Come scrivere una candidatura spontanea a un impiego

Scopri con QuiFinanza in che modo scrivere una candidatura spontanea efficace tramite alcuni esempi.

Proporsi con la formula della candidatura spontanea è un modo per entrare in contatto diretto con l’azienda dei tuoi sogni, anche quando questa non ha posizioni lavorative aperte. Bisogna però mettere in atto una strategia precisa per sfruttare al meglio il canale dell’autocandidatura ed evitare una brutale e prematura ‘cestinatura’. Ecco come massimizzare le tue possibilità di successo.

Mail di candidatura spontanea: studia il tuo bersaglio

La candidatura di lavoro spontanea è la strada più veloce per arrivare al lavoro ambito, ma è un tragitto pieno di ostacoli durante il quale le possibilità di fallimento sono più alte rispetto a quelle di una candidatura per una posizione aperta. Per tale motivo occorre attuare un piano di azione accurato per farsi innanzitutto notare e poi possibilmente scegliere.

Quando si procede con la candidatura spontanea, la lettera di presentazione è l’asso nella manica. Conoscere a fondo il settore nel quale opera l’azienda, il suo organigramma, il target al quale si rivolge è il primo passo per modellare la cover letter. Dovrai valorizzare le tue competenze ed esperienze professionali in modo tale da evidenziare il loro apporto al successo aziendale. Studiare la homepage del sito aziendale è un ottimo punto di inizio per orientarsi alla ricerca di spunti e di idee in tale direzione.

Candidatura spontanea aziende: trova il referente giusto

Ma come si trova il referente giusto per la tua candidatura spontanea? Molte aziende hanno sul sito web una sezione “Contatti” divisa per aree operative. Se si è fortunati è possibile individuare l’indirizzo di posta elettronica del Responsabile Risorse Umane (HR). La candidatura spontanea è resa ancora più facile quando nel sito è presente la sezione “Lavora con noi”, nella quale solitamente sono indicate anche le posizioni lavorative ricercate.

Ancora più efficace è il contatto email preceduto da una telefonata: chiama la sede centrale e chiedi a chi è possibile indirizzare il tuo CV, ovvero chi si occupa della selezione del personale e chi è il referente per il reparto / settore specifico per il quale ti candidi.

Attenzione invece ad inviare la mail ad una generica casella di posta elettronica, del tipo info@dreamjob.com perché le probabilità di non arrivare al bersaglio sono maggiori anche quando si indica un oggetto specifico come “C.A. Responsabile Ufficio del Personale”.

Candidatura spontanea: cosa scrivere per risultare interessante e convincente

Studiato il bersaglio e individuato il mittente non resta che comporre il messaggio. Ecco come fare in 4 passaggi:

  • Oggetto dell’autocandidatura: deve essere chiaro e convincere il destinatario ad aprire l’email. Specifica subito il ruolo / settore per il quale il tuo profilo potrebbe essere calzante, per esempio: “Invio candidatura per area marketing”, oppure “Candidatura spontanea di Enrico Tazzi per venditore” etc.
  • Corpo del messaggio: deve contenere la lettera di presentazione (non come allegato) nella quale sono elencate in modo chiaro e conciso le principali skills ed esperienze professionali. Non dimenticare di esporre con sicurezza i motivi per i quali la tua candidatura può essere un valore aggiunto per l’azienda.
  • Firma e contatti: ricorda di indicare i riferimenti personali come indirizzo email, telefono cellulare, profilo LinkedIn, account Skype etc.
  • Allegati del messaggio: curriculum vitae, referenze, portfolio clienti…

N.B. La chiarezza di esposizione e la correttezza linguistica sono essenziali per attirare l’attenzione e per lasciare una buona impressione sul mittente e convincerlo così a prendere in considerazione la tua candidatura spontanea.

Candidatura spontanea esempio pratico

Qui di seguito un esempio di lettera di presentazione che può servire di spunto per redigere la tua autocandidatura:

Oggetto: Candidatura  spontanea per ruolo di [posizione lavorativa preferenziale]

C.A. Dott. [cognome e nome referente / responsabile Risorse Umane],

sono ad inviare la mia candidatura per una possibile esperienza lavorativa con la vostra azienda.

La mia formazione universitaria e le esperienze fino ad adesso maturate mi hanno portato a specializzarmi nel campo [indica il settore di riferimento]. Le competenze acquisite sono dettagliatamente riportate nel curriculum vitae allegato e possono essere così riassunte [elenca le mansioni svolte e le skills acquisite].

Le sfide che mi sento pronto ad affrontare, se avrò l’opportunità di collaborare con la  vostra azienda, sono legate alla mia voglia di crescita e alla mia dinamica curiosità [indicare in modo sintetico alcune soft skills].

Ringrazio in anticipo per l’attenzione e resto a disposizione per un eventuale colloquio conoscitivo.

Firma

Contatti

Elenco allegati

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Come scrivere una candidatura spontanea a un impiego