Come annullare un ordine Amazon

Scopri con QuiFinanza in che modo annullare un ordine su Amazon e come effettuare un reso.

A volte può capitare di cambiare idea su un ordine effettuato, oppure di rendersi conto di aver ordinato il prodotto sbagliato. Niente paura, annullare un ordine su Amazon è molto semplice. Scopri in questo articolo come annullare un ordine o cosa fare in caso di ordine annullato dal venditore.

Annullare un ordine Amazon

Se vogliamo annullare un ordine che abbiamo effettuato per prima cosa dobbiamo accedere al nostro account personale sul sito Amazon. Ogni ordine può essere cancellato seguendo dei semplici passi:

  • In alto a destra clicca su “il mio account” e poi su “i miei ordini”.
  • Ti troverai su una pagina con l’elenco dei tuoi ordini, a questo punto dovrai selezionare l’ordine che vuoi annullare.
  • Se il tuo articolo non è stato spedito ed è ancora in sospeso potrai cliccare su “rimuovi articoli”, successivamente potrai selezionare l’articolo da annullare e cliccare su “rimuovi articolo selezionato”.
  • Se invece il tuo articolo è già stato spedito allora non potrai annullarlo nell’immediato e apparirà l’avviso “ordine già spedito”.
  • Se l’articolo è stato venduto da un venditore terzo, avrai a disposizione trenta minuti da quando hai effettuato l’ordine per annullarlo.
  • Infine dovrai accedere alla email di accesso Amazon per verificare l’arrivo di una mail di conferma dell’avvenuto annullamento da parte di Amazon e del rimborso del pagamento che era stato effettuato. Puoi controllare se l’annullamento dell’ordine sia andato a buon fine anche tornando alla sezione “i miei ordini”. Se l’ordine viene visualizzato nella sezione “ordini annullati” allora è stato cancellato.

Se il tuo ordine non può più essere modificato e viene spedito da Amazon stesso, puoi scegliere se rifiutare la consegna al momento del suo arrivo o puoi effettuare la restituzione del pacco dopo averlo ricevuto.

Esistono alcuni casi in cui il processo di annullamento del proprio ordine risulta leggermente differente, ma non preoccuparti, anche in questi casi il procedimento non è complesso.

Annullare un ordine che include più articoli

Se il tuo ordine comprende un’offerta con più prodotti o semplicemente più articoli, l’annullamento di uno di essi o dell’offerta comporterà l’annullamento di tutto l’ordine, cioè di tutti i prodotti non ancora spediti. Se invece un solo articolo è stato spedito, puoi annullare tutti quelli non ancora spediti entro 72 ore dopo aver effettuato l’ordine.

Annullare un ordine venduto da un venditore terzo

Nel caso in cui il tuo ordine non possa essere modificato ed è stato venduto non da Amazon ma da un negozio privato o da un venditore terzo, avrai a disposizione trenta minuti da quando hai effettuato l’ordine per annullarlo.

Il processo di annullamento è molto semplice:

  • Clicca sulla sezione i “Miei Ordini”;
  • Clicca su “Contatta il venditore” accanto all’ordine che vuoi cancellare;
  • Seleziona “Annulla Ordine”;
  • In “Seleziona il motivo della cancellazione” indica il perché della cancellazione.

Anche qui alla fine riceverai per email la conferma dell’annullamento dell’ordine ed il rimborso. Il venditore potrebbe, però, non accettare l’annullamento dell’ordine se sono già passati trenta minuti dall’acquisto, tuttavia puoi contattarlo per ricevere maggiori informazioni. Ulteriore problema sorge se l’ordine viene indicato in spedizione o risulta già spedito, se è questo il caso allora dovrai attendere la consegna del pacco e poi, tramite il centro resi Amazon, restituirlo.

Annullare un ordine dopo la consegna

Se l’articolo ti è stato già consegnato Amazon ti dà la possibilità di avvalerti del diritto di recesso. Normalmente, per avvalersi di tale diritto si ha un tempo di 14 giorni, secondo la normativa italiana, ma su determinate categorie di prodotti, secondo il regolamento di Amazon, tale tempo si estende anche a 30 giorni dall’acquisto. Trascorsi questi giorni non potrai più restituire il tuo pacco. Tuttavia in determinati periodi, come quello natalizio, Amazon estende questo periodo. Puoi effettuare il tuo reso anche se la scatola e/o l’imballaggio del pacco al suo arrivo sono danneggiati o aperti, ricordati però di documentare tale inconveniente con delle foto che possano provarlo.

Fai attenzione però, perché puoi avvalerti del diritto di recesso in merito all’acquisto di quasi tutti gli articoli su Amazon, ad eccezione di alcuni prodotti elencati in questa lista:

  • Articoli che rischiano di scadere o rovinarsi velocemente, oppure personalizzati.
  • Prodotti chiusi che per ragioni di salute o igieniche non possono essere resi indietro. Oppure che dopo averli ritirati sono stati aperti o nella possibilità di prodotti mischiati con altri beni e che non si possono separare.
  • Software (come videogames), e prodotti audiovisivi (come film), su CD, DVD a cui sono stati tolti i sigilli oppure sia stata aperta la confezione.
  • Bevande alcoliche, il cui prezzo sia stato deciso alla fine dell’accordo di vendita, o anche la cui consegna si verifica dopo trenta giorni.
  • Contenuti digitali (come e-Books) distribuiti mediante un supporto non corporeo.
  • Riviste periodiche e giornali, ad eccezione di quelli per cui si ha un abbonamento per l’ottenimento di queste stesse pubblicazioni.

Bisogna tenere ben a mente queste tipologie di prodotti quando si va ad acquistare su Amazon. Se hai acquistato articoli che non fanno parte di questa lista, e hai cambiato idea, allora non avrai nessun problema, dovrai solo seguire le modalità per il reso nei tempi stabiliti e senza nemmeno dover chiarire le tue motivazioni.

Ad esclusione delle spese di spedizione, che sono da addebitare a te, hai la facoltà di ottenere il rimborso dell’importo che hai pagato per l’articolo. Ma se ricorrerai al diritto di recesso entro 14 giorni dalla data di consegna, potrai ottenere anche il rimborso delle spese per la modalità di spedizione più economica che Amazon offre e che sosterrai per restituire l’articolo.

Se gli articoli sono spediti direttamente dal venditore, che utilizza Amazon per il suo commercio online, dovrai rivolgerti al negoziante.

Come effettuare il reso

Per effettuare il tuo reso e restituire o sostituire l’articolo che non vuoi più ti basterà compiere delle semplici azioni:

  • Collegati al tuo account personale inserendo login e password;
  • Clicca su “i miei ordini”;
  • Clicca su “restituisci o sostituisci articoli” vicino all’articolo che ti interessa restituire; seleziona l’articolo, motiva la richiesta e clicca su “continua”;
  • A questo punto dovrai solo seguire passo dopo passo la procedura che ti verrà indicata. Se invece ti è stato fatto un regalo e vuoi restituirlo, allora dovrai cliccare sulla scritta “restituisci un regalo”.

Completata questa procedura puoi verificare la condizione del tuo rimborso.

Dopo che avrai spedito il prodotto che intendevi restituire al Centro resi, entro due settimane verrà emesso il rimborso. Per controllare a che punto è il tuo rimborso dovrai:

  • Collegarti al sito Amazon;
  • Accedere al tuo account tramite login e password;
  • Cliccare su “Il mio account” e poi “I miei ordini”;
  • Accanto all’ordine che hai restituito, seleziona “Visualizza stato resi/rimborsi”.

In alcuni casi, per controllare a che punto è il processo di reso verrà mostrato un indicatore, ma per ordini per i quali è stata fatta domanda per una sostituzione questo indicatore non è presente.

Ordine annullato dal venditore

Talvolta può capitare che per uno sbaglio nell’inserimento del prezzo o per altri motivi, un ordine venga annullato dal venditore. In questi casi, nel momento dell’annullamento dell’ordine, Amazon invia una mail per informare il cliente dell’avvenuto annullamento e del rimborso delle spese sostenute per acquistare l’articolo.

Se si tratta di un errore nella dichiarazione riconoscibile, cioè ad esempio quando il prezzo segnato per l’articolo è molto lontano dal prezzo effettivo dello stesso, allora in questo caso purtroppo non possiamo far nulla perché il contratto è considerato annullabile e il venditore ha il diritto di annullare l’ordine. In questo caso non ci resta che effettuare un nuovo ordine.

Se invece l’errore non è riconoscibile si ha la possibilità di fare ricorso contattando il servizio clienti di Amazon che provvederà a inviare al venditore una lettera di reclamo. Questo però non ci garantirà l’ottenimento del nostro articolo, in quanto Amazon non risponde degli errori delle aziende che utilizzano la sua piattaforma. In ogni caso non dobbiamo preoccuparci, perché otterremo comunque il nostro rimborso e potremo procedere, se ne avremo ancora bisogno, ad acquistare nuovamente l’articolo.

Servizio di assistenza

Amazon grazie ai suoi prezzi concorrenziali, i tempi di consegna molto veloci, e anche per le politiche di reso, permette ai suoi consumatori di vivere ottime esperienze d’acquisto. Oltre a questo è necessario sottolineare l’importanza dell’assistenza post vendita e il suo servizio clienti. È infatti attivo 24 ore su 24 un servizio di assistenza contattabile gratuitamente tramite telefono, chat o email. Questo è sicuramente da considerare come un grande punto di forza e uno dei tanti motivi dell’enorme successo di questo colosso online.

Per richiedere assistenza basterà collegarsi al sito Amazon ed effettuare l’accesso al proprio account personale, cliccare su “servizio clienti”, poi su “contattaci” e infine seguire le indicazioni per ricevere l’aiuto di cui si ha bisogno.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Come annullare un ordine Amazon