Quanto valgono i gioielli di Marina Ripa di Meana messi all’asta

Pandolfini esporrà bracciali, collane e altri accessori indossati nei salotti tv e agli eventi mondani dalla marchesa

Foto di Luca Incoronato

Luca Incoronato

Giornalista

Giornalista pubblicista e copywriter, ha accumulato esperienze in TV, redazioni giornalistiche fisiche e online, così come in TV, come autore, giornalista e copywriter. È esperto in materie economiche.

“Accessori eccentrici, insoliti e assolutamente singolari”. La casa d’aste Pandolfini si prepara a mettere all’asta i gioielli di Marina Ripa di Meana, personaggio televisivo, attrice, scrittrice e attivista italiana. L’appuntamento è a Firenze il 23 giugno 2021, presso il Palazzo Ramirez-Montalvo. La tappa toscana rappresenta il punto di arrivo di una serie di esposizioni a cavallo tra maggio e giugno, previste a Roma, a Milano e, infine, a Firenze.

”Non vi era red carpet – si legge sul catalogo online della casa d’aste – prima teatrale, sfilata di moda, in cui non si presentasse sfoggiando uno dei suoi gioielli stravaganti e fuori misura, forse è più semplice dire esuberanti come lei”.

Quali sono i gioielli più costosi venduti all’asta

A questa domanda non è ancora possibile dare una risposta precisa. Trattandosi di una vendita all’asta, infatti, spetterà ai partecipanti assegnare un valore ai gioielli che l’icona italiana ha indossato nel corso di ospitate televisive ed eventi mondani. Un’indicazione possono essere però i prezzi stimati (e non definitivi) indicati sul catalogo di Pandolfini. Si tratta di cifre tutt’altro che modeste.

Tra gli oggetti più costosi, un “bracciale a forma di fiocco con grande acquamarina, rubini e diamanti”, del valore compreso tra i 4mila e i 6mila euro. Oscilla tra i 3mila e i 5mila euro, invece, il costo stimato di una “lunga collana a frangia con diamanti”. Una spilla di “onice e diamanti” vale almeno 2mila euro (ma un prezzo ragionevole arriverebbe fino a mille euro in più), mentre una “lunga collana a catena con diamanti” è stata stimata fino a 6.500 euro.

Tra gli oggetti di maggior valore, un “bracciale rigido con cristallo di rocca e diamanti” (3mila – 5mila euro), un “anello a cupola con diamanti” (4mila – 6mila euro) e quello che potrebbe essere il gioiello più caro di tutti: un “bracciale rigido di diamanti” dal valore di 8mila euro.

Perché la vendita dei gioielli ha fatto litigare gli eredi

Il retroscena della vendita, riportato dal Corriere della Sera, riguarda una querelle tra i figli di Marina Ripa di Meana. Andrea Ripa di Meana Cardella, adottato da Marina con Carlo, e Lucrezia Lante della Rovere, figlia di Marina e Alessandro Lante della Rovere. Sembrerebbe che al fratello non sia andata giù la probabile perdita di almeno alcuni tra i gioielli, dal grande valore, questa volta affettivo, per Marina.