Avanti un altro” (condotto da Paolo Bonolis e in onda su Canale 5) e “Boom!”, il quiz di Max Giusti in onda sul NOVE.

Quanto valgono i gettoni d’oro dei quiz e come si cambiano?