Tutto sulla fideiussione assicurativa

Scopri tutto quello che c'è da sapere sulla fideiussione assicurativa e sui costi da affrontare

Chi deve richiedere un credito ad una banca o ad una finanziaria a volte si trova nella situazione in cui viene chiesta la presentazione di un garante, fondamentale per la protezione dei rischi di restituzione del debito che è stato contratto. La garanzia non sempre deve provenire da una persona fisica: è prevista infatti anche la possibilità di stabilire la fideiussione assicurativa. Ecco tutte le informazioni necessarie per richiedere una polizza fideiussoria e quali sono i costi da sostenere.

Polizza fideiussoria assicurativa: che cos’è e quali sono i vantaggi

La fideiussione assicurativa nello specifico è un accordo che disciplina il rapporto tra soggetti che sono:

  • il contraente, cioè la persona che deve fornire una garanzia alla banca o all’agenzia assicurativa perché non ha a disposizione l’intera copertura economica richiesta;
  • il beneficiario, cioè il soggetto che trae beneficio dalla fideiussione assicurativa come garanzia dell’adempimento dell’impegno che il contraente ha precedentemente sottoscritto;
  • il fideiussore, cioè l’agenzia assicurativa o l’ente bancario che deve emettere le cauzioni.

Dopo aver specificato che cos’è la fideiussione assicurativa, è importante capire perché può essere utile ricorrere a questo tipo di polizza. Tra i principali vantaggi che si possono citare spicca l’economicità, rispetto alle polizze che si possono contrarre con enti bancari e istituti finanziari: l’iter burocratico di una polizza fideiussoria assicurativa è più snello e veloce rispetto alle altre due possibilità.

Un altro elemento positivo sono le tempistiche: si parla di alcuni giorni per una polizza assicurativa mentre di qualche settimana per la stipulazione di una polizza bancaria. Infine un altro vantaggio è la possibilità di ottenere il servizio di tutela assicurativa unicamente a fronte del pagamento del premio assicurativo, ovvero il costo della fideiussione assicurativa.

Come richiedere una fideiussione assicurativa

La polizza fideiussoria assicurativa può essere richiesta sia da aziende sia da privati che sono interessati per esempio ad una fideiussione assicurativa d’affitto. Solitamente questa soluzione viene concessa a clienti già fidelizzati di una compagnia assicurativa e che non presentino rischi effettivi a livello di investimento economico. A livello di procedura da seguire, la richiesta di polizza è simile a quella richiesta per una fideiussione bancaria, solo che è più rapida. I documenti da presentare sono quindi i classici documenti di identità e codice fiscale, le ultime buste paga ed un documento di reddito, sia esso un CUD o un modulo 730.

Dopo aver verificato, attraverso i documenti, la solvibilità del richiedente e l’entità del rischio, l’ente può emettere la polizza fideiussoria in cui vengono specificate la durata del contratto, l’importo garantito al beneficiario e il costo della fideiussione. Solitamente la garanzia assicurativa emessa da un’agenzia assicurativa prevede come unico costo il pagamento della polizza: la situazione può essere differente per un ente bancario che invece può richiedere il congelamento di beni, titoli o somme di denaro come tutela.

Quanto costa una fideiussione assicurativa?

Il costo della fideiussione assicurativa è un premio che può essere corrisposto in più tranche o in una sola soluzione. L’entità del costo non è la medesima per qualsiasi fideiussione assicurativa, ma cambia a seconda di alcune variabili, tra cui l’importo coperto dalla fideiussione, la durata della polizza, il tipo di contratto stipulato e il tasso di interesse richiesto che viene stabilito a seconda dell’affidabilità creditizia del richiedente.

Non è quindi possibile determinare un’unica tipologia di costo, ma è consigliabile rivolgersi alla propria compagnia e in particolare al proprio agente di fiducia che cercherà la soluzione più adatta alle specifiche esigenze del singolo.

In quali casi richiedere la fideiussione assicurativa?

La fideiussione assicurativa non può essere la soluzione a qualsiasi tipo di situazione: in molti casi infatti per poter accedere ad un finanziamento vengono fatte delle richieste particolari che non tutti i richiedenti sono in grado di assumersi. Una compagnia assicurativa infatti può farsi carico di questa richiesta dopo aver analizzato la situazione economica del debitore. Tra le opzioni che più spesso portano ad un esito positivo c’è la fideiussione assicurativa richiesta dai proprietari di un appartamento per concederlo in affitto, evitando di ricorrere a provvedimenti spiacevoli come lo sfratto per morosità.

Un’altra opzione riguarda i liberi professionisti che utilizzano una fideiussione assicurativa per avere il rimborso IVA, nel momento in cui vantano un credito con l’Agenzia delle Entrate. Inoltre, la polizza assicurativa fideiussoria può essere utilizzata per assicurare la corretta esecuzione e svolgimento dei lavori inerenti ad appalti pubblici, garantendo la massima tutela a tutti i soggetti coinvolti.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Tutto sulla fideiussione assicurativa